UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Capradossi: 'Tutto perfetto'

"E' tutto perfetto", ha detto Elio Capradossi dopo che l'Italia ha superato la Slovacchia conquistando un posto in una finale che sarà "bella" secondo il tecnico azzurro Daniele Zoratto.

Capradossi: 'Tutto perfetto'
Capradossi: 'Tutto perfetto' ©UEFA.com

Ladislav Pecko, Ct Slovacchia
Ovviamente sono dispiaciuto per i ragazzi che non sono arrivati in finale, ma abbiamo fatto quasi un miracolo per il calcio slovacco mancando di un soffio la finale. Ci siamo andati vicini e sono molto contento per questo, e devo rendere onore ai ragazzi. Il gol all'inizio è stato determinante. C'era nervosismo ed eravamo disorganizzati in difesa. Abbiamo commesso errori stupidi in difesa e per questo non siamo riusciti ad attaccare, e gli attaccanti italiani erano troppo forti per la nostra retroguardia oggi. Nel calcio ci vuole un po' di fortuna e non l'abbiamo avuta. Siamo un po' delusi, forse piangeremo un po', saremo un po' tristi, ma poi ce la godremo. Penso che i giocatori meritino molto.

Daniele Zoratto, Ct Italia
Spero che sarà una bella finale, con buon calcio, anche se le partite si stanno sommando e i giocatori, penso i miei ma non solo, pagheranno un po' la stanchezza fisica. Ma aver raggiunto la finale, la prima nella storia italiana a livello Under 17, ci dà modo di essere soddisfatti e orgogliosi. Ovviamente questi ragazzi hanno tutti i meriti di averci sempre creduto e di aver lottato fino alla fine per farcela. Ora dobbiamo solo preparare la finale. Nel calcio si dice che se sprechi subisci. Io non volevo subire dopo aver perso due occasioni uno contro uno con il loro portiere, e poi c'è stato quel salvataggio di [Alberto] Cerri. Avrebbe potuto essere 3-0 o 4-0 all'intervallo.

Quando sprechi molto e sei sull'1-0, non significa necessariamente che finirà così. Devi soffrire fino alla fine. Il gol di Capradossi ci ha sollevati perché abbiamo notato che non avevano più molte forze. Stavano dando tutto e quando giochi così perdi precisione. Abbiamo capito che il posto in finale era nelle nostre mani.

Elio Capradossi, difensore Italia
C’è un’atmosfera fantastica. Siamo tutti contenti. E’ la prima volta che l’Italia raggiunge questo traguardo, quindi abbiamo scritto un pezzo di storia della nazionale. Siamo molto orgogliosi. E’ incredibile, stiamo vivendo un sogno. E poi segnare due gol in una competizione come questa, per un difensore come me, è semplicemente fantastico. Loro erano molto aggressivi, compatti, e giocavano in casa. Non è un caso il fatto che abbiano raggiunto la semifinale. Ma noi abbiamo giocato bene e abbiamo vinto 2-0, siamo in finale, è tutto perfetto.

Mario Pugliese, centrocampista Italia
E’ il mio secondo gol importante, ma più che per me stesso sono felice per la squadra. Dopo oltre due anni di lavoro raggiungere questa finale e fare la storia della nazionale Under 17 è davvero fantastico. Siamo tutti carichi. Volevamo questa finale a tutti i costi e siamo felici di averla raggiunta. Adesso in finale è tutto possibile, è un’occasione che non capita spesso e che bisogna sfruttare. Quando ho iniziato con l’Atalanta BC ero un attaccante, ma pian piano mi hanno spostato più indietro, ed è stata una fortuna. Adesso gioco a centrocampo, ma mi è rimasto l’istinto per attaccare.