Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Semb Berge si gode la sua favola

Il difensore della Norvegia, trattenuto dall'Odd Grenland grazie all'aiuto di un vincitore della lotteria, ha parlato a UEFA.com della bella favola della sua nazionale, qualificata per le semifinali degli Europei Under 21.

Semb Berge si gode la sua favola
Semb Berge si gode la sua favola ©UEFA.com

Il difensore della Norvegia Fredrik Semb Berge ha parlato a UEFA.com della bella favola della sua nazionale, che si è qualificata per le semifinali degli Europei UEFA Under 21, e della sua breve ma intensa carriera.

Semb Berge è stato al centro delle cronache quando un vincitore della lotteria norvegese, Yngvar Borgersen, ha pagato circa 325.000 euro per trattenerlo al suo club, l'Odd Grenland.

Quell'investimento ha tolto un po' di pressione al club per la cessione del centrale, come spiega lo stesso Semb Berge. "[L'Odd] non ha molti soldi e per loro è dura quindi con i soldi ricevuti possono trattenermi. E non vogliono nemmeno vendere altri giocatori nell'immediato".

E' con l'Odd che Semb Berge ha debuttato nel massimo campionato a 18 anni, e da allora ha vissuto una carriera costellata da infortuni. "Mi sono rotto il piede diverse volte. Il destro credo quattro volte, e una volta il sinistro. E' difficile...", ha raccontato. "Ti alleni, riprendi a giocare e ti fai male di nuovo. E' dura mentalmente, ma si impara anche da queste esperienze. Ci sono momenti belli e momenti brutti. Amo giocare al calcio, e per me era molto importante tornare a giocare al meglio delle mie possibilità".

Quegli infortuni hanno fatto sì che ora il difensore apprezzi ogni possibilità che gli viene offerta. Parlando con UEFA.com si è detto molto emozionato per la sua partecipazione agli Europei Under 21. "Israele è un paese molto bello. Abbiamo la spiaggia a pochi passi e ci godiamo appieno questa esperienza. Abbiamo un'ottima squadra e ci divertiamo insieme. Va tutto alla grande.

"La squadra ci crede. Abbiamo dimostrato di essere una buona squadra, siamo rimasti imbattuti nella fase a gironi e pensiamo di potere arrivare fino in fondo e di vincere la finale", ha continuato. "E' un'ottima esperienza. Si affrontano squadre molto forti e si impara qualcosa da ogni partita quando si affrontano grandi giocatori che militano in grandi club".

In alto