UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Quanto è forte Toni Kroos?

Toni Kroos ha lasciato la nazionale tedesca dopo oltre 100 presenze e una Coppa del Mondo FIFA.

Toni Kroos ha detto addio alla nazionale tedesca
Toni Kroos ha detto addio alla nazionale tedesca UEFA via Getty Images

Toni Kroos ha annunciato il suo addio alla nazionale dopo 106 presenze spalmate in 11 anni, dicendo che adesso vuole concentrarsi solo sul Real Madrid.

Considerato a inizio carriera un predestinato dopo le sue prestazioni con la Germania Under 17 e col Bayern Monaco quando era ancora un teenager, Kroos non solo ha vinto tutto a livello di club, ma è stato fondamentale anche per la Germania nella vittoria della Coppa del Mondo FIFA del 2014.

Dicono di lui

"Ha un'ottima visione di gioco. Potresti coprirgli gli occhi con le mani, e lui ti saprebbe dire ugualmente che a 50 metri a destra c'è Thomas Müller e a 25 metri a sinistra c'è Mesut Özil".
Stefan Reinartz, ex compagno in nazionale e al Leverkusen

“Toni è molto intelligente. Molte volte, quando le cose vanno male, si tende a dare la colpa ai giocatori che sembrano più calmi o più tecnici. Ma questi giocatori in realtà sono i più coraggiosi. Toni è il più coraggioso di tutti nei momenti più difficili”.
Pep Guardiola, ex allenatore Bayern

“Non ho mai visto Kroos perdere la palla. Il suo gioco è sempre elegante ed efficace. Ama il calcio e vuole giocare sempre. Anche per me giocare è la cosa principale. Ovviamente vincere anche, ma giocare è fondamentale per entrambi".
Zinedine Zidane, ex allenatore Madrid

Tutte le presenze di Toni Kroos con la Germania sono state con sotto la guida di Joachim Löw
Tutte le presenze di Toni Kroos con la Germania sono state con sotto la guida di Joachim LöwAFP via Getty Images

"Toni Kroos è un modello per il resto della squadra per il modo in cui affronta il suo lavoro. Lavora sempre un po' di più sia prima che dopo gli allenamenti - è un professionista navigato".
Joachim Löw, Ct Germania

La scalata verso la fama

Bayern e Leverkusen
• Kroos è passato al Bayern nel 2006 a 16 anni dall'Hansa Rostock e dal 2007/08 Ottmar Hitzfeld l'ha promosso in prima squadra.

• Kroos ha esordito col Bayern il 26 settembre 2007 contro l'Energie Cottbus a soli 17 anni e 256 giorni, diventando il più giovane a esordire col club prima di essere superato da David Alaba.

Toni Kroos festeggia con Miroslav Klose e Lukas Podolski all'esordio col Bayern
Toni Kroos festeggia con Miroslav Klose e Lukas Podolski all'esordio col Bayern Bongarts/Getty Images

• Il mese successivo ha segnato il gol della vittoria sul finale della gara contro il Crvena zvezda all'esordio in Europa in Coppa UEFA.

• A gennaio 2009 è passato in prestito al Bayer Leverkusen dove è rimasto 18 mesi, guadagnandosi la maglia da titolare.

• Tornato al Bayern nel 2010, ha aiutato i bavaresi a raggiungere la finale di UEFA Champions League del 2012, facendo ancora meglio la stagione successiva. Tuttavia Kroos ha saltato la parte finale del 2012/13, culminato col triplete e la vittoria della UEFA Champions League, per infortunio.

• Ha lasciato il Bayern nell'estate 2014 per il Madrid dopo essersi aggiudicato nuovamente le due competizioni nazionali, nonché Supercoppa UEFA e Coppa del Mondo FIFA.

Real Madrid
• Kroos ha vinto il suo primo trofeo col Real alla sua gara d'esordio: la Supercoppa UEFA. Il tedesco ha poi vinto la Coppa del Mondo FIFA per club dopo essere entrato in pianta stabile tra i titolari nel giro di pochissimo tempo.

Kroos alla sua quarta vittoria della UEFA Champions League
Kroos alla sua quarta vittoria della UEFA Champions League

• Col Madrid, il centrocampista ha vinto la UEFA Champions League del 2015/16, 2016/17 e 2017/18, diventando il primo tedesco a vincere quattro Coppe dei Campioni. In questi anni ha anche vinto le Coppe del Mondo FIFA giocate.

• Ha vinto la Liga nel 2016/17 e 2019/20, e adesso ha superato le 300 presenze col Real.

Germania
• Entrato un anno prima del previsto nella Germania Under 17, Kroos ha impressionato agli Europei U17 del 2006 e 2007 e ha guidato la Germania al terzo posto della Coppa del Mondo FIFA U17 vincendo anche il premio di MVP del torneo.

