Settebello Italia, azzurrini agli spareggi

Italia-Liechtenstein 7-0
A Casarano, la squadra di Mangia travolge il Liechtenstein e conquista matematicamente il primato nel Gruppo 7: doppiette per El Shaarawy e De Luca.

Settebello Italia, azzurrini agli spareggi
Settebello Italia, azzurrini agli spareggi ©Getty Images

L’Italia non fa sconti al Liechtenstein e conquista con merito la qualificazione agli spareggi per il Campionato Europeo UEFA Under 21. A Casarano, gli Azzurrini si impongono con un perentorio 7-0 e centrano con un turno d’anticipo il matematico primo posto nel Gruppo 7: Stephan El Shaarawy e Giuseppe De Luca realizzano una doppietta, gli altri gol portano la firma di Ciro Immobile, Federico Viviani e Jacopo Sala.

Alla squadra di Devis Mangia, alla seconda panchina in nazionale Under 21, bastava un punto per raggiungere l’obiettivo. L’Italia è però scesa in campo concentratissima e ha offerto una prestazione di livello, facendo pesare la sua maggior caratura tecnica. L’incontro di lunedì contro la Repubblica d’Irlanda, sempre allo stadio “Giuseppe Capozza”, si trasformerà a questo punto in una meritata passerella.

Gli Azzurrini, questo pomeriggio in  maglia bianca, partono subito all’attacco. De Luca manda incredibilmente alto da pochi centimetri, dopo il colpo di testa di El Shaarawy, ma impiega pochissimi minuti per riscattarsi. E’ lui ad avviare la splendida azione stile futsal che, dopo i rapidi tocchi di Immobile ed El Shaarawy, gli consente di realizzare il vantaggio con una scivolata perfetta per tempismo e coordinazione.

Sono trascorsi solo otto minuti, la squadra di Mangia insiste all’attacco ma fallisce occasioni a ripetizione, forse per qualche leziosismo di troppo: De Luca ed El Shaarawy sprecano, poi Alessandro Florenzi con un gran tiro al volo sfiora l’incrocio dei pali sull’assist di Luca Marrone, il capitano. Al 22’ ha ancora una chance El Shaarawy, che duetta alla grande con Florenzi ma “spara” addosso al portiere avversario Mario Tichy.

Il sospirato raddoppio arriva al 28’, con Immobile, che sul secondo palo deve solo spingere in rete il perfetto servizio di De Luca. Per il Liechtenstein è notte fonda, anche perché la squadra di René Pauritsch resta in dieci per l’espulsione di Olcay Gür, punito per un fallo su Florenzi lanciato a rete. Sfruttando l’uomo in più l’Italia dilaga. De Luca sfrutta la verticalizzazione di Marco Capuano e firma, dopo aver aggirato il numero 1 del Liechtenstein, il terzo gol e la doppietta personale.

Poi ci sono le prime reti personali in Under 21 di El Shaarawy e Viviani: il “Piccolo Faraone” fa centro sull’assist di Immobile, il centrocampista del Calcio Padova pesca il jolly con un gran tiro dalla distanza. Si va al riposo sul 5-0 per l’Italia. Nella ripresa Marrone lascia il posto a Fausto Rossi, ma la squadra di Mangia continua a creare gioco. Vanno vicini al gol ancora Florenzi, Viviani e Immobile, ma la difesa del Liechtenstein regge l’urto.

Al 54’, però, il portiere Tichy non può nulla sul gran tiro di El Shaarawy, protagonista di un’ottima transizione. L’attaccante lascia il posto a Sala, mentre Immobile è rimpiazzato da Samuele Longo. Florenzi è sfortunato e colpisce una traversa, ma il settimo gol arriva ugualmente: lo realizza Sala su un rigore che lo stesso nuovo entrato si era procurato, strattonato in area da Mathias Sele.

Finisce 7-0, l’Italia festeggia la sesta vittoria (su sette partite) nelle qualificazioni e conferma il suo enorme potenziale, mentre Mangia si gode il secondo successo in altrettante panchine con gli Azzurrini, senza subire reti. Ora la mente è già rivolta agli spareggi.