Il sito ufficiale del calcio europeo

L'Inghilterra sfrutta il boom del calcio femminile

Pubblicato: Sabato, 23 marzo 2013, 12.30CET
Dopo il grande successo del calcio femminile alle Olimpiadi di Londra, l'Inghilterra pregusta gli appuntamenti di quest'anno per favorire un'ulteriore crescita di questo sport nel paese.
di Paul Saffer
da Londra
L'Inghilterra sfrutta il boom del calcio femminile
England celebrate ©UEFA.com
Pubblicato: Sabato, 23 marzo 2013, 12.30CET

L'Inghilterra sfrutta il boom del calcio femminile

Dopo il grande successo del calcio femminile alle Olimpiadi di Londra, l'Inghilterra pregusta gli appuntamenti di quest'anno per favorire un'ulteriore crescita di questo sport nel paese.

Nell'anno del 150esimo anniversario della Federcalcio inglese (FA), il calcio femminile nazionale ha ancora più motivi per festeggiare.

Dopo il grande successo di pubblico alle Olimpiadi della scorsa estate, la finale di UEFA Women's Champions League approda a Stamford Bridge il 23 maggio. Inoltre, a luglio l'Inghilterra andrà a UEFA Women's EURO 2013, mentre a fine anno ospiterà il primo Campionato Europeo Under 17 UEFA femminile. Prima, però, inizierà la terza edizione del campionato inglese nella sua veste rinnovata (FA Women's Super League).

La FA Cup femminile inizia questo fine settimana, mentre il campionato a otto squadre trasmesso in TV partirà il 14 aprile. Per il prossimo anno, inoltre, è previsto anche un campionato cadetto. A supervisionare tutti questi impegni c'è la responsabile del calcio femminile della FA, Kelly Simmons.

"Il calcio è lo sport femminile più popolare del paese. La partecipazione è aumentata in modo eccezionale e ogni settimana scendono in campo 250.000 donne - spiega Simmons a UEFA.com -. La nazionale inglese non si era mai qualificata per un torneo importante, mentre negli ultimi tempi è arrivata alla fase finale del Campionato Europeo e ai quarti delle ultime due Coppe del Mondo".

"La Women's Super League è irriconoscibile rispetto a prima, sia come standard che come riscontro lontano dai campi. Ora c'è una regolare copertura televisiva e gli sponsor aumentano. È stata una crescita quasi inauspicabile".

A favorire questa crescita è stata anche la UEFA Women's Champions League. "Questa competizione fa capire dove si trovino i vari paesi a livello di club - commenta Simmons -. Non è una sorpresa che Germania e Francia abbiano giocato varie finali. Sarebbe bello se l'Arsenal ci arrivasse di nuovo, perché significherebbe che il campionato inglese è molto competitivo. Il torneo aiuta a innalzare gli standard del calcio femminile, perché si cerca non solo di lavorare per il proprio paese, ma anche a livello europeo".

Chiunque raggiunga la finale, la settimana a maggio sarà un altro momento importante per il calcio femminile inglese. "Ci aspetta un altro anno esaltante, e credo che che le Olimpiadi abbiano dato un grande contributo", aggiunge Simmons.

"Ci sarà la finale di Champions League e speriamo in un successo dell'Arsenal. Lo stesso fine settimana ci sarà anche la finale di FA Cup femminile, poi ci sarà il Campionato Europeo. Il momento è ideale per promuovere il calcio femminile in questo paese".

Ultimo aggiornamento: 24/03/13 18.09CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/women/news/newsid=1932107.html#linghilterra+sfrutta+boom+calcio+femminile