UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Damková realizza il sogno 'finale'

La ceca giovedì arbitrerà la finale di UEFA WOMEN'S EURO 2009™ tra Germania e Inghilterra allo Stadio Olimpico di Helsinki, assistita dall'italiana Santuari e dalla croata Rojc.

Damková realizza il sogno 'finale'
Damková realizza il sogno 'finale' ©Sportsfile

La ceca Dagmar Damková giovedì arbitrerà la finale di UEFA WOMEN'S EURO 2009™ tra Germania e Inghilterra allo Stadio Olimpico di Helsinki, assistita dall'italiana Romina Santuari e dalla croata Lada Rojc, mentre la finlandese Kirsi Heikkinen sarà quarto assistente.

Appuntamento da sogno
Sarà la quarta partita nel torneo per Damková che aveva già diretto due gare della fase a gironi e il quarto di finale tra Finlandia e Inghilterra. Nella finale di quattro anni fa, Damková era stata quarto uomo quando la Germania aveva battuto la Norvegia a Blackburn. "E' davvero un grande onore", ha detto a uefa.com. "Lavori duramente tutto l'anno e non sogni neanche una cosa del genere. Ora il sogno è diventato realtà ed è qualcosa che capita una volta nella vita, o magari mai".

Esperienze
Damková ha definito questa finale "una delle partite più grandi della mia carriera" finora. "Nel 2006, uno di miei anni migliori, ho diretto la finale maschile di casa tra Sparta  Baník", ha spiegato Damková. "Anche quella è stata una delle mie partite più importanti e queste sono le cose che tengo sempre nel cuore, qualcosa che ricorderò sempre".

'Pronta'
Nonostante l'esperienza accumulata, Damková ammette l'emozione. "Succede sempre qualcosa, devi aspettarti l'inaspettato ed essere pronta per qualsiasi cosa", ha detto. "Non significa che solo perhé ho esperienza non sono nervosa - tutti lo siamo e va bene. Se non sei nervosa forse andrai incontro a qualche problema"

Sensazioni positive
Damková è stata incoraggiata anche dalla crescita non solo nel settore arbitrale, ma anche del calcio femminile. "Devo dire che ci sono stati dei grandi miglioramenti nel calci femminile, e anche negli arbitraggi", ha concluso. "Sono molto positiva, in generale, a proposito del calcio femminile, è una buona cosa".