Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Lo Zenit guida l'operazione rimonta

I vincitori della Coppa UEFA 2008 guidano l'armata delle formazioni che dovranno ribaltare le sconfitte patite all'andata per accedere alla fase a gironi di UEFA Europa League.

Lo Zenit guida l'operazione rimonta
Lo Zenit guida l'operazione rimonta ©Getty Images

Soltanto 15 mesi fa, l'FC Zenit St. Petersburg alzava la Coppa UEFA a Manchester. Oggi, invece, il club russo rischia di non partecipare all'edizione inaugurale della competizione erede del torneo, la UEFA Europa League: la sconfitta nell'andata degli spareggi contro il CD Nacional complica non poco il cammino alla formazione di San Pietroburgo, che giovedì dovrà tentare di ribaltare la situazione.

Rimonta possibile
Altre squadre che nel recente passato hanno conquistato la Coppa UEFA - i campioni in carica dell'FC Shakhtar Donetsk, il Valencia CF e il Galatasaray SK - hanno già un piede nella fase a gironi, mentre lo Zenit, sempre affidato al traghettatore Anatoly Davydov dopo l'esonero di Dick Advocaat, è stato battuto 4-3 a Madeira la scorsa settimana. E la situazione per i russi sarebbe potuta essere ancora più complicata, se Fatih Tekke non avesse ridotto lo svantaggio a un solo gol al 93'.

Aston Villa, operazione sorpasso
Gli ex campioni d'Europa dell'Aston Villa FC sono un'altra squadra a caccia di rimonte, dopo l'1-0 rimediato sul campo dell'SK Rapid Wien, così come AEK Athens FC e Club Brugge KV, battute rispettivamente da SC Vaslui (1-2) e KKS Lech Poznań (0-1). Non si prospettano facili nemmeno i compiti dell' Hertha BSC Berlin, sconfitto 2-1 in casa del Brøndby IF, e dell'Athletic Club Bilbao, che ha superato 3-2 il Tromsø IL solo grazie a due reti nel finale e che potrebbe soffrire parecchio in Norvegia.

Buona la seconda?
Ci sono poi alcune squadre che dopo aver fallito la qualificazione in UEFA Champions League rischiano di dire addio definitivamente all'Europa. L'FC BATE Borisov sarà di scena sul campo del PFC Litex Lovech con l'obiettivo di ribaltare l'1-0 casalingo patito all'andata, mentre l'FK Partizan dovrà dimostrare il proprio valore in casa dell'MŠK Žilina dopo l'1-1 di Belgrado. Anche l'FC Dinamo Moskva, eliminato al terzo turno preliminare di UEFA Champions League dal Celtic FC, dovrà cambiare marcia sul campo del PFC CSKA Sofia dopo il deludente 0-0 interno della scorsa settimana.

Speranze romane
L'AS Roma potrà contare sul fattore campo contro l'MFK Košice, capace di rimontare dall'1-3 al 3-3 la scorsa settimana, mentre CFR 1907 Cluj-FK Sarajevo, SC Heerenveen-PAOK FC, FK Austria Wien-FC Metallurh Donetsk e FC Metalist Kharhiv-SK Sturm Graz si disputeranno tutte partendo da una situazione di assoluto equilibrio maturata nelle sfide di andata.

In alto