L'anteprima dei sedicesimi di UEFA Europa League

I sedicesimi di finale saranno uno spettacolo di altissima qualità, con ben sette squadre che hanno già vinto il trofeo e un paio di attaccanti di notevole spessore alla ricerca di gloria. Come non amare questa competizione?

Il Sevilla ricomincia con il Borussia Mönchengladbach la corsa alla difesa del titolo
Il Sevilla ricomincia con il Borussia Mönchengladbach la corsa alla difesa del titolo ©AFP/Getty Images

Incipit
• Con la presenza di Aalborg BK (Danimarca), AFC Ajax (Olanda), RSC Anderlecht (Belgio), Celtic FC (Scozia), Legia Warszawa (Polonia), Olympiacos FC (Grecia) e FC Salzburg (Austria) sono sette le squadre vincitrici dei rispettivi campionati, impegnate nei sedicesimi di UEFA Europa League – lo stesso numero di quelle approdate agli ottavi di UEFA Champions League.

Scontro tra titani
• I campioni in carica del Sevilla FC (2006, 2007 e 2014) e del VfL Borussia Mönchengladbach (1974 e 1979) hanno vinto, sommando i rispettivi successi, la UEFA Europa League ben cinque volte; dato che aggiunge ulteriore pepe a una sfida già carica di attesa. Gli specialisti dei calci dalla lunga distanza del Gladbach, in questa stagione sono imbattuti da otto partite europee – di cui quattro disputate fuori casa (V2 P2).

Compleanni speciali
Il centrocampista del Mönchengladbach, Christoph Kramer (24), l'attaccante dell'FC Internazionale Milano, Mauro Icardi (22), e il centrocampista dell'Athletic Club, Beñat (28), compiono tutti il compleanno il giorno dell'andata dei sedicesimi. Il tecnico dell'AS Roma, Rudi Garcia, compie 51 anni il giorno dopo la gara di andata con il Feyenoord.

La lunga strada verso casa
• La finale della competizione si disputerà allo Stadio Nazionale di Varsavia il 27 maggio. Ciò significa che il Legia affronterà l'Ajax e il possibile cammino verso la finale, con la speranza di giocare l'ultima partita tra le mura amiche. Il Feyenoord ha vinto la Coppa UEFA nel 2002 in gara secca a Rotterdam, mentre lo Sporting Clube de Portugal ha perso nel 2005 davanti al proprio pubblico nella cornice di Lisbona.

• Legia e Celtic hanno diputato più partite di tutti per arrivare ai sedicesimi; la loro stagione è cominciata, infatti, con il secondo turno preliminare di UEFA Champions League e sono giunti alla fase a eliminazione diretta dopo aver giocato ben 12 partite europee nel 2014/15.

Rafael Benítez
Rafael Benítez©AFP/Getty Images

Il maestro
• Il tecnico dell'SSC Napoli, Rafael Benitez, che nei sedicesimi sfiderà il Trabzonspor AŞ, potrebbe diventare il secondo tecnico, dopo Giovanni Trapattoni, ad aver vinto la Coppa UEFA o la UEFA Europa League per la terza volta. L'allenatore spagnolo, infatti, ha già vinto la competizione con il Valencia CF (2004) e Chelsea FC (2013).

• Benitez è uno dei tre allenatori dei sedicesimi ad aver vinto la UEFA Europa League da quando la competizione ha assunto il formato attuale. A fargli compagnia in questa curiosa statistica ci sono il tecnico dello Zenit, André Villas-Boas (FC Porto, 2011), e quello del Sevilla, Unai Emery (Sevilla, 2014).

I migliori marcatori
• La partenza di Alan durante la finestra di mercato di gennaio, ha lasciato un vuoto sia al Salisburgo, con cui aveva realizzato otto reti, che in UEFA Europa League, dov'era capocannoniere della competizione. Al momento sono quattro i giocatori dei sedicesimi ad aver segnato cinque gol dall'inizio della fase a gironi, tra cui Jonatan Soriano, capocannoniere della passata edizione e ormai ex compagno di Alan.

• Ecco i quattro attaccanti da tenere d'occhio:
Demba Ba (Beşiktaş JK)
Guillaume Hoarau (BSC Young Boys)
Harry Kane (Tottenham Hotspur FC)
Jonatan Soriano (FC Salzburg)

Pronti per una finale
Celtic e Inter si incontrano per la quarta volta. La prima volta tra le due formazioni risale alla finale di Coppa dei Campioni 1967, quando la squadra di Jock Stein si impose sull'Inter di Helenio Herrera per 2-1. La vendetta, tuttavia, non tarda ad arrivare per l'Inter di Giovanni Invernizzi che nella semifinale della stagione 1971/72 batte la squadra di Stein ai rigori per 5-4 al Parkhead dopo due 0-0.

• I numeri non sorridono alla squadra di Ronny Deila: il Celtic non vince da sette partite contro squadre italiane (P2 S5), avendo perso le ultime quattro di fila.

Il ricordo più amaro
• L'ultima volta che il Liverpool FC ha ospitato il Beşiktaş JK risale alla fase a gironi di UEFA Champions League 2007/08. In quella occasione, la truppa di Benitez, guidata dall'eterno capitano Steven Gerrard, asfalta letteralmente i turchi di Ertuğrul Sağlam per 8-0 ad Anfield. Questa rimane tutt'oggi la sconfitta europea più pesante per il Beşiktaş, nonché il miglior ritorno - all'andata i turchi si erano imposti per 2-1 - di una squadra in UEFA Champions League (dalla fase a gironi alla finale).

• Sarà quasi un derby per il tecnico del Beşiktaş, Slaven Bilić che dal 1997 al 1999 ha giocato in Inghilterra con la maglia dell'altra squadra di Liverpool, ovvero l'Everton FC.