Tanta amarezza per Steele

Il portiere dell'Inghilterra non ha nascosto la delusione per le tre sconfitte incassate in Israele, mentre Jason Steele è convinto che il ko contro Israele riassuma al meglio il torneo disputato dalla squadra di Stuart Pearce.

La delusione di Wilfried Zaha dopo la sconfitta contro l'Inghilterra
©Getty Images

Jason Steele, portiere Inghilterra
E' stata dura fin dall'inizio e siamo davvero dispiaciuti, soprattutto per come abbiamo giocato. Se avessimo giocato meglio e fossimo comunque stati eliminati non saremmo così delusi; la squadra è molto giù, ma ora dobbiamo voltare pagina. Sono sicuro che tutti impareremo la lezione, questa esperienza così dolorosa ci farà bene in vista del futuro.

Ovviamente non avevo mai giocato agli Europei Under 21 e ringrazio il Mister per avermi dato questa possibilità. Sfortunatamente, niente ha funzionato come avrebbe dovuto, soprattutto in quest'ultima partita per quanto mi riguarda.

Fa male essere eliminati senza aver ottenuto nemmeno un punto e il fatto che siamo a mani vuote riassume al meglio il nostro torneo. Abbiamo lavorato duro negli ultimi due anni, credo che in pochi sappiano quanto è difficile qualificarsi per le fasi finali. Abbiamo vanificato tutte le nostre fatiche in queste ultime tre gare.

Nel nostro spogliatoio ci sono molti giocatori che hanno il potenziale per approdare in anzionale maggiore e per sfondare. Mi auguro che tutto vada per il meglio, sono sicuro che questa delusione ci spingerà a fare ancora meglio negli anni a venire.

Wilfried Zaha, attaccante Inghilterra
Ad essere onesti, penso che oggi siamo stati sfortunati. Abbiamo fatto tutto bene, tranne che nella tre quarti avversaria. Questo è stato il problema oggi e durante tutto il torneo. se avessimo sfruttato al meglio le occasioni create le cose sarebbero andate diversamente.

Fare esperienza fa sempre bene. Sono felice di aver fatto questa esperienza, anche se le cose non sono andate come ci aspettavamo. Ora dovrà analizzare anche le mie prestazioni a livello personale e continuare a lavorare per migliorare sia in fase offensiva che in fase difensiva.

Dovrò semplicemente essere più concentrato sul campo e per riuscirci dovrò lavorare duro. Ma se mi impegnerò al massimo, sono sicuro di poterci riuscire.

In alto