Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Tutto ciò che c’è da sapere su UEFA eEURO 2020

UEFA eEURO 2020 è stato la prima competizione di e-football per nazionali di livello mondiale: scopri tutti i dettagli.

Che cos’è UEFA eEURO 2020?

UEFA eEURO 2020 è stato una competizione di e-football per nazionali che ha visto la partecipazione delle 55 federazioni nazionali UEFA. Il formato del torneo è stato simile a UEFA EURO 2020 e ha previsto una fase di qualificazione e una fase finale.

Il torneo è stato la prima competizione di e-football per squadre nazionali di questa portata a livello mondiale. I giocatori si sono sfidati esclusivamente su efootball PES 2020 di Konami su Playstation 4.

L'ITALIA HA VINTO UEFA eEURO 2020

Chi ha giocato la fase a eliminazione diretta?

Otto squadre sono approdate alle fasi finali: Olanda, Romania, Spagna, Serbia, Italia, Israele, Francia e Croazia.

Il tabellone verso la finale
Il tabellone verso la finale

Finale

Serbia - Italia 1-3 (al meglio delle cinque partite)

Semifinali

Romania - Serbia 1-2 (al meglio delle tre partite)
Italia - Francia 2-0 (al meglio delle tre partite)

Quarti di finale

Olanda - Romania
Spagna - Serbia
Italia - Israele
Francia - Croazia

Chi partecipava alla fase a gironi?

Gruppo A
Spagna (qualificata)

Bosnia-Erzegovina
Germania
Romania (qualificata)

Gruppo B
Danimarca
Turchia
Serbia (qualificata)
Italia (qualificata)

Gruppo C
Montenegro
Croazia (qualificata)
Olanda (qualificata)
Lussemburgo

Gruppo D
Austria
Grecia
Francia (qualificata)
Israele (qualificata)

Chi partecipava per ogni nazione?

Le 16 qualificate
Le 16 qualificate

Il torneo si basava sull’elemento di squadra, l’essenza del calcio. Ogni federazione nazionale partecipante, pertanto, gareggiava con una nazionale di e-football composta da due a quattro giocatori.

Tra novembre 2019 e gennaio 2020, le federazioni nazionali hanno scelto i componenti della propria nazionale attraverso un torneo, sia online che fisico, a meno che non esistesse già una nazionale di e-football. La squadra ha partecipato quindi alla fase di qualificazione online.

Come funzionava la fase di qualificazione online? 

Il sorteggio si è svolto a gennaio e ha suddiviso le nazioni partecipanti in dieci gironi per la fase di qualificazione, che si è svolta dal 9 al 30 marzo.

Ogni nazionale ha giocato due partite (uno contro uno) contro le altre nazioni dello stesso girone; i punti di entrambe le partite vengono totalizzati nella classifica dei gironi.

Le 10 vincitrici dei gironi si sono qualificate direttamente alla fase finale. Le 10 seconde classificate si sfidano in un torneo di spareggio per determinare le altre sei partecipanti alla fase finale.

eEURO 2020: come funziona
eEURO 2020: come funziona

Cosa è successo nella fase finale?

Per determinare i vincitori di UEFA eEURO 2020 era previsto inizialmente un evento dal vivo a Londra a luglio che invece si è svolto virtualmente il 23 e 24 maggio. Le 16 nazioni sono state suddivise tramite sorteggio in quattro gruppi da quattro, con le prime due di ciascun girone che sono avanzate alla fase a eliminazione diretta. Ogni gara fino alla finale si è disputata al meglio delle tre partite, mentre la finale è stata giocata al meglio delle cinque.

Cosa si sono aggiudicati i vincitori?

Un totale di 100.000 dollari sono stati suddivisi alle squadre della fase finale, compresi 40.000 dollari per i vincitori.

I gol più belli della quarta giornata di eEURO 2020: Depay, Yılmaz e altri
I gol più belli della quarta giornata di eEURO 2020: Depay, Yılmaz e altri

Chi ha giocato nella fase a gironi?

Gruppo A

Inghilterra
Serbia (qualificata)
Albania
Spagna
Lettonia

Gruppo B

Slovenia
Scozia
Portogallo
Romania (qualificata)
Liechtenstein

Le parate più belle della quarta giornata di eEURO 2020: Schmeichel, Donnarumma e altri
Le parate più belle della quarta giornata di eEURO 2020: Schmeichel, Donnarumma e altri

Gruppo C

Svizzera
Macedonia del Nord
Moldavia
Kazakistan
Bosnia-Erzegovina (qualificata)

Gruppo D

Slovacchia
Grecia (qualificata)
Finlandia
Norvegia
Azerbaigian

Le esultanze più spettacolari della quarta giornata di eEURO 2020 Matchday 4: il 'cuoco' Jovetić e altri
Le esultanze più spettacolari della quarta giornata di eEURO 2020 Matchday 4: il 'cuoco' Jovetić e altri

Gruppo E

Austria
Israele (qualificata)
Islanda
Russia
Polonia

Gruppo F

Kosovo
Georgia
Irlanda del Nord
Lituania
Bielorussia
Lussemburgo (qualificato)

Germania: highlights qualificazioni eEURO
Germania: highlights qualificazioni eEURO

Gruppo G

Ungheria
Gibilterra
Turchia
Bulgaria
Estonia
Germania (qualificata)

Gruppo H

Galles
Isole Faroe
Ucraina
Andorra
Italia (qualificata)
Montenegro

Italia: highlights qualificazioni eEURO
Italia: highlights qualificazioni eEURO

Gruppo I

Svezia
San Marino
Danimarca
Malta
Olanda (qualificata)
Repubblica d’Irlanda

Gruppo J

Belgio
Francia (qualificata)
Armenia
Cipro
Repubblica Ceca
Croazia

Chi ha partecipato agli spareggi?

La classifica degli spareggi
La classifica degli spareggi

Spareggi - Gruppo 1: Austria (qualificata), Croazia (qualificata), Finlandia, Montenegro (qualificata), Portogallo
Spareggi - Gruppo 2: Danimarca (qualificata), Kazakistan, Lituania, Spagna (qualificata), Turchia (qualificata)

Calendario di eEURO

Fase di qualificazione a gironi

9 marzo: prima giornata gruppi A–E
16 marzo: prima giornata gruppi F–J
23 marzo: seconda giornata gruppi A–E
30 marzo: seconda giornata gruppi F–J

Spareggi

20 aprile: prima giornata
27 aprila: seconda giornata

Fase finale

23 maggio: fase a gironi
24 maggio: fase a eliminazione diretta

In alto