Profilo semifinalista: Atlético

Dopo aver raggiunto le semifinali battendo l'Hannover 96 ai quarti, il Club Atlético de Madrid vuole ripetere il trionfo di due anni fa nella prima edizione di UEFA Europa League.

Semi-finalist profile: Atlético ©Getty Images

Dopo aver raggiunto le semifinali, il Club Atlético de Madrid vuole ripetere il trionfo di due anni fa nella prima edizione di UEFA Europa League. Falcao, Adrián López e Diego, acquistati l’estate scorsa, hanno contribuito molto ai successi dei colchoneros in questa stagione, mentre l’arrivo del tecnico Diego Simeone  ha rinsaldato il legame tra i giocatori e i tifosi.

La stagione
L'Atlético ha iniziato l’avventura in Europa dal terzo turno di qualificazione con un 4-1 complessivo sui norvegesi dello Strømsgodset IF, mentre il Vitória SC è stato la vittima agli spareggi con un 6-0 complessivo. La squadra spagnola ha quindi concluso la fase a gironi al primo posto con 13 punti davanti all’Udinese Calcio. Simeone ha esordito in Europa ai sedicesimi contro la sua ex S.S. Lazio, eliminata con un 4-1 complessivo.

Agli ottavi, l’Atlético ha eliminato il Beşiktaş JK, superando l’Hannover 96 al turno successivo. Dopo un 2-1 di misura al Vicente Calderón, i colchoneros hanno vinto con lo stesso risultato in Germania, arrivando in semifinale contro il Valencia CF (che ha già eliminato ai quarti dell’edizione 2010).

Curriculum in semifinale (UEFA Europa League/ Coppa UEFA)
P3 V1 S2
Ultima: 2009/10 contro il Liverpool FC (1-0 in casa, 1-2 in trasferta, vince per i gol in trasferta) 

Risultato contro l’avversario della semifinale
L'Atlético conosce ovviamente molto bene il suo prossimo avversario delle semifinali, il Valencia. Le due rivali spagnole si sono già affrontate in questa competizione ai quarti di finale ed è stata proprio la squadra capitolina a superare il turno grazie ai gol in trasferta. In Liga le due squadre si sono incrociate in 144 occasioni: 51 i successi per l'Atlético e 55 per il Valencia. L'ultimo confronto, che si è concluso 0-0, risale a febbraio.

Quarti di finale UEFA Europa League 2009/10
Valencia CF - Club Atlético de Madrid 2-2
Club Atlético de Madrid - Valencia CF 0-0 (agg 2-2, l'Atlético vince per i gol in trasferta)

Momento chiave
L’arrivo di Simeone il 23 dicembre ha segnato una svolta nel gioco della squadra, riaccendendo la passione dei tifosi che era svanita nei mesi precedenti. Vincitore del campionato e della Coppa del Re con l’Atlético nel 1996, 'El Cholo' ha ricevuto un’accoglienza da eroe sulle rive del Manzanares.

La frase
Diego, centrocampista dell’Atlético
"Spero di poter vincere l’Europa League, ma è ancora troppo presto per pensarci. Dobbiamo prima superare le semifinali contro il Valencia, un’occasione speciale per due squadre spagnole".

Il bomber
Oltre ad aver realizzato 20 gol in 27 partite di Liga nella sua prima stagione al Vicente Calderón, Falcao ha anche segnato otto reti in 12 gare di Europa League, competizione vinta l’anno scorso con l’FC Porto dopo aver stabilito il record di marcature (17).

Un eroe inatteso
Pur non ricevendo le attenzioni di Falcao, Adrián López non è stato meno importante per l’Atlético ed è sempre sceso in campo dalle qualificazioni ai quarti di finale, per un totale di 16 partite. Vincitore della Scarpa d’Oro adidas con la Spagna al Campionato Europeo Under 21 UEFA della scorsa estate, Adrián ha segnato sei gol in questa edizione di UEFA Europa League.