La situazione delle qualificazioni a Women's EURO 2021

Danimarca, Norvegia, Svezia, Olanda e Germania sono qualificate alla fase finale: UEFA.com fa il punto della situazione nei gironi.

La Danimarca si è qualificata con un 3-1 in Italia
La Danimarca si è qualificata con un 3-1 in Italia Getty Images

Le qualificazioni a UEFA Women's EURO 2021 sono in corso con 47 squadre (un record) in corsa per 15 posti nella fase finale che si giocherà in Inghilterra (già qualificata come nazione ospitante) dal 6 al 31 luglio 2022

Registrati per aggiornamenti e informazioni sui biglietti per la fase finale

Come funzionano le qualificazioni

  • Le vincenti dei gironi e le tre seconde con i risultati migliori contro la prima, terza, quarta e quinta del proprio girone raggiungeranno i padroni di casa dell'Inghilterra nella fase finale.
  • Le altre sei seconde accederanno agli spareggi di aprile per i tre rimanenti posti nella fase finale a 16 squadre.

La situazione dei gironi

  • Qualificate: Danimarca, Inghilterra (nazione ospitante), Germania, Olanda (detentrice), Norvegia
  • Confermate tra le prime due posizioni: Austria, Belgio, Francia, Italia, Russia, Svizzera

Gruppo A: Olanda (campione in carica, qualificata), Russia (18), Slovenia (12), Kosovo (10), Turchia (2), Estonia (1), 

  • Le campionesse in carica dell'Olanda con nove vittorie di fila hanno vinto il gruppo.
  • La Russia è seconda.
L'Olanda nelle qualificazioni
L'Olanda nelle qualificazioni

Gruppo B: Danimarca (qualificata), Italia, Bosnia-Erzegovina, Israele, Malta, Georgia

  • La Danimarca ha vinto 3-1 in Italia, che non perdeva in casa da cinque anni, e ha collezionato la nona vittoria consecutiva, garantendosi la qualificazione o almeno un posto fra le tre migliori seconde.
  • L'Italia aveva vinto le sette partite precedenti e ha la certezza di arrivare almeno agli spareggi. Può ancora arrivare prima nel girone vincendo in Danimarca l'1 dicembre con un margine di tre gol ( o di due gol purché il risultato non sia 2-0 o 3-1).

Gruppo C: Norvegia (qualificata), Galles, Irlanda del Nord, Bielorussia, Isole Faroe

  • La Norvegia ha suggellato la qualificazione con un 1-0 in Galles martedì, sesta vittoria su sei nel girone. Il Galles è secondo ma l'Irlanda del Nord è a sole tre lunghezze (con una partita in più a disposizione) dopo un 1-0 in Bielorussia, che insegue ad altre due lunghezze e ha giocato una partita in meno. L'Irlanda del Nord ospita la Russia il 27 novembre e, con una vittoria, scavalcherebbe il Galles per maggior numero di gol in trasferta nei confronti diretti. L'1 dicembre, il Galles ospita la Bielorussia e l'Irlanda del Nord affronta le isole Faroe. La Bielorussia deve ancora andare in Norvegia.
La Spagna ha centrato una vittoria importante contro la Repubblica Ceca
La Spagna ha centrato una vittoria importante contro la Repubblica CecaGetty Images

Gruppo D: Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Moldavia, Azerbaigian

  • La Polonia ha vinto 3-0 in Moldavia martedì e ha staccato di un punto la Spagna, che venerdì ha travolto la Repubblica Ceca per 4-0 e ha due partite in più a disposizione rispetto alla capolista. La Spagna si qualificherà se batterà la Moldavia il 27 novembre ed eviterà la sconfitta contro la Polonia l'1 dicembre (una vittoria contro la Polonia sarebbe comunque sufficiente). La Repubblica Ceca è a pari merito con la Spagna ma ha giocato due partite in più e arriva da una vittoria per 3-0 in Azerbaigian. La Repubblica Ceca arriverà seconda se supera la Moldavia l'1 dicembre e la Polonia non vince in Spagna (ma un punto potrebbe bastare se la Polonia perde).

