UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Sette partite di EURO 2020 da non perdere

Ecco alcune partite che ogni appassionato di calcio dovrebbe segnare sul calendario.

Kylian Mbappé e Cristiano Ronaldo si preparano per un'altra sfida a UEFA EURO 2020
Kylian Mbappé e Cristiano Ronaldo si preparano per un'altra sfida a UEFA EURO 2020 AFP via Getty Images

Classiche, esordi alla fase finale e sfide tra pesi massimi: UEFA EURO 2020 promette emozioni a non finire anche prima della fase a eliminazione diretta.

Ecco sette date che ogni appassionato di calcio dovrebbe segnare sul calendario.

Orari CET

Turchia - Italia (Roma, Gruppo A): 11 giugno, 21:00

Tutti i gol della Turchia nella qualificazione a EURO 2020
Tutti i gol della Turchia nella qualificazione a EURO 2020

La Turchia affronta una delle 12 nazioni ospitanti nella gara inaugurale del torneo esattamente 21 anni dopo l'unico confronto diretto precedente: era la seconda giornata di UEFA EURO 2000 e l'Italia ha battuto la Turchia per 2-1 ad Arnhem (entrambe hanno poi superato il girone).

Due statistiche preoccupano la Turchia, che non ha mai battuto l'Italia in 10 precedenti e ha perso quattro volte si quattro nelle prime gare di EURO. Si riscatterà all'Olimpico?

Danimarca - Finlandia (Copenhagen, Gruppo B): 12 giugno, 18:00

Tutti i gol della Finlandia nel cammino verso EURO 2020
Tutti i gol della Finlandia nel cammino verso EURO 2020

Dopo 110 anni e oltre 750 gare internazionali, la Finlandia esordisce finalmente a un torneo internazionale maschile contro una vicina di casa: la Danimarca, che affronta per la 60ª volta.

Solo due confronti diretti risalgono alle competizioni UEFA, con due 1-0 per la Danimarca nelle qualificazioni a EURO '88. La Finlandia, guidata dall'ex insegnante Markku Kanerva, sa però sorprendere anche le avversarie più blasonate. In particolare, nelle qualificazioni ha chiuso sei partite senza subire gol, come aveva fatto la Grecia prima di raggiungere e vincere EURO 2004.

La Finlandia femminile partecipa regolarmente a EURO e forse può essere d'ispirazione per gli uomini: ha infatti esordito alla fase finale di UEFA Women's EURO nel 2005 e ha battuto la Danimarca per 2-1, superando il girone.

Austria - Macedonia del Nord (Bucarest, Gruppo C): 13 giugno, 18:00

Guarda il gol storico di Pandev per la Macedonia del Nord
Guarda il gol storico di Pandev per la Macedonia del Nord

La Macedonia del Nord è stata preceduta dall'Austria nel girone di qualificazione ma ha poi superato Kosovo e Georgia agli spareggi, meritando la prima partecipazione a una fase finale e una nuova sfida contro gli austriaci. L'Austria aveva battuto la Macedonia del Nord in casa e in trasferta, suggellando la qualificazione con un 2-1 il 16 novembre 2019 con gol di David Alaba e Stefan Lainer.

Ma il contesto sarà molto diverso a Bucarest. Goran Pandev, giocatore più rappresentativo, capocannoniere e detentore del record di presenze nella Macedonia del Nord, ha segnato il gol che l'ha portata alla fase finale: a 37 anni, non vorrà sicuramente fermarsi.

Inghilterra - Scozia (Londra, Gruppo D): 18 giugno, 21:00

Highlights EURO '96: Inghilterra - Scozia 2-0
Highlights EURO '96: Inghilterra - Scozia 2-0

L'ultima volta che ha ospitato il Campionato Europeo, nel 1996, l'Inghilterra ha giocato la seconda partita contro la Scozia: si trattava della prima sfida contro i vicini di casa in un torneo internazionale. La gara, giocata a Wembley, è ormai una classica e si è conclusa con un gol di Alan Shearer a inizio ripresa, un rigore sbagliato da Gary McAllister e il memorabile raddoppio inglese firmato da Paul Gascoigne.

