UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Russia pazza di gioia

"Non riesco a descrivere come mi sento adesso", ha detto Sergei Makarov dopo aver trasformato il rigore che ha regalato il titolo europeo alla Russia, intanto il Ct Dmitri Khomukha pensa già al bis ai Mondiali

Dmitri Khomukha solleva il trofeo
Dmitri Khomukha solleva il trofeo ©Sportsfile

Dmitri Khomukha, Ct Russia
Il primo e il secondo tempo sono stati molto diversi tra loro, ma è comprensibile. C’era molta stanchezza, non solo fisica ma anche mentale. E’ stata molto dura per i miei ragazzi, quindi niente di strano. Lo staff tecnico ha scelto ragazzi che possono reggere questo tipo di pressione e si è visto oggi. Ecco perché abbiamo piena fiducia in questi ragazzi.

E’ stata una grandissima esperienza, da non cambiare con nulla al mondo. I ragazzi hanno capito che tipo di avversari si troveranno davanti se diventeranno professionisti. E anche lo staff tecnico ha imparato molto. Siamo felici di aver partecipato a questo torneo, ma adesso proveremo a vincere anche i Mondiali.

Dzhamaldin Khodzhaniyazov, difensore Russia
Sono senza parole. Non avrei mai sognato che saremmo diventati campioni d’Europa e che il signor Platini ci avrebbe consegnato le medaglie d’oro. Ovviamente siamo molto felici. Il tecnico non ci ha detto nulla di speciale all’intervallo. Ci ha solo incoraggiato dicendoci di non aver paura di giocare il nostro calcio. Faremo del nostro meglio al Mondiale, daremo tutto e vedremo dove arriveremo.

Sergei Makarov, difensore Russia
Non posso descrivere come mi sento adesso. Non posso ancora credere che abbiamo vinto gli Europei. Forse ho bisogno di più tempo, lo capirò tra due o tre ore. I miei compagni mi hanno detto, “Vai, crediamo in te. Non essere nervoso, se segni bene, se sbagli può capitare a tutti”. In finale non c’è spazio per gli errori. Nel secondo tempo eravamo meno nervosi e abbiamo giocato meglio, I nostri avversari non sapevamo più cosa fare.