Europa League, il Siviglia entra nella storia

Il Siviglia è diventato la prima squadra a vincere la Coppa UEFA/UEFA Europa League quattro volte. UEFA.com vi porta indietro nel tempo - ma non troppo - per rivivere le prime tre vittorie in finale degli spagnoli.

Europa League, il Siviglia entra nella storia
Europa League, il Siviglia entra nella storia ©AFP/Getty Images

Il Sevilla FC è diventato la prima squadra capace di vincere la Coppa UEFA/UEFA Europa League per ben quattro volte superando 3-2 l'FC Dnipro Dnipropetrovsk a Varsavia. In precedenza gli andalusi condividevano il record di successi con tre squadre dalla prestigiosa tradizione europea: FC Internazionale Milano, Juventus e Liverpool FC. UEFA.com vi fa rivivere le tre precedenti finali del Siviglia.

2006: Middlesbrough FC - Siviglia FC 0-4
 (Luis Fabiano 27', Maresca 78' 84', Kanouté 89') 
La squadra spagnola si presenta alla finale di Eindhoven con un digiuno di vittorie lungo 48 anni. E' dal 1948, infatti, che il Siviglia non solleva al cielo una coppa, ma tutti hanno il presentimento che il vento sia cambiato. Il colpo di testa di Luis Fabiano a metà del primo tempo mette la partita nel binario giusto nello stadio del PSV.

La squadra di Juande Ramos dilaga poi sul finire della partita con la doppietta di Enzo Maresca e la rete di Frédéric Kanouté. "Il Siviglia è oggi la capitale del calcio europeo", dice il tecnico spagnolo nella conferenza stampa post partita, travolto dalla gioia della vittoria. Nove anni dopo, quelle parole sembrano profetiche riguardo il futuro europeo degli spagnoli.

2007: RCD Espanyol - Siviglia FC 2-2 (dts, il Siviglia vince 3-1 ai rigori)
 (Riera 28', Jônatas 115'; Adriano 18', Kanouté 105') 
Nove degli 11 del 2006 sono titolari nella finale di Glasgow, e, come 12 mesi prima, anche questa volta sono quattro i gol, ma equamente distribuiti tra le due rivali spagnole. Nonostante l'esonero di Moisés Hurtado, l'Espanyol riesce a portare la partita prima ai supplementari e poi ai rigori. Andrés Palop para le conclusioni dagli 11 metri di Luis García, Jônatas e Marc Torrejón, e si guadagna il premio di Uomo Partita.

Con questa vittoria il Siviglia eguaglia il record del Real Madrid CF che nel 1985 e 1986 aveva vinto per due volte consecutive la competizione. "I calci di rigore sono una lotteria - ammette Ramos -, tutto può succedere. Con la tensione, le gambe diventano pesanti e ci si può innervosire. Siamo stati bravi a fare tesoro dell'esperienza della finale dell'anno scorso".

I più bei gol del Siviglia
I più bei gol del Siviglia

2014: Siviglia FC - SL Benfica 0-0 (dts, il Siviglia vince 4-2 ai rigori)
Il Siviglia entra nell'Olimpo del calcio europeo dopo una cavalcata di 19 partite della durata di dieci mesi, in cui non mancano i momenti di tensione sportiva, culminati poi in un trionfo. E così la finale si decide ai rigori, ma stavolta l'eroe della serata è il portoghese Beto, portiere del Siviglia, nonché connazionale degli avversari del Benfica.

È una stagione in cui gli spagnoli riescono a cavarsela sempre negli ultimi minuti: battono agli ottavi nella stracittadina i rivali del Real Betis Balompié grazie ai calci di rigore, mentre in semifinale serve una rete al 94esimo di Stéphane Mbia per staccare il biglietto per la finale di Torino. "Se c'è una cosa che abbiamo imparato, è soffrire", racconta il tecnico Unai Emery. "I giocatori erano pronti mentalmente a questa evenienza".