Profilo semifinalista: Valencia

La formazione spagnola cerca di bissare il successo nella Coppa UEFA 2003/04, avendo raggiunto la prima semifinale europea dopo otto anni grazie a un brillante cammino nella fase a eliminazione diretta.

Semi-finalist profile: Valencia ©Getty Images

Grazie a un brillante ruolino di marcia casalingo il Valencia CF ha raggiunto la prima semifinale europea dalla conquista della Coppa UEFA 2003/04 . La squadra di Unai Emery ha vinto le ultime tre partite di UEFA Europa League al Mestalla, segnando quattro gol contro PSV Eindhoven e AZ Alkmaar, rispettivamente negli ottavi e nei quarti di finale. Jordi Alba ha confermato le qualità che gli sono valse l'esordio con la Spagna. Il difensore Adil Rami si è rivelato non soltanto una roccia in difesa, ma uomo-gol implacabile con tre gol in altrettante partite della fase a eliminazione diretta.

La stagione 
Il Valencia inizia la stagione nel Gruppo E di UEFA Champions League, dove ottiene il terzo posto alle spalle di Chelsea FC e Bayer 04 Leverkusen guadagnandosi il passaggio alla UEFA Europa League. La squadra spagnola elimina lo Stoke City FC (2-0 complessivo) nei sedicesimi di finale, prima di disputare un'ottima ora di gioco contro il PSV negli ottavi, che gli consente di viaggiare a Eindhoven con due gol di vantaggio.

Il gol di Rami nella ripresa allenta la tensione del Valencia, che pareggia 1-1 al ritorno (5-3 complessivo) e passa il turno. La sconfitta per 2-1 sul campo dell'AZ costringe i vincitori della Coppa UEFA nel 2004 a esprimersi al massimo al ritorno. Il Valencia non tradisce le attese e si impone per 4-0, centrando la semifinale con il Club Atlético de Madrid.

Curriculum in semifinale (UEFA Europa League / Coppa UEFA)
P1 V1 S0

Precedenti contro l'avversario della semifinale

L'Atlético ha negato al Valencia l'accesso alle semifinali due anni fa in un confronto serrato in cui la squadra capitolina ha avuto la meglio solo grazie ai gol in trasferta. Le due squadre si conoscono naturalmente molto bene con il Valencia che detiene un leggero vantaggio di risultati in Liga: ha vinto 55 confronti contro i 51 dell'Atlético.

Quarti di finale UEFA Europa League 2009/10 

Valencia – Atlético 2-2

Atlético - Valencia 0-0 (l'Atlético passa il turno in virtù del 2-2 dell'andata)

Momento chiave
Il Valencia ha avuto un rendimento incostante sia in Europa che nella Liga in questa stagione. La svolta è arrivata al ritorno contro l'AZ. La squadra di Emery giunge alla sfida sulla scia di due sconfitte e un pareggio in campionato, ma riesce a compattarsi e a sfoderare una delle migliori prestazioni della stagione eliminando la formazione olandese, mettendo a tacere le critiche.

Frase
Unai Emery, allenatore Valencia

"La prossima sfida contro il Club Atlético de Madrid è molto suggestiva e ci offre l'occasione di raggiungere la finale di UEFA Europa League. Ogni sforzo fatto non è stato vano”.

Capocannoniere

Sorprende che il migliore realizzatore del Valencia nelle sei partite di UEFA Europa League sia il difensore francese Adil Rami, i cui tre gol sono stati fondamentali per raggiungere le semifinali. Considerando anche la fase a gironi della UEFA Champions League, Roberto Soldado guida la classifica con cinque gol nella massima competizione europea e uno in UEFA Europa League. "Sono stato felicissimo di segnare due gol contro l'AZ, ma il merito è di tutta la squadra e del lavoro che mette in ogni allenamento”, ha spiegato Rami.

Eroe per caso
Nonostante i tanti complimenti a Rami, il beniamino del pubblico è il nazionale turco Mehmet Topal. Il centrocampista centrale ha segnato un gran gol nei sedicesimi di finale fuori casa contro lo Stoke ed è andato a segno di nuovo sul campo dell'AZ, tenendo vive le speranze di qualificazione della squadra spagnola in vista del ritorno.