UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Pareggio amaro per l'Austria

Ucraina - Austria 2-2
Le ultime due squadre del Gruppo A terminano la loro avventura con un pareggio che lascia l'Austria a un solo gol dalla qualificazione alle semifinali.

Highlights: Ukraine 2-2 Austria

Olexandr Zubkov porta avanti l'Ucraina al 14'
L'Austria, che ha bisogno di una vittoria per qualificarsi, pareggia con Marko Kvasina
Valeriy Luchkevych riporta in vantaggio l'Ucraina dopo un'ora di gioco
L'Ucraina colpisce il palo due volte e l'Austria una volta, prima del pareggio di Kvasina
L'Ucrania termina al quarto posto nel Gruppo A e l'Austria al terzo

L'Austria riesce a recuperare due volte e a ottenere un pareggio contro l'Ucraina a Veria, ma non riesce a conquistare la vittoria di cui aveva bisogno e così entrambe le squadre vengono eliminate al primo turno dei Campionati Europei UEFA Under 19.

La squadra di Hermann Stadler sa di dover ottenere una vittoria per avere qualche possibilità di qualificarsi, ma si trova in svantaggio già al 14' dopo che Olexandr Zubkov porta avanti l'Ucraina. Marko Kvasina riesce a pareggiare nella ripresa, rimediando anche dopo il gol del nuovo momentaneo vantaggio siglato da Valeriy Luchkevych, ma non è sufficiente per il passaggio del turno della propria squadra.

Per quanto riguarda l'Ucraina, nonostante sia eliminata già prima della partita, fa capire subito agli avversari di voler uscire a testa alta dal torneo. La squadra pressa gli avversari e, quando è in possesso di palla, si rende pericolosa in avanti con buone combinazioni di gioco. Come nell'occasione del primo gol, finalizzata da distanza ravvicinata da Zubkov. 

L'Austria – che ha bisogno di un favore dalla Francia nell'altra gara – si trova a dover scalare una montagna e ad affrontare un'Ucraina ben organizzata. La prima vera occasione arriva prima dell'intervallo, quando il tentativo deviato di Adrian Grbic non finisce in rete.

Due minuti dopo l'inizio della ripresa, l'Austria spera nuovamente nella qualificazione grazie al gol di Kvasina, il cui tiro verso l'incrocio di destra trafigge Soldatenko. La partita si accende, l'Ucraina crea parecchie occasioni in contropiede e colpisce due volte il palo con Zubkov e Viktor Tsygankov.

Un passaggio arretrato di Vachiberadze fornisce a Luchkevych la possibilità di riportare in vantaggio l'Ucraina, ma l'Austria non si arrende e riesce nuovamente a pareggiare con il secondo gol personale di Kvasina. Ora all'Austria manca un solo gol per qualificarsi, ma l'impresa non va a buon fine nonostante gli sforzi finali.

Hermann Stadler, allenatore Austria
Innanzitutto siamo molto dispiaciuti e abbattuti per non aver vinto la gara di oggi. La Francia ci ha fatto un favore, ma non siamo riusciti ad approfittarne. Abbiamo commesso degli errori e devo dire che l'Ucraina è stata superiore. Siamo stati fortunati a rimanere in partita fino alla fine.

Avevamo grandi speranze prima della partita e volevamo imporci nei primi 20 minuti, metterli sotto pressione, ma devo dire che il modo in cui volevamo giocare è esattamente il modo in cui ha giocato l'Ucraina. Per questo motivo, e per come abbiamo giocato, non penso che avremmo meritato di qualificarci.

Olexandr Holovko, allenatore Ucraina
Penso che le nostre vittorie siano davanti a noi. Siamo felici di aver partecipato a questo torneo. Il livello è stato molto alto. Sfortunatamente non siamo stati capaci di capire il nostro vero valore e di giocare nel modo in cui siamo capaci.

Sta ai giocatori fare ora il salto di qualità. Se sapranno migliorarsi e non si fermeranno a quanto fatto finora, potranno essere in grado di farlo. Velocità e combattività, se parliamo di queste caratteristiche, dobbiamo migliorare.

Marko Kvasina ha segnato una doppietta
Marko Kvasina ha segnato una doppietta©Sportsfile
L'Ucraina ha chiuso ultima nel Gruppo A
L'Ucraina ha chiuso ultima nel Gruppo A©Sportsfile
Olexandr Zubkov e Maximilian Ullmann
Olexandr Zubkov e Maximilian Ullmann©EPO
Marko Kvasina e il portiere ucraino Vadym Soldatenko
Marko Kvasina e il portiere ucraino Vadym Soldatenko©Sportsfile