Norvegia 'incredibile' per Berget

Tanta euforia in casa Norvegia dopo il successo per 3-1 contro l'Inghilterra, Jo Inge Berget esalta la grinta della sua squadra, Jason Lowe non nasconde la sua "grande delusione".

Jo Inge Berget festeggia il gol
Jo Inge Berget festeggia il gol ©Sportsfile

Jo Inge Berget, attaccante Norvegia
Entrambe le squadre dovevano vincere e sapevamo che l’Inghilterra ci avrebbe reso la vita difficile dall’inizio; dovevamo farci trovare pronti. Nei primi minuti abbiamo sofferto ma poi abbiamo lavorato bene tutti insieme. Alla prima partita non abbiamo sfruttato molte occasioni, oggi contro l’Inghilterra non potevamo permetterci di sprecare. E’ stata una grande serata per noi: la nostra grinta è stata incredibile.

Ho segnato un gran gol. A volte capisci appena colpisci il pallone che entrerà. Il caldo c’era per entrambe le squadre. Ci siamo presi la rivincita dopo le due sconfitte nelle qualificazioni. Dopo aver battuto la Francia negli spareggi, adesso abbiamo vinto contro l’Inghilterra. Sta andando tutto alla grande.

Marcus Pedersen, attaccante Norvegia
E’ fantastico battere l’Inghilterra 3-1. Incredibile. E’ mancato solo il mio gol! La squadra ha lavorato molto, giocando in maniera molto intelligente. Stasera continueremo a pensare a questa partita, inizieremo domani a pensare all’Italia. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra.

Jason Lowe, centrocampista Inghilterra
C’è grande delusione. Domani penseremo a ciò che è andato storto e cercheremo di rifarci contro Israele. Avevamo iniziato bene ma senza riuscire a portare tanti uomini in area di rigore. Quando hai in mano la partita devi segnare, non l’abbiamo fatto e la Norvegia ci ha puniti sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nella ripresa ci abbiamo provato, ma non è andata.

Nathan Redmond, ala Inghilterra
Penso che abbiamo dominato senza riuscire a punirli e loro hanno segnato tre gol con altrettante chance. Il primo gol è stato un brutto colpo perché avevamo dominato per 20-30 minuti. Mi piacerebbe vedere le statistiche sul possesso palla, ma così va il calcio. Adesso dobbiamo vincere l’ultima per l’orgoglio.