Quello è stato l'unico altro Campionato Europeo giocato dalla Scozia, mentre l'unica Coppa del Mondo FIFA disputata risale a due anni dopo. Nel 115esimo confronto diretto contro gli "Auld Enemy", gli scozzesi sperano di conquistare uno storico successo e di superare la fase a gironi di un torneo per la prima volta dopo 11 tentativi.

Spagna - Polonia (Bilbao, Gruppo E): 19 giugno, 21:00

Guarda Lewandowski segnare il primo gol di EURO 2012
Guarda Lewandowski segnare il primo gol di EURO 2012

Robert Lewandowski va in Spagna e sa bene che la nazione padrona di casa è sempre soggetta a grandi aspettative: nel 2012, per togliersi dall'imbarazzo, ha segnato il primo gol della Polonia nel torneo a Varsavia. L'attaccante partecipa all'Europeo per la terza volta e spera di portare le sue ottime statistiche in UEFA Champions League contro le squadre di Liga anche in questo incontro.

Tuttavia, non avrà bei ricordi dell'unico confronto diretto con La Roja, una sconfitta per 6-0 in amichevole a Murcia a giugno 2010. Poco dopo, la Spagna avrebbe vinto la Coppa del Mondo in Sudafrica.

Stranamente, le due nazioni si sono affrontate solo due volte a livello ufficiale, prima dell'edizione inaugurale di EURO. Nel 1959, agli ottavi di finale, la Spagna ha vinto 4-2 in Polonia e 3-0 a Madrid, con tre gol di Alfredo Di Stéfano in due partite. Chi lascerà il segno su questa sfida?

Portogallo - Francia (Budapest, Gruppo F): 23 giugno, 21:00

Portogallo - Francia: le sfide a EURO
Portogallo - Francia: le sfide a EURO

In una sorta di versione per nazionali della Supercoppa UEFA, i detentori di EURO affrontano i campioni del mondo in carica. È appena la seconda volta che accade: nell'occasione precedente, l'Olanda campione d'Europa ha battuto i campioni del mondo della Germania nell'ultima gara del girone di EURO 1992.

Il Portogallo aveva perso 10 gare consecutive contro la Francia prima di vincere la finale di EURO 2016 per 1-0, ultimo fra i tanti confronti diretti nella competizione. Da allora, la Francia ha vinto la sua seconda Coppa del Mondo e ha detronizzato i lusitani in UEFA Nations League (0-0 in casa e vittoria per 1-0 a Lisbona), approdando alla fase finale. Chi avrà la meglio stavolta?

Guarda: i grandi gol della Germania a EURO
Guarda: i grandi gol della Germania a EURO

Germania - Ungheria (Monaco, Gruppo F): 23 giugno, 21:00

Dopo aver ospitato Portogallo e Francia a Budapest, l'Ungheria va in Germania con l'obiettivo di superare ancora una volta la fase a gironi. Nel 2016, dopo 44 anni di assenza alla fase finale di EURO, è approdata agli ottavi vincendo un girone che comprendeva anche il Portogallo, futuro campione.

L'Ungheria ha chiuso bene il 2020, battendo l'Islanda nella finale di spareggio con una clamorosa rimonta e conquistando la promozione in UEFA Nations League grazie al primo posto nel girone davanti a Turchia, Russia e Serbia.

La squadra è appena alla terza sfida ufficiale contro la Germania, ma i precedenti sono stati spettacolari. La leggendaria Ungheria di Puskás e compagni ha battuto la Germania Ovest 8-3 nella fase a gironi dei Mondiali del 1954. In finale, però, la squadra di Sepp Herberger si è presa la rivincita, imponendosi per 3-2 a Berna nonostante uno svantaggio di due gol dopo appena otto minuti.