Finale - 17/07/2011 - 20:45CET (20:45 ora locale) - Commerzbank Arena - Francoforte
2-2
Giappone vince 3-1 ai rigori 

Giappone - Stati Uniti 2-2 - 17/07/2011 - Pagina della partita - Mondiali femminili 2011

Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Giappone piega gli Stati Uniti e sale in cima al mondo

Pubblicato: Domenica, 17 luglio 2011, 22.34CET
Il Giappone celebra il suo primo successo nella Coppa del Mondo FIFA Femminile piegando gli Stati Uniti ai calci di rigore in finale dopo essere stato due volte in svantaggio.
Il Giappone piega gli Stati Uniti e sale in cima al mondo
Homare Sawa (Giappone) ©Getty Images

Statistiche partite

GiapponeStati Uniti

Gol segnati2
 
2
Tiri nello specchio6
 
8
Tiri fuori8
 
16
Calci d'angolo4
 
8
Falli commessi11
 
10
Cartellini gialli1
 
0
Cartellini rossi1
 
0

Classifiche

Partite

Pubblicato: Domenica, 17 luglio 2011, 22.34CET

Il Giappone piega gli Stati Uniti e sale in cima al mondo

Il Giappone celebra il suo primo successo nella Coppa del Mondo FIFA Femminile piegando gli Stati Uniti ai calci di rigore in finale dopo essere stato due volte in svantaggio.

Superando gli Stati Uniti ai calci di rigore dopo essere stato due volte in svantaggio, il Giappone diventa la prima rappresentativa asiatica a conquistare la Coppa del Mondo FIFA Femminile.

La formazione nipponica non aveva mai battuto i due volte campioni mondiali in 25 precedenti e la tradizione sembra destinata a continuare dopo 70' di gara a Francoforte, quando Alex Morgan porta in vantaggio le statunitensi. Aya Miyama trova il pareggio a 9' dal fischio finale, poi nel primo tempo supplementare Abby Wambach riporta avanti gli USA. Sembrerebbe finita per il Giappone, ma Homare Sawa, capocannoniere del torneo, agguanta il pareggio a un soffio dalla fine e gli errori dal dischetto di Carli Lloyd, Tobin Heath e Shannon Boxx permettono alle asiatiche di esultare dopo la lotteria finale dei rigori.

In cerca del terzo acuto mondiale, la formazione allenata da Pia Sundhage domina la gara per lunghi tratti e costruisce le migliori occasioni. Morgan, con un rasoterra, e Wambach, con un potente colpo di testa, portano avanti per due volte gli Stati Uniti, ma il Giappone non si lascia prendere dallo sconforto ribattendo colpo su colpo, prima con Miyama da distanza ravvicinata, poi con un bell'assolo di Sawa, che alla sua quinta partecipazione alla Coppa del Mondo corona il prestigioso traguardo siglando la quinta marcatura personale in questa edizione del torneo.

Nel finale del secondo tempo supplementare il Giappone rimane in dieci per l'espulsione di Azusa Iwashimizu, poi Yuki Nagasato si fa parare da Hope Solo il suo tentativo di trasformazione dagli 11 metri, ma dopo gli errori statunitensi Saki Kumagai trasforma il penalty decisivo e regala la gioia mondiale alla fortmazione nipponica.

Ultimo aggiornamento: 18/07/11 9.07CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni affiliate
Profili squadre
Partita collegata

http://it.uefa.com/womensworldcup/matches/season=2011/round=2000047/match=2008344/postmatch/report/index.html#giappone+campione+mondo