Solo un pareggio tra Italia e Olanda

Italia e Olanda non vanno oltre un pareggio per 1-1 a Bergamo: Donny van de Beek risponde al vantaggio di Lorenzo Pellegrini. Ma la Polonia sale in vetta al girone.

Italia e Olanda non vanno oltre l'1-1 al Gewiss Stadium di Bergamo nella quarta giornata del Gruppo 1 della Lega A di UEFA Nations League: Donny van de Beek risponde al gol di Lorenzo Pellegrini, tra i migliori degli Azzurri.

La sfida è equilibrata ma è l'Italia a trovare per prima il vantaggio: al 16' Nicolò Barella riceve da Federico Chiesa e, con un passaggio illuminante, pesca Pellegrini alle spalle dei difensori Oranje. A tu per tu con Jasper Cillessen, il centrocampista della Roma non sbaglia. Poco dopo ci prova anche Ciro Immobile sul passaggio filtrante di Marco Verratti, ma la sua conclusione è troppo centrale e viene respinta dal No1 olandese.

L'Olanda reagisce e riequilibra il match al 25'. Daley Blind trova spazio in area e appoggia all'indietro per Memphis Depay: il suo tiro viene rimpallato, ma da pochi metri Van de Beek colpisce di potenza e insacca sotto la traversa. La squadra di Frank de Boer si rende ancora pericolosa: Blind, tra i migliori dell'Olanda, scodella al centro per Luuk de Jong ma il centravanti del Siviglia spreca l'occasione a pochi passi dalla porta.

Nel finale del primo tempo, doppio intervento decisivo di Cilessen che prima respinge la conclusione di Leonardo Spinazzola e poi devia in angolo la conclusione dalla distanza di Danilo D'Ambrosio. Girandola di emozioni a inizio ripresa: prima Gianluigi Donnarumma salva il risultato sul tiro a giro di Depay, poco dopo Immobile si divora un'occasione clamorosa a tu per tu con Cilessen dopo l'errore di Hans Hateboer.

Nel frattempo Mancini getta nella mischia Moise Kean, Manuel Locatelli e Alessandro Florenzi per dare maggiore dinamicità e solidità agli Azzurri. Al 73' proprio Florenzi accelera sulla fascia destra ma il suo cross velenoso sulla destra per Kean viene anticipato dal capitano Virgil van Dijk. All'84' è ancora Florenzi a crossare pericolosamente, Immobile non ci arriva per un soffio.

L'Italia prova a spingere nel finale ma il gol non arriva e le due squadre devono accontentarsi di un pareggio, con la Polonia che ne approfitta e sale in testa al girone dopo il successo casalingo per 3-0 contro la Bosnia ed Erzegovina.

Formazioni

Italia: Donnarumma; Spinazzola, Chiellini, Bonucci, D'Ambrosio; Barella, Jorginho, Verratti (Locatelli 56'); Pellegrini (Florenzi 73'), Immobile, Chiesa (Kean 56')

Netherlands: Cillessen; Blind (Veltman 77'), Aké, Van Dijk, De Vrij, Hateboer; Wijnaldum, Frenkie de Jong, Van de Beek; Depay, Luuk de Jong

Reazioni

Roberto Mancini, Ct Italia: "E' stata una gara combattuta, le occasioni più clamorose le abbiamo avute noi. Nel calcio in generale bisogna segnare. La prestazione è stata tosta, maschia. Vinceremo le prossime due e ci qualificheremo".

Leonardo Spinazzola, difensore Italia: "Potevamo fare di più. Oggi loro hanno tenuto di più nella fase difensiva ma il loro centrocampo e attacco hanno qualità. Noi abbiamo autostima da parecchio tempo. Siamo un gruppo giovane con un po' di esperti. Loro ci danno la loro esperienza e noi la nostra energia. Siamo in un buon momento. Sappiamo che dobbiamo vincere con la Polonia. Lavoreremo per farlo".