Giovani campioni crescono

Nata su richiesta dell'ECA (European Club Association), la UEFA Youth League mette al centro la crescita dei giovani.

Il Barcellona ha vinto la prima edizione
Il Barcellona ha vinto la prima edizione ©Getty Images

La UEFA Youth League è stata introdotta sulla scena europea nel 2013/14. È stata la prima di due edizioni di prova.

La competizione Under 19 è il primo torneo giovanile UEFA per club. Nato su istanza della Associazione Club Europei, il torneo mira a sviluppare ulteriormente il calcio giovanile a livello di club professionistico, ridurre il divario tra le squadre giovanili e le prime squadre e offrire un'esperienza internazionale unica e partite ufficiali a questi giovani calciatori. I vincitori sollevano il trofeo Lennart Johansson.

Dall'edizione inaugurale, tutti i club qualificati alla fase a gironi della UEFA Champions League iscrivono al torneo le proprie squadre Under 19. Il  calendario autunnale della competizione maggiore viene replicato in UEFA Youth League: stesso sorteggio della fase a gironi e stessa successione delle partite. In questo modo, i calciatori hanno l'occasione di fare le trasferte insieme ai calciatori della prima squadra. Nella stagione 2015/16 è stato creato un secondo percorso per le squadre giovanili campioni provenienti da 32 paesi. In un format a eliminazione diretta, queste squadre si affrontano per avere l'opportunità di partecipare agli spareggi contro le seconda classificate di ogni gruppo e unirsi alle vincitrici dei gironi nella fase successiva.

Albo d'Oro

2013/14: Barcelona (secondo posto: Benfica)
2014/15: Chelsea (Shakhtar)
2015/16: Chelsea (Paris)
2016/17: Salzburg (Benfica)
2017/18: Barcelona (Chelsea)
2018/19: Porto (Chelsea)
2019/20: Real Madrid (Benfica)