Obiettivo Danimarca per 14

A partire da oggi, 14 squadre si contendono i sette posti per la fase finale del Campionato Europeo Under 21 in programma a giugno prossimo nel paese scandinavo.

I giocatori dell'Islanda esultano
I giocatori dell'Islanda esultano ©Getty Images

Giovedì iniziano gli spareggi per il Campionato Europeo Under 21 UEFA e UEFA.com coglie l'occasione per un aggiornamento sulle 14 squadre in corsa per un posto per la fase finale in programma in Danimarca il prossimo giugno. Le gare di ritorno sono previste l'11 e il 12 ottobre.

Svizzera – Svezia, 7 ottobre, Sion
La Svizzera insegue la prima qualificazione alla fase finale dopo sei anni, ma non avrà vita facile contro la Svezia, semifinalista nell'edizione del 2009 in casa. Il Ct Pierluigi Tami dovrà inoltre rinunciare a François Affolter, Xherdan Shaqiri e Valentin Stocker, tutti convocati con la nazionale maggiore. Jörgen Lennartsson, uno dei due Ct della Svezia, lascerà l'Under 21 dopo lo spareggio per assumere la guida dello Stabæk Fotball e vorrà congedarsi in bellezza. Joel Ekstrand e Martin Olsson salteranno l'andata per squalifica, ma saranno a disposizione per il ritorno di Malmo. Albin Ekdal rientra dopo aver scontato la squalifica nell'ultima partita della fase a gironi contro la Bulgaria.

Islanda – Scozia, 7 ottobre, Reykjavik
Alla ricerca della prima qualificazione a una fase finale, l'Islanda affronterà la Scozia avendo a disposizione sette elementi nel giro della nazionale maggiore. La squadra di Eyjólfur Sverrisson ha realizzato più gol di tutti nella fase a gironi e ha eliminato la Germania campione in carica. Tuttavia, il Ct della Scozia Billy Stark è ottimista. “Arriveremo alla sfida attrezzati”, ha dichiarato.

Repubblica Ceca – Grecia, 8 ottobre, Jablonec nad Nisou
Priva del suo pilastro difensivo Marek Suchý (FC Spartak Moskva), convocato dalla nazionale maggiore, la Repubblica Ceca proverà a difendere l'imbattibilità delle qualificazioni. Il Ct ellenico Giorgos Georgiadis ritrova il difensore dell'FC Schalke 04 Vassilis Pliatsikas dopo un lungo infortunio e si coccola il 18enne difensore centrale Kyriakos Papadopoulos, subito protagonista all'esordio in UEFA Champions League nello successo dello Schalke contro l'SL Benfica alla seconda giornata.

Italia – Bielorussia, 8 ottobre, Rieti
Gli Azzurrini, cinque volte campioni contitnentali, hanno faticato più del previsto nelle qualificazioni, avanzando alla fase seguente solo grazie all'1-0 contro il Galles all'ultima giornata. Dopo un avvio balbettante, la squadra di Pierluigi Casiraghi ha comunque chiuso il Gruppo 3 con quattro vittorie consecutive dimostrando carattere nei momenti decisivi. Il Ct della Bielorussia Georgi Kondratiev avrà l'intera rosa a disposizione. "Giocare la prima partita in Italia potrebbe essere un vantaggio. Dobbiamo segnare almeno un gol. Mi preoccupa un po' la condizione fisica dei miei giocatori. La nostra stagione è in dirittura d'arrivo e il calendario è stato molto intenso”.

Inghilterra- Romania, 8 ottobre, Norwich
Jack Wilshere, Scott Loach e Kieran Gibbs rientrano nei ranghi dell'Under 21 dopo essersi affacciati di recente alla nazionale maggiore. Rientra dall'infortunio anche Micah Richards. Il Ct Stuart Pearce punta con decisione alla fase finale. "Questo gruppo ha dimostrato spirito di squadra e i risultati sono stati confortanti. La Romania è una buona squadra, ma lo siamo anche noi”. La Romania aveva raggiunto gli spareggi l'ultima volta nove anni fa e non si qualifica per la fase finale dal 1998, quando organizzò il torneo.

Olanda – Ucraina, 9 ottobre, Rotterdam
Dopo avere concesso un turno di riposo a diversi titolari nell'ultima partita contro la Spagna, unica sconfitta del cammino di qualificazione, l'Olanda ritrova tutti i suoi effettivi. Assente nel 2009 dopo i due titoli consecutivi nel 2006 e 2007, l'Olanda è pronta a ripartire. “L'Ucraina è un avversario insidioso, molto temibile in contropiede. Ma sono ottimista”, ha dichiarato il Ct Cor Pot. Il Ct dell'Ucraina Pavlo Iakovenko non avrà a disposizione il portiere Anton Kanibolotskiy e il difensore centrale Oleksandr Matveyeyev.

Spagna – Croazia, 9 ottobre, Burgos
La Croatia dovrà rinunciare a Dejan Lovren e a Ivan Rakitić per la gara d'andata in quanto aggregati alla nazionale maggiore impegnata contro Israele. Tuttavia, il Ct Slaven Bilić ha rassicurato il collega dell'Under 21 Dražen Ladić che li riavrà a disposizione per il ritorno in programma a Varaždin il 12 ottobre. "Giochiamo contro i più forti. Sarà una grande esperienza”, ha dichiarato Ladić. Il Ct della Spagna Luis Milla ha convocato l'ala dell'FC Barcelona Jeffrén Suárez, nonché i campioni del mondo Juan Mata e Javi Martínez. I due volti nuovi Sergio Canales, a segno nelle vittorie decisive contro Olanda e Polonia, e Roberto Canella sono in dubbio per infortunio.

In alto