Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Sorteggio fase finale UEFA EURO 2020: tutto ciò che c’è da sapere

Il sorteggio della fase finale di UEFA EURO 2020 si è svolto a Bucarest il 30 novembre.

Sorteggio fase finale UEFA EURO 2020
Sorteggio fase finale UEFA EURO 2020 ©Getty Images

Quando si svolge?

Il sorteggio della fase finale di UEFA EURO 2020 si è svolto al ROMEXPO di Bucarest sabato 30 novembre alle 18.00 (CET).

SCARICA LA PROCEDURA DEL SORTEGGIO

Sorteggio fase a gironi UEFA EURO 2020

Gruppo A: Turchia, Italia, Galles, Svizzera

Gruppo B: Danimarca, Finlandia, Belgio, Russia

Gruppo C: Olanda, Ucraina, Austria, Vincitrice spareggio D (A)*

Gruppo D: Inghilterra, Croazia, Vincitrice spareggio C, Repubblica ceca

Gruppo E: Spagna, Svezia, Polonia, Vincitrice spareggio B

Gruppo F: Vincitrice spareggio A (D)*, Portogallo, Francia, Germania

*La vincitrice dello spareggio A viene assegnata al Gruppo F e la vincitrice dello spareggio D al Gruppo C. Se la Romania si qualificherà come vincitrice del Percorso A giocherà nel Gruppo C e la vincitrice dello spareggio D verrà spostata nel Gruppo F. Le vincitrici degli spareggi saranno note a marzo 2020.

Semifinali spareggi

Le semifinali degli spareggi sono state stabilite attraverso un sorteggio separato svoltosi il 22 novembre a Nyon:

Percorso A: Islanda - Romania, Bulgaria - Ungheria
Percorso B: Bosnia-Erzegovina - Irlanda del Nord, Slovacchia - Repubblica d’Irlanda
Percorso C: Scozia - Israele, Norvegia - Serbia
Percorso D: Georgia - Bielorussia, Macedonia del Nord - Kosovo

Quali erano le fasce per il sorteggio?

Al sorteggio partecipavano le prime due classificate dei dieci gironi di qualificazione (terminati a novembre 2019) e le quattro vincitrici degli spareggi che si terranno a marzo 2020.

Fascia 1
Belgio
Italia (nazione ospitante)
Inghilterra (nazione ospitante)
Germania (nazione ospitante)
Spagna (nazione ospitante)
Ucraina

Fascia 2
Francia
Polonia
Svizzera
Croazia
Olanda (nazione ospitante)
Russia (nazione ospitante)

Fascia 3
Portogallo
Turchia
Danimarca (nazione ospitante)
Austria
Svezia
Repubblica ceca

Fascia 4
Galles
Finlandia
Vincente Percorso A spareggi (Islanda, Bulgaria, Ungheria, Romania)
Vincente Percorso B spareggi (Bosnia-Erzegovina, Slovacchia, Repubblica d'Irlanda, Irlanda del Nord)
Vincente Percorso C spareggi (Scozia, Norvegia, Serbia, Israele)
Vincente Percorso D spareggi (Georgia, Macedonia del Nord, Kosovo, Bielorussia)

Come si è svolto il sorteggio?

Il sorteggio ha suddiviso le 24 squadre qualificate in sei gironi da quattro. Le nazioni ospitanti qualificate sono state preinserite nei gironi da esse ospitati.

Come sono state stabilite le fasce?

Le fasce si basavano sulla classifica generale delle Qualificazioni Europee, determinata come segue:

a) posizione finale del girone
b) punti
c) differenza reti
d) gol segnati
e) gol segnati fuori casa
f) numero di vittorie
g) numero di vittorie esterne
h) minor numero di punti per sanzioni disciplinari (3 punti per espulsione o doppia ammonizione, 1 punto per ammonizione per giocatore in una singola partita)
i) posizione nella classifica generale della UEFA Nations League (leggere il Regolamento della UEFA Nations League)

Le vincitrici agli spareggi saranno in quarta fascia.

Perché alcune squadre conoscevano già il rispettivo girone?

Le nazioni ospitanti che si sono qualificate (o possono qualificarsi attraverso gli spareggi) sono state assegnate automaticamente ai seguenti gironi, per fare in modo che giochino in casa almeno le ultime due partite:

Gruppo A: Italia*
Gruppo B: Russia, Danimarca 
Gruppo C: Olanda*, Romania
Gruppo D: Inghilterra*, Scozia
Gruppo E: Spagna*, Repubblica d'Irlanda
Gruppo F: Germania*, Ungheria

Squadre qualificate in grassetto

*Giocheranno tutte e tre le partite della fase a gironi in casa perché hanno superato le qualificazioni europee.

  • Poiché Russia e Danimarca hanno entrambe raggiunto UEFA EURO 2020 attraverso le Qualificazioni Europee, un sorteggio aggiuntivo si è tenuto il 22 novembre per decidere quale squadra giocherà in casa tutte le tre gare del girone; la Russia ne giocherà due.
  • In seguito alle decisioni del Comitato Esecutivo UEFA valide al momento del sorteggio, le seguenti squadre non possono essere riunite nella fase a gironi:
    • Bosnia-Erzegovina / Kosovo*
    • Serbia / Kosovo*
    • Russia / Kosovo*
    • Ucraina / Russia (la restrizione si applica anche a San Pietroburgo come sede del girone)
    *Queste sfide non possono accadere durante la fase a gironi, perchè Bosnia-Erzegovina, Kosovo, e Serbia sono tutte agli spareggi e di conseguenza nella stessa fascia. Il Kosovo fa parte del Percorso D degli spareggi ed è stato assegnato al Gruppo C o F.
  • Tutte le restrizioni si applicano solo alla fase a gironi. Non si può quindi escludere che le squadre sopra menzionate si possano incontrare durante la fase a eliminazione diretta del torneo.

Come funziona la fase finale?

Il torneo inizia il 12 giugno alle 21:00 (CET) a Roma. La fase a gironi, con un massimo di quattro partite al giorno, si svolge fino al 24 giugno. Le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori seconde accedono agli ottavi, quindi si procede a eliminazione diretta. Lo stadio di Wembley ospita le semifinali e la finale.

Calendario fase finale

In alto