UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Per Thiago la Spagna ha le carte in regola

Thiago Alcántara ha definito la Spagna una squadra "completa" dopo la vittoria per 3-0 in semifinale contro la Norvegia, decisivo il primo gol di un raggiante Rodrigo.

Thiago Alcántara ha definito la Spagna una suqadra "completa"
Thiago Alcántara ha definito la Spagna una suqadra "completa" ©UEFA.com

Thiago Alcántara, centrocampista Spagna
Penso che fossimo molto concentrati su questa partita e sulla qualificazione alla finale, la seconda di fila per la Spagna, e penso che meritiamo di esserci. Lo dico dal primo giorno che questa è una squadra completa. In ogni area del campo siamo messi bene e siamo concentrati, e dobbiamo continuare così se vogliamo diventare campioni.

E' un torneo diverso, ma abbiamo la stessa fame che avevamo nello scorso - ovviamente per la maggior parte dei ragazzi è il primo. Quindi andremo in campo con la stessa determinazione e la stessa fame di vittoria.

Rodrigo, attaccante Spagna
E' stato un buon risultato. Abbiamo segnato alla fine e penso che siamo riusciti a gestire bene la pressione del secondo tempo, anche se la cosa più importante è che abbiamo vinto e che siamo in finale, che era il nostro obiettivo.

E' sempre importante segnare. Ci sono dei momenti chiave ed è stato positivo segnare il secondo gol in quel momento, per toglierci un po' di pressione di dosso. Ha anche obbligato loro a esporsi di più e così noi abbiamo trovato più spazi. Non potevano fare altro che attaccare – è una semifinale e dovevano provare a vincere la partita. La Norvegia ha giocato davvero molto bene nel secondo tempo, e noi siamo contenti per la vittoria.

Marc Bartra, difensore Spagna
Sul primo gol sono andato con grande determinazione. Sembrava che il portiere stesse arrivando e quando ho visto il difensore centrale ho fatto il possibile e sono riuscito a passare a Rodrigo che ha segnato. Sono molto contento. Ho solo cercato di far restare in gioco il pallone, è stato quasi un caso sia finito a Rodrigo, che ha segnato d'istinto.

Pensando alla finale, è molto importante che i giocatori si sentano fiduciosi, stanno segnando tutti ed è positivo per Rodrigo. Sapevamo che [Álvaro] Morata avrebbe segnato; Rodrigo non ha avuto altrettante occasioni fino a ora ma contro la Norvegia ha dato tutto ed è riuscito a segnare.