UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Alexia Putellas eletta Calciatrice dell'Anno UEFA 2020/21

Alexia Putellas ha preceduto due compagne del Barcellona e ha vinto il premio Calciatrice dell'Anno UEFA 2020/21.

©UEFA.com

La centrocampista del Barcellona e della Spagna Alexia Putellas ha vinto il premio UEFA Women's Player of the Year 2020/21.

Putellas, che ha alzato al cielo il trofeo della UEFA Women's Champions League a maggio da capitano del Barcellona, ha preceduto le compagne di squadra Jenni Hermoso, anche lei nazionale spagnola, e Lieke Martens, vincitrice nel 2016/17, nella votazione condotta da una giuria di importanti allenatori e giornalisti. Il risultato è stato annunciato durante la cerimonia del sorteggio della UEFA Champions League 2021/22 a Istanbul.

La 27enne, prima giocatrice del Barcellona o della Spagna a vincere il premio, è stata anche nominata Centrocampista della stagione della UEFA Women's Champions League.

In un messaggio video registrato, Putellas ha dichiarato: “Sono molto felice di ricevere il premio UEFA Player of the Year. In primo luogo, vorrei ringraziare le mie compagne, e tutta la squadra che ci ha permesso di avere una stagione così ricca di successi".

"Vorrei anche ricordare le altre candidate, in particolare Lieke e Jenni, con le quali condivido questo podio. Alla fine, è l'intera squadra e l'intero club che ha vinto questo [premio]. È un gran risultato che così tante giocatrici del Barça siano state nominate per questi premi.

“Vorrei anche ringraziare i tifosi per tutto l'amore che mi hanno dimostrato. Continuiamo così! Grazie mille."

La top 10

1 Alexia Putellas (Barcellona e Spagna) – 50 punti
2 Jenni Hermoso (Barcellona e Spagna) – 42 punti
3 Lieke Martens (Barcellona e Olanda) – 40 punti
4 Vivianne Miedema (Arsenal e Olanda) – 32 punti
5 Aitana Bonmatí (Barcellona e Spagna) – 29 punti
6 Caroline Graham Hansen (Barcellona e Norvegia) – 28 punti
7 Sam Kerr (Chelsea e Australia) – 18 punti
= Fran Kirby (Chelsea e Inghilterra/Gran Bretagna) – 18 punti
9 Pernille Harder (Chelsea e Danimarca) – 17 punti
10 Irene Paredes (Paris Saint-German e Spagna, ora Barcellona) – 11 punti

Perché Alexia Putellas ha vinto il premio?

Putellas è stata la trascinatrice del Barcellona a centrocampo, vincendo la UEFA Women’s Champions League da capitano e dimostrando anche un'ottima intesa in fase offensiva con Martens. Ha trasformato il rigore del 2-0 per il Barça in finale e ha totalizzato 26 gol a livello di club in tutta la stagione, contribuendo anche alla qualificazione della Spagna a EURO.

2021 final highlights: Chelsea 0-4 Barcelona
2021 final highlights: Chelsea 0-4 Barcelona

Albo d'oro

2020/21 – Alexia Putellas (Barcellona e Spagna)
2019/20 ─ Pernille Harder (Wolfsburg e Danimarca)
2018/19 ─ Lucy Bronze (Lione e Inghilterra)
2017/18 ─ Pernille Harder (Wolfsburg e Danimarca)
2016/17 ─ Lieke Martens (Rosengård e Olanda)
2015/16 ─ Ada Hegerberg (Lione e Norvegia)
2014/15─ Célia Šašić (FFC Frankfurt e Germania)
2013/14 ─ Nadine Kessler (Wolfsburg e Germania)
2012/13 ─ Nadine Angerer (FFC Frankfurt e Germania)

Come funziona il premio

Lo UEFA Women's Player of the Year premia le migliori calciatrici di qualsiasi nazionalità che hanno giocato in un club di una nazione UEFA nella scorsa stagione. Per questo premio vengono valutati i risultati nelle competizioni per club e per nazionali.

Le tre finaliste sono state selezionate da una giuria composta dagli allenatori dei club partecipanti agli ottavi di UEFA Women’s Champions League 2020/21, dagli allenatori delle prime 12 nazionali femminili nel ranking UEFA e da 20 giornalisti specializzati in calcio femminile e selezionati dal gruppo ESM. Gli allenatori non potevano votare giocatrici della loro squadra.