UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Doppia sfida tra Malta e Ungheria

Dopo una lunga assenza di confronti diretti, lo Sliema Wanderers e il Birkirkara si preparano ad affrontare due squadre ungheresi in UEFA Europa League, il Ferencvárosi e il Diósgyőri.

Paltemio Barbetti con la maglia dello Sliema
Paltemio Barbetti con la maglia dello Sliema ©Domenic Aquilina

Con le sfide di UEFA Europa League tra Sliema Wanderers FC e Ferencvárosi TC e tra Birkirkara FC e Diósgyőri VTK, Malta si prepara a riallacciare i rapporti calcistici con l'Ungheria.

Su 12 partite nelle competizioni UEFA tra le squadre delle due nazioni, l'Ungheria ha conquistato 10 vittorie contro una sola di Malta (1-0 casalingo per il Floriana FC contro il Ferencváros in Coppa delle Coppe UEFA 1972/73), ma dal 2003 non ci sono più stati confronti diretti.

Da allora, come i tifosi maltesi ricorderanno, Malta ha inflitto un duro colpo all'Ungheria, vincendo 2-1 in casa nelle qualificazioni per UEFA EURO 2008 e centrando il primo successo ufficiale dopo 13 anni.

Il Ferencváros ha registrato una vittoria e una sconfitta a Malta ma può aspettarsi una dura trasferta, mentre il centrocampista italiano Paltemio Barbetti attende con impazienza di giocare contro un'avversaria di un certo prestigio. "Comunque vada, affrontare una squadra così illustre sarà un'esperienza memorabile per tutti noi - commenta il giocatore, 24 anni -. Sarà bellissimo giocare allo stadio Ferenc Puskás davanti a un grande pubblico".

Barbetti fa parte del sostanzioso contingente italiano dello Sliema insieme a Stefano Biancardi, Andrea Scozzese e al tecnico Alfonso Greco, ma forse l'acquisto più importante dell'estate è quello del capitano della nazionale maltese Michael Mifsud. L'attaccante è tornato per la terza volta al club e farà coppia con Stanley Ohawuchi, autore di 21 gol la scorsa stagione. "Non vedo l'ora che sia martedì - commenta il nigeriano, 24 anni -. Siamo concentrati e ci siamo allenati molto per questa partita".

Il Birkirkara, secondo in campionato la scorsa stagione, andrà invece in Ungheria per la gara di andata contro il Diósgyőr. La società è stata molto attiva sul mercato, acquistando il portiere spagnolo Adrián Murcia, gli attaccanti brasiliani Rafael Ledesma ed Eliandro e i talenti locali Edmond Agius e Leighton Grech. Il ritiro all'estero ha preparato l'avventura in Ungheria, che però potrebbe essere un salto nel vuoto.

"Onestamente non conosco molto i nostri avversari, ma le squadre ungheresi sono sempre state ostiche - commenta il capitano Gareth Sciberras a UEFA.com -. Credo che saremo molto competitivi, anche grazie agli stranieri acquistati quest'estate. Inoltre siamo appena tornati dal ritiro in Francia, che sicuramente avrà benefici per i prossimi impegni".

Anche se il Diósgyőr ha battuto lo Sliema due volte in Coppa UEFA Intertoto 1998 (2-0 in casa e 3-2 fuori), il successo di Malta dell'11 ottobre 2006 dimostra che l'isola è sempre piena di sorprese.