E' un'Italia avanti alle aspettative

Dopo l'1-0 agli USA in amichevole, Mancini ha parole al miele per gli Azzurri: "Siamo in linea con le aspettative, forse un po’ più avanti perché la squadra stia giocando molto bene". Politano felice per gol e vittoria.

E' un'Italia avanti alle aspettative
©Getty Images

Una bella serata. L’ultima partita del 2018, a Genk in Belgio, regala all’Italia una sofferta ma meritata vittoria di misura contro gli Stati Uniti in amichevole: Roberto Mancini ammette che la nazionale avrebbe dovuto segnare prima del gol vittoria di Matteo Politano al 94’, ma ricorda le tante occasioni create e la buona partita giocata. Marco Verratti sottolinea i grandi meriti del nuovo Ct, mentre il match-winner si gode il suo gol.

Roberto Mancini, Ct Italia

[Non vincere] dispiaceva soprattutto per i giocatori e per tutti gli italiani che sono qui: dovevamo fare gol prima, però…Quando fallivamo le occasioni ho pensato che sarebbe finita 0-0 anche questa volta, però il calcio è così. Abbiamo avuto tantissime occasioni, l’importante è che comunque sia stata una buona partita. Ho visto continuità di gioco, era la prima volta che giocavano insieme e non potevo pensare che per 90 minuti facessero come nel primo tempo. Quindi è chiaro che abbiamo lasciato un po’ più di spazi nella ripresa, perché poi a volte ci siamo allungati perché volevamo fare gol e forse abbiamo lasciato troppi spazi per il contropiede.

[Stefano] Sensi, [Vincenzo] Grifo e [Moise] Kean hanno fatto tutti molto bene, ha fatto bene anche [Mattia] De Sciglio, [Francesco] Acerbi. Siamo in linea con le aspettative, forse un po’ più avanti perché mi sembra che la squadra stia giocando molto bene. Questo è importante.

Nel 2019 iniziano le qualificazioni e lì dovremo cercare di fare tutte vittorie. Qualche pareggio lo abbiamo fatto, due sconfitte con i campioni del mondo e con i campioni d’Europa…adesso speriamo siano tutte vittorie.

Marco Verratti, centrocampista Italia
Penso che sia merito di tutti, anche del mister che negli allenamenti inculca questa mentalità a tutti, chi gioca e chi non gioca: questo è molto importante. Hanno fatto tutti una grandissima partita, Sensi è stato eccezionale. Siamo veramente contenti, non abbiamo fino all’ultimo cambiato modo di giocare e alla fine siamo stati premiati, anche se ogni volta soffriamo un po’ troppo.

Il calcio è così, capiteranno sicuramente partite dove tireremo meno in porta e faremo più gol. Penso che nel calcio l’importante è creare occasioni:è questione anche di fortuna, mentalità, poi penso che i gol arriveranno. Bisogna essere soddisfatti della prestazione: siamo una squadra che ha cambiato tanto, se ci fermiamo solo al risultato penso che non cresceremo molto. Quindi la prestazione viene prima di tutto, poi sicuramente il risultato: a tutti quanti fa piacere vincere, penso che sia stata una grandissima vittoria con una grande prestazione.

Sono sincero, non mi sono mai trovato così bene giocando in nazionale. Penso che il calcio italiano un po’ è difficile, anche per me che gioco all’estero…è un calcio molto tattico. Con il mister riusciamo a esprimere le nostre qualità al massimo, ha messo i giocatori che vuole lei. Ci divertiamo tutti in mezzo al campo, non solo io ma tutti quanti.

Matteo Politano, attaccante Italia
Una serata indimenticabile, sono contentissimo per questo gol ma anche per la vittoria. Oggi era importante vincere anche se era un’amichevole: abbiamo fatto benissimo ma non riuscivamo a sbloccarla, poi è arrivato questo gol nel finale e siamo contenti.
Le occasioni sprecate? C’è anche un pizzico di sfortuna, ma dobbiamo continuare così, a fare questo tipo di gioco, perché creiamo tanto. Le occasioni le sfrutteremo nelle prossime partite.
Ho sempre cercato di dare il massimo e farmi trovare pronto, sia al Sassuolo sia all’Inter, e spero di riuscirci. Il gruppo è la nostra forza, è un gruppo importante e forte. Lo dimostra in campo…non abbiamo mai mollato e dato sempre il massimo fino alla fine.

In alto