Scozia tra le grandi

Nel 2016/17, la Scozia e altri 11 paesi avranno due rappresentanti ciascuno nella UEFA Champions League femminile.

Il trofeo della UEFA Women's Champions League
Il trofeo della UEFA Women's Champions League ©Getty Images

Per la prima volta nel 2016/17, la Scozia - insieme ad altre 11 nazioni - avrà due squadre rappresentanti nella UEFA Champions League femminile.

Coefficiente ranking per nazione UEFA Women's Champions League 

Dalla prossima stagione, accederanno alla UEFA Women's Champions League due club per ciascuno dei 12 campionati, rispetto agli otto stabiliti dal precedente sistema introdotto nel 2009/10, come stabilito dai coefficienti ranking per federazioni della UEFA Women's Champions League. Queste nazioni sono: Germania, Francia, Svezia, Inghilterra, Russia, Spagna, Danimarca, Italia, AustriaRepubblica ceca, Scozia e Norvegia. 

Di questi paesi, solo la Scozia non ha mai avuto due posti in questa competizione. Il paese anglosassone ha beneficiato delle ottime performance del Glasgow City nel cammino fino ai quarti di finale 2014/15.

Il quarto titolo del Francoforte
Il quarto titolo del Francoforte

2016/17 access list

Le campionesse dei 12 paesi principali si qualificheranno automaticamente ai sedicesimi di finale, così come le seconde classificate con il miglior ranking dei medesimi paesi, il numero esatto in base al numero di federazioni che entrano nel 2016/17. Le vincitrici della finale 2015/16 della UEFA Women's Champions League si qualificheranno di diritto alla fase a eliminazione diretta, anche se non si sono qualificate attraverso la competizione nazionale. 

Il resto del format del torneo rimane invariato, con un turno di qualificazione disputato come mini-torneo (andata e ritorno) prima della fase a eliminazione diretta. La finale della UEFA Champions League femminile si terrà a Cardiff l'1 giugno, due giorni di quella maschile nella capitale gallese.

I sedicesimi 2015/16 si giocano a ottobre: la lista degli impegni

In alto