UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Aria fresca per Schmid e la Germania

Dopo aver segnato un gol da 35 metri contro la Norvegia, la centrocampista tedesca spiega a UEFA.com di soffrire più il caldo in Italia che la pressione del torneo.

Isabella Schmid (Germania)
Isabella Schmid (Germania) ©Sportsfile

A segno con un gran tiro dalla distanza nella prima partita della Germania, Isabella Schmid si preoccupa più del caldo della Romagna che della pressione del torneo continentale. "Non mi piace molto quando fa troppo caldo - ha detto a UEFA.com -. Ma lo stress non è un problema. Se non resisti alla pressione, non meriti di essere qui".

E' stata una stagione fantastica per la 18enne di Wangen im Allgau, città vicina al confine austriaco. Dopo aver segnato ai Mondiali Under 17 FIFA di settembre, ha contribuito alla promozione dell'SC Freiburg in 2 Bundesliga. Nel cuore del centrocampo della Germania che si è qualificata per il torneo in Italia, Schmid non ha dovuto sprecare troppo tempo per ambientarsi in una zona che visita regolarmente per le vacanze estive: si è visto nel 3-1 con cui le tedesche hanno battuto la Norvegia.

"All'inizio non ho capito se il pallone era entrato - ha detto Schmid del suo tiro da 35 metri che ha battuto Ane Fimreite dopo aver toccato la traversa -. Ma quando l'ho capito è stata una bella sensazione. Non so perchè ho tirato da così lontano, ma ci ho provato ed è andata bene. Il tiro è uno dei miei punti di forza. E' una questione di tempismo e istinto. Fortunatamente sembra che so quando tirare".

La Norvegia ha risposto con Lena Lotzen, ma la squadra di Maren Meinert è tornata avanti grazie alla compagna di stanza di Schmid, Anja Hegenauer. "E' stata una gara difficile pechè la Norvegia pressava molto. Non è mai facile affrontare squadre così fisiche. Neanche le condizioni erano ideali, perchè faceva davvero caldo. Però siamo rimaste unite e alla fine abbiamo vinto meritatamente".

Adesso la Germania se la vedrà con la Spagna che nella gara di apertura ha pareggiato 1-1 con l'Olanda. "Siamo in testa e questo rende tutto più facile, ma dovremo lottare ancora duramente per centrare un'altra vittoria", ha spiegato la centrocampista che prende come modello Bastian Schweinsteiger dell'FC Bayern München.