EURO 2008: Germania ko, Croazia già ai quarti

Croazia - Germania 2-1
I croati, in gol con Srna al 24' e Olić al 62', superano la superfavorita Germania, ai tedeschi non basta la terza rete di Podolski.

Ivica Olić dopo il gol decisivo
Ivica Olić dopo il gol decisivo ©Getty Images

Grazie alle reti di Darijo Srna e Ivica Olic, la Croazia supera la Germania e si porta in testa al Gruppo B, ipotecando la qualificazione ai quarti di finale di UEFA EURO 2008™.

Dopo le vittorie di domenica, le due squadre scendono in campo per mettere un piede al turno successivo. La Croazia si porta in vantaggio a metà del primo tempo grazie alla determinazione di Srna. Al quarto d’ora della ripresa, Olic prova a chiudere l’incontro con il gol del raddoppio, ma a 11’ dalla fine Lukas Podolski assicura un finale da brivido con il terzo gol personale nel torneo. La Croazia, che aveva battuto la Germania solo ai quarti di finale della Coppa del Mondo FIFA 1998, resiste alla carica dei tedeschi, che sul finire perdono Bastian Scweinsteiger per espulsione. Per qualificarsi, la Germania dovrà quindi fare almeno un punto lunedì contro la Polonia.

EURO 2008: guida completa

Mentre Joachim Löw schiera una Germania identica a quella vista contro la Polonia, Bilic inserisce il centrocampista Ivan Rakitic al posto di Mladen Petric e spinge Niko Kranjcar in posizione più avanzata. In un’apertura di gara nervosa, nessuna squadra prova a rischiare e la prima vera occasione giunge solo al 24', in occasione del vantaggio croato. Dopo un’elaborata azione sulla sinistra, Danijel Pranjic effettua uno splendido traversone per Srna, che anticipa Marcell Jansen e insacca alle spalle di Jens Lehmann.

La Germania prova a rispondere immediatamente con Mario Gómez, che però incorna alto su cross di Jansen, mentre Kranjcar manca il raddoppio sparando alto dopo un servizio di Olic. Verso la fine del primo tempo, il capitano tedesco Michael Ballack cerca di spronare i compagni impegnando Stipe Pletikosa con un calcio di punizione velenoso, poi Christoph Metzelder manda alto di testa su calcio d’angolo di Torsten Frings. La Croazia conclude il primo tempo in vantaggio, anche dal punto di vista del gioco, e Kranjcar sbaglia un'altra conclusione dopo un passaggio di Olic.

Highlights: i gol più belli di EURO 2008
Highlights: i gol più belli di EURO 2008

Nell’intervallo, Löw sostituisce Jansen con l’esterno David Odonkor, mentre Clemens Fritz e Philipp Lahm vengono spostati al ruolo di terzino destro e sinistro e provano a spingere in avanti. La tattica permette alla Germania di dominare nel possesso palla, ma non di creare occasioni, e al 62’ la Croazia raddoppia. Su un cross di Ivan Rakitic, la palla colpisce Podolski e si dirige verso la rete, Lehmann regisce di istinto ma può solo deviare sul palo e in direzione di Olic, che insacca di rapina a porta vuota.

Grandi parate a EURO 2008: Casillas, Buffon e altri
Grandi parate a EURO 2008: Casillas, Buffon e altri

Mentre la Germania appare priva di idee, Podolski accorcia le distanze con rabbia battendo al volo su un appoggio di Ballack. Nonostante l’assedio finale, la Germania non trova il gol e nei minuti di recupero perde Schweinsteiger per fallo di reazione su Jerko Leko.

EURO 2008: squadra del torneo

Formazioni

La Croazia
La Croazia

Croazia: Pletikosa; Pranjić, Šimunić, Robert Kovač, Ćorluka; Rakitić, Niko Kovač (c), Modrić, Srna (Leko 80'); Olić (Petrić 72'), Kranjčar (Knežević 85')
A disposizione: Galinović, Runje, Šimić, Vejić, Vukojević, Kalinić, Pokrivač, Klasnić, Budan
Ct: Slaven Bilić

Germania: Lehmann; Jansen (Odonkor 46'), Mertesacker, Metzelder, Lahm; Podolski, Ballack (c), Frings, Fritz (Kurányi 82'); Klose, Gómez (Schweinsteiger 66')
A disposizione
: Enke, Adler, Friedrich, Westermann, Rolfes, Neuville, Trochowski, Hitzlsperger, Borowski
Ct
: Joachim Löw

Arbitro: Frank De Bleeckere (Belgio)

Man of the Match: Luka Modrić (Croazia)