UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Boyce applaude la Slovacchia

Il presidente della Commissione Calcio Giovanile e Amatoriale UEFA elogia il paese organizzatore della fase finale dell'Europeo Under 17 UEFA e parla dell'importanza del torneo.

Boyce applaude la Slovacchia
Boyce applaude la Slovacchia ©LFV

A Zilina, in attesa della finale del Campionato Europeo Under 17 UEFA tra Italia e Russia, il presidente della Commissione Calcio Giovanile e Amatoriale UEFA, Jim Boyce, ha espresso la propria gratitudine alla Slovacchia, che sta ospitando il primo torneo continentale dopo 13 anni. Boyce ha spiegato a UEFA.com l'importanza del torneo ai fini della crescita dei giovani, e perché è necessario che paesi come la Slovacchia ospitino questi eventi.

UEFA.com: La Slovacchia aveva organizzato l'ultimo torneo internazionale in occasione del Campionato Europeo Under 21 UEFA nel 2000. Qual è il bilancio della fase finale Under 17?

Jim Boyce: Ho avuto il piacere di essere in Slovacchia nel 2000. Sono stato vice presidente della Commissione Campionato Europeo Under 21. La Slovacchia ha organizzato un ottimo torneo quella volta. Circa 40.000 persone hanno assistito alle partite della fase finale Under 17. E' la dimostrazione che la Commissione Calcio Giovanile e Amatoriale UEFA fa bene ad assegnare tornei come questo a paesi che altrimenti non avrebbero l'occasione di organizzare la fase finale di grandi tornei.

UEFA.com: Le infrastrutture sono state di buon livello, e tutte le squadre hanno espresso la propria soddisfazione per l'organizzazione in generale.

Boyce: Tutte le persone con cui ho parlato da quando sono arrivato hanno espresso il proprio gradimento per le infrastrutture e i campi di allenamento. L'hotel è eccellente e lo stadio della finale è a un minuto a piedi. D'altronde la Slovacchia è un paese delizioso.

La Lituania ospiterà il sorteggio per la fase finale Under 19 il 14 giugno. Sono un assertore convinto della necessità di portare questi tornei in diversi paesi, ed è fantastico che i paesi più piccoli abbiano l'occasione di ospitarli.

UEFA.com: Il cammino della squadra slovacca fino alle semifinali ha fatto sognare il pubblico locale.

Boyce: Sarebbe stato bello se la squadra di casa avesse raggiunto la finale. Ma sono già molto felici di avere ottenuto la qualificazione al Mondiale Under 17 FIFA in programma negli Emirati Arabi a ottobre. E' fantastico per la Slovacchia.

Sei squadre di questo torneo avranno l'occasione di parteciparvi. Come dico da molti anni, la UEFA merita i complimenti per il lavoro che svolge in favore del calcio giovanile, perché vincere è molto importante – tutti partecipano per vincere – ma è anche importante formare i ragazzi. Stringono amicizie con persone provenienti da tutta Europa, che non avrebbero mai incontrato diversamente, e credo che questo li renda cittadini migliori.

UEFA.com: Gli allenatori hanno messo in risalto questo aspetto. Tutti vorrebbero vincere, ma giudicano più importante l'esperienza del torneo in sé.

Boyce: Non vi è alcun dubbio. Basta dare un'occhiata ai tornei UEFA precedenti e al numero di calciatori che si sono affermati in seguito con le nazionali maggiori, per capire il senso di questi tornei. La cosa più importante è che contribuiscano alla crescita del calcio in questi paesi.

UEFA.com: La fase finale Under 17 sarà ampliata da otto a 16 squadre per il torneo 2015 in Bulgaria. Quali sono le motivazioni dietro questa scelta?

Boyce: E' una decisione molto importante. Il torneo Under 17 ha come obiettivo primario la crescita dei calciatori e del calcio anche nei paesi più piccoli. In questo modo un numero maggiore di paesi avrà la possibilità di partecipare alla fase finale. Otto squadre è una soglia molto bassa.



Scelti per te