UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

In the Zone: analisi di Juventus - Villarreal 0-3

Gli osservatori tecnici UEFA analizzano la vittoria di un Villarreal "disciplinato" contro la Juventus.

See an example of the defensive play that proved key to Villarreal's success against Juventus.
In the Zone: la difesa del Villarreal

Il Villarreal ha raggiunto i quarti di finale di UEFA Champions League per la prima volta dal 2008/09 vincendo 3-0 in casa della Juventus mercoledì sera.

In questo articolo presentato da Fedex, gli osservatori tecnici UEFA spiegano come hanno fatto gli uomini di Unai Emery a infliggere alla Juventus la sua sconfitta casalinga europea più pesante.

La partita minuto per minuto: Juventus - Villarreal 0-3


Gol

Highlights: Juventus - Villarreal 0-3
Highlights: Juventus - Villarreal 0-3

0-1: Gerard Moreno (rig. 78')
Moreno, assente da cinque settimane e mezzo, entra al 74' e si incarica subito di battere un rigore, nonostante avesse sbagliato quello precedente. L'attaccante attende con calma e calcia alla sinistra di Wojciech Szczęsny, che devia solo leggermente e non evita il gol. In una sfida equilibrata fino allo stremo, a fare la differenza sono l'intervento avventato in area di Daniele Rugani su Francis Coquelin e la pazienza degli ospiti.

0-2: Pau Torres (85')Primo gol del difensore in Champions League e secondo su calcio d'angolo del Villarreal in questa edizione. Il Villarreal manda cinque uomini in area sul tiro dalla bandierina di Dani Parejo. Serge Aurier si dirige sul primo palo, spizza al centro e serve lo smarcato Torres, che deve solo girare in rete.

0-3: Arnaut Danjuma (rig. 90'+2)
Su un tentativo di conclusione di Danjuma, Matthijs de Ligt scivola e tocca con il braccio. A incaricarsi del rigore è lo stesso attaccante, che spiazza Szczęsny e firma il suo quinto gol in questa edizione.

Player of the match: Gerónimo Rulli (Villarreal)

La Juventus tira in porta cinque volte ma non riesce mai a superare Rulli, prodigioso su un colpo di testa da distanza ravvicinata di Dušan Vlahović nel primo tempo.

L'osservatore tecnico UEFA scrive: "[Rulli] ha tenuto in gara la squadra, che ha potuto mettere in pratica il suo piano gara. È stato decisivo per questa vittoria".

Moduli delle squadre

Juventus

La Juventus ha schierato un 3-5-2
La Juventus ha schierato un 3-5-2

I padroni di casa schierano un 3-5-2 con De Ligt (4) al centro della difesa affiancato da Danilo (6) e Rugani (24). Assente da inizio febbraio per un infortunio al polpaccio, Giorgio Chiellini parte dalla panchina, mentre Leonardo Bonucci è indisponibile per un problema al polpaccio. Dei due laterali della Juventus, Juan Cuadrado (11) è quello che serve più palloni in area, 15, superando qualsiasi altro giocatore sceso in campo questa settimana.

Villarreal

Il Villarreal schiera un 4-4-1-1 fluido
Il Villarreal schiera un 4-4-1-1 fluido

In fase di possesso palla, gli ospiti schierano un 4-4-1-1 con Giovani Lo Celso (17) e Danjuma (15) in attacco. A differenza della Juventus, la squadra può contare sui centrali titolari, Raúl Albiol (3) e Pau Torres (4). Entrambi hanno un ruolo importante: Torres effettua sette disimpegni e vince quattro duelli su quattro, mentre Albiol contribuisce con cinque disimpegni.

L'organizzazione difensiva del sottomarino giallo è eccellente. Nel primo tempo pressa alto, mentre nel secondo si chiude in un 5-4-1 come negli ultimi dieci minuti dell'andata.

 Juan Cuadrado e Manu Trigueros
Juan Cuadrado e Manu Trigueros Getty Images

Le parole degli allenatori

Massimiliano Allegri, allenatore Juventus:
"Abbiamo avuto qualche buona occasione nel primo tempo; meno nel secondo, perché il Villarreal ha iniziato a difendere in 11 cercando chiaramente di portare la partita ai supplementari. Quel gol ha cambiato tutto".

"Il Villarreal è una squadra molto esperta e ha sfruttato al meglio le occasioni che ha avuto, mentre noi siamo stati molto ingenui nel subire quel rigore. Spiace per il risultato, perché abbiamo avuto occasioni all'andata e anche al ritorno".

Unai Emery, allenatore Villarreal:
"Le partite vanno in direzioni diverse. Sapevamo che ci serviva il nostro portiere per giocare bene e che poi dovevamo aspettare il nostro momento. Nel primo tempo la Juventus è stata più pericolosa, nel secondo meno".

"Avevamo un piano. Sapevamo che ci sarebbero stati momenti difficili, ma ci siamo presi cura di Gerard [Moreno] e volevamo che entrasse in campo solo al momento giusto. Ha dimostrato di essere tornato per davvero".

Scarica l'app della Champions League