UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Dalla Youth alla Champions League

Sono ben 27 i giocatori che sono passati dalla UEFA Youth League prima di esordire in UEFA Champions League dalla stagione inaugurale della competizione giovanile che ha preso il via nel settembre del 2013.

Dalla Youth alla Champions League
Dalla Youth alla Champions League ©UEFA.com

Poter calcare un giorno il palcoscenico della UEFA Champions League è il sogno di ogni ragazzo che gioca la UEFA Youth League. Questo sogno è divenuto realtà per 27 giovani calciatori che dalla stagione inaugurale 2013/14 sono scesi in campo nel torneo per club più prestigioso d'Europa sia per una breve apparizione che con una certa continuità. UEFA.com ne seleziona sei.

Andy Kawaya (RSC Anderlecht)
Kawaya è stato fondamentale nella corsa dell'Anderlecht in UEFA Youth League. Il 18enne belga debutta in prima squadra a novembre, e tre giorni dopo viene catapultato in una delle più belle partite di UEFA Champions League, ovvero il pareggio in rimonta in casa dell'Arsenal. Entrato nel secondo tempo col risultato di 3-0 per l'Arsenal, Kawaya mette lo zampino nell'azione del primo gol di Anthony Vanden Borre, prima che 'Les Mauves et Blanc' acciuffino il pareggio.

©AFP/Getty Images

Anwar El Ghazi (AFC Ajax)
Dopo quattro partite di UEFA Youth League nella stagione 2013/14, in cui segna anche due reti contro il Celtic FC, El Ghazi viene notato da Frank de Boer nel pre-campionato dopo la tripletta alla sua prima amichevole. Da quel momento rimane in prima squadra scendendo in campo sei volte in Eredivisie e realizzandoil gol della bandiera al Camp Nou nella sconfitta per 3-1 in UEFA Champions League.

©Getty Images

Breel Embolo (FC Basel 1893)
In questa stagione il 17enne di origini camerunensi non ha disputato alcuna partita di UEFA Youth League poiché già in pianta stabile nella prima squadra del Basilea. L'attaccante – autore di una tripletta in Coppa di Svizzera a settembre – ha disputato tutte e sei le partite della fase a gironi di UEFA Champions League, segnando contro il PFC Ludogorets Razgrad alla quarta giornata. Piccola curiosità: la mattina dopo la partita di Champions, Embolo era regolarmente a scuola alle 8:00am.

©AFP/Getty Images

Bryan Cristante (AC Milan, SL Benfica)
Non molti giocatori fanno il loro esordio in prima squadra durante una partita di UEFA Champions League, ma questo è esattamente quello che è capitato a Cristante alla sesta giornata della stagione 2011/12. All'età di 16 anni e 278 giorni, il centrocampista esordisce nel pareggio per 2-2 del Milan con l'FC Viktoria Plzeň. Quell'anno il centrocampista diviene il quarto giocatore più giovane a disputare una partita di Champions. Cristante, oggi 19enne, si trasferisce al Benfica con un contratto di cinque anni a partire dal 1 settembre 2014, e ha già disputato le due partite di UEFA Champions League contro il Bayer 04 Leverkusen.

©Getty Images

Gianluca Gaudino (FC Bayern München)
Figlio del nazionale tedesco Maurizio Gaudino, Gianluca fa il suo esordio nella prima squadra del Bayern la scorsa estate, durante la finale di Supercoppa di Germania contro il Borussia Dortmund. Il giovane centrocampista viene convocato ma rimane in panchina nella delicata sfida di UEFA Champions League in casa del Manchester City, prima di giocare 72 minuti contro il PFC CSKA Moskva il 10 dicembre. Una settimana dopo firma il suo primo contratto da professionista.

Munir El Haddadi (FC Barcelona)
Forse il più famoso tra i calciatori che sono passati dalla UEFA Youth League, l'attaccante spagnolo del Barcellona la scorsa stagione ha bruciato tutte le tappe conquistandosi persino la convocazione nella nazionale maggiore. L'attaccannte 19enne, uno dei giocatori scelti da UEFA.com nel 2014, è stato il miglior giocatore della competizione giovanile nella stagione 2013/14, non solo per le sue 11 marcature, ma anche per il modo in cui sono state realizzate. Chi non ricorda il suo straordinario gol da centrocampo nella finale contro il Benfica? Anche in prima squadra la sua verve è rimasta intatta, ha segnato una rete all'esordio contro l'Elche CF. In UEFA Champions League invece non sono bastate le tre presenze per entrare nel tabellino dei marcatori.

Oltre Gaudino e Kawaya, ci sono altri otto giocatori che sono passati dalla UEFA Youth League di questa stagione prima di esordire nella fase a gironi di UEFA Champions League:

Ruben Loftus-Cheek (Chelsea FC 3-1 Sporting Clube de Portugal)
Ainsley Maitland-Niles (Galatasaray AŞ 1-4 Arsenal FC)
Stefan O'Connor (Galatasaray AŞ 1-4 Arsenal FC)
Levin Öztunali (Bayer 04 Leverkusen 3-1 SL Benfica)
Erdal Rakip (Juventus 2-0 Malmö FF; Malmö FF 2-0 Olympiacos FC; Malmö FF 0-2 Juventus)
Jairo Riedewald (FC Barcelona 3-1 AFC Ajax; AFC Ajax 0-2 FC Barcelona; AFC Ajax 4-0 APOEL FC)
Dominic Solanke (Chelsea FC 6-0 NK Maribor)
Gedion Zelalem (Galatasaray AŞ 1-4 Arsenal FC)

Il manager del Chelsea José Mourinho su Ruben Loftus-Cheek