Gruppo E: Finlandia, Scozia, Portogallo, Albania, Cipro

  • La Finlandia ha messo fine all'en plein della Scozia vincendo 1-0 martedì e ha tre punti di vantaggio sul Portogallo, che ha battuto Cipro per 1-0 ed è secondo. Il Portogallo ha una lunghezza di vantaggio sulla Scozia ed entrambe le squadre hanno giocato una partita in meno rispetto alle finlandesi. La Scozia si prepara a due sfide importanti, in Portogallo il 27 novembre e in casa contro la Finlandia l'1 dicembre.
La svedese Magdalena Eriksson esulta per il gol all'Ungheria
La svedese Magdalena Eriksson esulta per il gol all'Ungheria TT News Agency/AFP via Getty Images

Gruppo F: Svezia (qualificata), Islanda, Ungheria, Slovacchia, Lettonia

  • La Svezia ha vinto 2-0 contro l'Islanda martedì e si è assicurata il primo posto. L'Islanda, che ha pareggiato in casa contro la Svezia a settembre, era imbattuta ma sarà sicura del secondo posto pareggiando il 27 novembre in Slovacchia, che venerdì ha vinto 2-1 in Ungheria e martedì ha battuto la Lettonia per 2-0.

Gruppo G: Francia, Austria, Serbia, Macedonia del Nord, Kazakistan

  • L'Austria ha emulato la Francia garantendosi un piazzamento fra le prime due con uno 0-0 contro le transalpine, che per la prima volta dal 16 giugno 2017 hanno perso punti in una gara di qualificazione europea o mondiale (46 vittorie consecutive). La Francia ospita l'Austria il 27 novembre: chi vince suggella il primo posto.
Valérie Gauvin (a destra) ha aperto le marcature per la Francia contro la Macedonia del Nord
Valérie Gauvin (a destra) ha aperto le marcature per la Francia contro la Macedonia del Nord

Gruppo H: Svizzera, Belgio, Romania, Croazia, Lituania

  • La Svizzera ha trionfato 2-0 in Romania martedì e conserva un punto di vantaggio sul Belgio, vincitore per 9-0 in Lituania. Entrambe le squadre hanno la garanzia di un posto fra le prime due; il Belgio deve vincere in casa contro la Svizzera l'1 dicembre per arrivare primo.

Gruppo I: Germania (qualificata), Repubblica d'Irlanda, Grecia, Ucraina, Montenegro

  • La Germania è qualificata dopo la sconfitta della Repubblica d'Irlanda per 1-0 in Ucraina venerdì. Le tedesche avevano vinto 3-0 a settembre contro Irlanda e Montenegro, arrivando a 18 punti in sei partite. L'Irlanda è seconda, ma l'Ucraina è a una sola lunghezza dopo il 4-0 in Grecia di martedì. L'1 dicembre, l'Irlanda ospita la Germania e l'Ucraina affronta il Montenegro. Se l'Ucraina fa più punti dell'Irlanda, soffierà il secondo posto alla squadra di Vera Pauw.
Women’s EURO 2017: guarda ora tutti i 68 gol!
Women’s EURO 2017: guarda ora tutti i 68 gol!

Calendario

Rimanenti partite di qualificazione: 21–27 ottobre, 26 novembre–1 dicembre 2020
Sorteggio spareggi: da confermare
Spareggi
: aprile 2021
Sorteggio fase finale: da confermare, Inghilterra
Fase finale: 6–31 luglio 2022, Inghilterra

Riepilogo

  • L'Olanda è la squadra campione in carica e ha raggiunto la sua prima finale di Coppa del Mondo femminile FIFA nel 2019.
L'Olanda ha il diritto di indossare il badge di campione
L'Olanda ha il diritto di indossare il badge di campione©Getty Images

  • Svezia e Inghilterra (come Gran Bretagna), semifinaliste al Mondiale, raggiungeranno l'Olanda alle Olimpiadi del 2021 in Giappone.
  • Francia, Germania, Italia e Norvegia hanno raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo, la Spagna è uscita agli ottavi mentre la Scozia (all'esordio) è uscita alla fase a gironi.
  • La Danimarca è arrivata seconda a EURO 2017 mentre Austria e Inghilterra sono arrivate in semifinale.
  • La Germania ha vinto ogni edizione EURO dal 1995 fino al 2017 - sei consecutive - quando è uscita contro la Danimarca ai quarti.
  • La Germania ha vinto otto titoli, la Norvegia due mentre Svezia e Olanda uno a testa.
  • Cipro è all'esordio in competizioni maggiori mentre Kosovo e al suo primo Women's EURO.
  • Francia e Austria erano nello stesso girone a UEFA Women's EURO 2017 quando poi sono passate entrambe.
  • La Ct della Finlandia, Anna Signeul, era l'allenatrice della Scozia che ha condotto alla sua prima fase finale nel 2017.
  • La Norvegia è arrivata davanti al Galles nelle qualificazioni alla fase finale del 2017.
  • Il Portogallo è passato ai danni della Finlandia negli spareggi del 2017 qualificandosi alla sua prima fase finale. La Svizzera ha battuto il Belgio per i gol in trasferta negli spareggi della Coppa del Mondo FIFA 2019 prima di perdere con l'Olanda.