Scarpa d'Oro: Immobile frena, ma resta primo

Ciro Immobile guida la classifica della Scarpa d'Oro 2019/20 con 34 punti ed è inseguito dal cecchino del Bayern Monaco, Robert Lewandowski. Sale Jamie Vardy.

Scarpa d'Oro: Immobile frena, ma resta primo
Scarpa d'Oro: Immobile frena, ma resta primo ©Getty Images

Ciro Immobile è al primo posto in classifica nell'edizione 2019/20 della Scarpa d'Oro ESM dopo 15 gare di campionato disputate finora, nonostante il rigore fallito nell'ultima uscita contro la Juventus.

Il centravanti della Lazio, autore di 17 gol in Serie A è, in questo momento, il miglior marcatore dei top cinque campionati d'Europa, e anche il primo nella classifica parziale con 34 punti. Alle sue spalle ci sono Robert Robert Lewandowski, a bersaglio 16 volte in Bundesliga in questo inizio di stagione, e Jamie Vardy, bomber del Leicester City, a segno per otto partite consecutive di Premier League.

Se i giocatori che militano nei campionati "estivi" (ovvero quelli che si disputano tra la primavera e l'autunno) sono ancora numerosi nelle posizioni di rilievo della classifica, i nomi noti dei campionati "invernali" (ovvero quelli che si disputano tra l'autunno e la primavera) cominciano a fare capolino nelle zone alte.

Nella top ten, anche un nome caldo della UEFA Champions League: Erling Haaland del Salisburgo, infatti, ha segnato ben 15 gol nelle prime 12 partite del campionato austriaco ed è a quota 22,5 punti. Ventiduesima posizione per altri grandi protagonisti delle competizioni europee come Karim Benzema, Romelu Lukaku, Moussa Dembélé Pierre-Emerick Aubameyang.

CLASSIFICA PROVVISORIA SCARPA D'ORO 2019/20 *

1) 34: Ciro Immobile (Lazio, ITA - 17 gol x 2,0)
2) 32:
 Robert Lewandowski (Bayern Monaco, GER - 16 gol x 2,0)
2) 32: Jamie Vardy (Leicester, ENG- 16 gol x 2)
4) 31: Erik Sorga (Flora Tallinn, EST - 31 gol x 1,0)
5) 28,5: Ilia Shkurin (Energetik-BGU Minsk, BLR - 19 gol x 1,5)
6) 25,5: Kamil Wilczek (Bröndby, SWE - 17 gol x 1,5)
7) 24: Lionel Messi (Barcelona, ESP - 12 gol x 2)
7) 24: Erling Haaland (Salisburgo, AUT - 16 gol x 1,5)
7) 24: Shon Weissman (Wolfsberger, AUT - 16 gol x 1,5)
10) 22,5: Jean-Pierre Nsame (Young Boys, SUI - 15 gol x 1,5)
10) 22,5: Mohamed Buya Turay (Djurgardens, SWE - 15 gol x 1,5)
12) 22: Tomislav Kis (Zalgiris Vilnius, LIT - 22 gol x 1)
12) 22: Tammy Abraham (Chelsea, ENG - 11 gol x 2)
12) 22: Karim Benzema (Real Madrid, ESP - 11 gol x 2)
12) 22: Wissam Ben Yedder (Monaco, FRA- 11 gol x 2)
16) 21: Júnior Moraes (Shakhtar Donetsk, UKR - 14 gol x 1,5)
16) 21: Torgeir Börven (Odds, NOR- 21 gol x 1)
16) 21: Robin Söder (Göteborg, SWE - 14 gol x 1,5)
16) 21: Vitalii Kvashuk (Gomel, UKR - 14 gol x 1,5)
16) 21: Stanislav Dragun (BATE Borisov, BLR - 14 gol x 1,5)
16) 21: Muamer Tankovic (Hammarby, SWE - 14 gol x 1,5)
2220: Rouwen Hennings (Fortuna Düsseldorf, GER- 10 gol x 2)
2220: Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal, ENG - 10 gol x 2)
2220: Romelu Lukaku (Inter, ITA - 10 gol x 2)
22) 20: Moussa Dembélé (Lione, FRA - 10 gol x 2)
22) 20: Marcus Rashford (Manchester United, ENG - 10 gol x 2) 
22) 20: Joao Pedro (Cagliari, ITA - 10 gol x 2) 

*Moltiplicatore in base al ranking UEFA per nazioni: primi cinque campionati x 2.0, da sei a 21 x 1,5, da 22 in poi x 1,0