L'esultanza di Toni Kroos dopo un gol alla Francia a EURO U17 del 2000
L'esultanza di Toni Kroos dopo un gol alla Francia a EURO U17 del 2000SPORTSFILE

• Ha esordito in prima squadra il 3 marzo 2010 ed è stato convocato per il Mondiale di quell'anno dove ha giocato quattro volte, compreso quarti di finale e semifinale.

• Ha giocato da titolare nelle qualificazioni a UEFA EURO 2012. Nella fase finale è arrivato sino alla semifinale dove gli è stato affidato l'arduo e inusuale compito di marcare Andrea Pirlo nella sconfitta per 2-1.

• Kroos si è presentato alla Coppa del Mondo del 2014 al culmine della forma. Ha fatto un assist nella vittoria contro la Francia ai quarti di finale e poi è stato un protagonista della vittoria per 7-1 contro i padroni di casa del Brasile, segnando due gol. Ha giocato i 120 minuti della finale vinta contro l'Argentina.

Vincitore della Coppa del Mondo del 2014
Vincitore della Coppa del Mondo del 2014FIFA via Getty Images

• Quello è stato l'unico titolo vinto con la Germania, anche se nel Mondiale del 2018 la sua splendida punizione nei minuti supplementari che ha deciso la partita contro la Svezia è rimasta negli annali nonostante una difesa del titolo sotto le aspettative.

• Ha giocato la sua 100esima partita con la Germania il 13 ottobre 2020 nella gara di UEFA Nations League contro la Svizzera ma a giugno ha lasciato la nazionale dopo la sconfitta agli ottavi di finale di UEFA EURO 2020 contro l'Inghilterra.

Quel che potresti non sapere

• A scuola a Evershagen, giocava a calcio a piedi nudi nelle lezioni di educazione fisica. La sua insegnante Sieglinde Heimann ha raccontato una volta al 'Die Welt': "Altrimenti gli altri non avrebbero avuto alcuna possibilità".

• Nominato nella Squadra della Stagione di UEFA Champions League per cinque anni di fila dal 2013/14 al 2017/18, e per tre volte nella Squadra dell'Anno degli utenti di UEFA.com.

Toni Kroos ha vinto la sua quarta UEFA Champions League nel 2018
Toni Kroos ha vinto la sua quarta UEFA Champions League nel 2018 UEFA via Getty Images

• Scelto anche nella Squadra del Torneo della Coppa del Mondo 2014 e a UEFA EURO 2016.

• Carlo Ancelotti lo ha soprannominato il "Professore" al Real Madrid per come ha sostituito bene Xabi Alonso nel suo ruolo.

Lui dice

"Spero di giocare l'anno prossimo nella squadra riserve e poi nel giro di qualche anno con la prima squadra del Bayern", ha detto Kroos a UEFA.com durante EURO U17 del 2007

"Ho vinto tanti trofei, ho giocato con giocatori fantastici e ho lavorato con i migliori allenatori, quindi ho ottimi ricordi del Bayern".

"So che in questo club ci si aspetta di vincere dei trofei, ma io sono l'uomo giusto perché sono abituato a vincere", ha detto Kroos nella presentazione al Madrid

“Con Zidane sono in una situazione in cui posso alzare ancora il mio livello. Posso giocare meglio. E questo è in gran parte merito suo. L'allenatore sa che posso giocare a centrocampo o in un ruolo davanti la difesa o un po' più avanzato".

"Voglio concentrarmi completamente sui miei obiettivi con il Real Madrid per i prossimi anni. Inoltre, d'ora in poi mi concederò deliberatamente delle pause che non esistono da 11 anni da quando gioco in nazionale". Kroos sul suo addio alla nazionale tedesca

Carlo Ancelotti è stato il primo allenatore di Toni Kroos al Madrid nel 2014; i due si ritroveranno nuovamente insieme nel  and the pair are reunited in 2021
Carlo Ancelotti è stato il primo allenatore di Toni Kroos al Madrid nel 2014; i due si ritroveranno nuovamente insieme nel and the pair are reunited in 2021AFP via Getty Images

Quel che potrebbe ancora raggiungere

• Kroos ha altri due anni di contratto col Madrid e dopo la prima stagione senza trofei dal 2009/10, proverà a rimediare col ritorno di Ancelotti in panchina.

• Attualmente ha 31 anni e anche se non sa cosa succederà dopo il 2023, la certezza è quella che ha detto in un'intervista dell'anno scorso: "Non aspettatevi di vedermi giocare sino ai 38 anni".

Palmares

Bayern
UEFA Champions League 2013
UEFA Super Cup 2013
Coppa del Mondo FIFA per Club 2013
Bundesliga 2008, 2013, 2014
Coppa di Germania 2013, 2014

Madrid
UEFA Champions League 2016, 2017, 2018
Supercoppa UEFA 2014, 2017
Coppa del Mondo FIFA per Club 2014, 2016, 2017, 2018
Liga 2017, 2020

Germania Coppa del Mondo FIFA per club 2014