Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Torres suggella il trionfo spagnolo

Il Campionato Europeo Under 16 UEFA del 2000/01 è vinto dalla Spagna, che conquista il sesto titolo davanti a quasi 30.000 spettatori con un gol di uno dei giovani più promettenti d'Europa, Fernando Torres.

La Spagna esulta dopo la vittoria dell'Europeo Under 16
La Spagna esulta dopo la vittoria dell'Europeo Under 16 ©UEFA.com

Il Campionato Europeo Under 16 UEFA del 2000/01 è vinto dalla nazione che vanta più successi nel torneo. La Spagna conquista il titolo per la sesta volta battendo la Francia in finale davanti a quasi 30.000 spettatori grazie a un gol di uno dei giovani più promettenti d'Europa, Fernando Torres.

La Spagna inizia il torneo con due vittorie schiaccianti contro Romania e Belgio e arriva prima nel Gruppo A nonostante l'ultima sconfitta per 2-0 contro la Germania, che passa il turno come seconda dopo un 8-2 sulla Romania alla seconda giornata. Nel Gruppo B, Turchia e Russia fermano Olanda e Polonia e arrivano rispettivamente prima e seconda con sei e cinque punti.

L'Inghilterra padrona di casa parte nel peggiore dei modi, ovvero con una sconfitta per 3-1 contro l'Italia, ma le vittorie contro Svizzera e Ungheria le permettono di arrivare prima nel Gruppo C. Agli inglesi si affianca l'Italia, che precede la Svizzera per differenza reti: entrambe le squadre chiudono il girone a quattro punti, uno in più dell'Ungheria. La Francia, nel frattempo, segna 11 gol senza subirne e conquista il primo posto nel Gruppo D davanti a Croazia, Scozia e Finlandia.

Due quarti di finale vengono decisi ai rigori. La Spagna elimina l'Italia dopo un 1-1, mentre l'Inghilterra batte la Germania a Middlesbrough dopo un risultato identico. Croazia e Francia battono rispettivamente Turchia e Russia per 2-0. Nelle semifinali si vedono più gol: Fernando Torres ne segna due nel 3-0 fra Spagna e Croazia, così come Anthony Le Tallec e Florent Sinama-Pongolle nel 4-0 tra Francia e Inghilterra. Gli inglesi subiscono un'altra delusione nella finale per il terzo posto contro la Croazia, che vince 4-1 e si qualifica per la Coppa del Mondo FIFA Under 17.

La finale, disputata allo Stadium of Light del Sunderland AFC, attira 29.100 spettatori, che assistono a una gara equilibrata decisa da un rigore di Torres al 76'. L'attaccante del Club Atlético de Madrid mette a segno il sesto gol nella fase finale ma cede il titolo di capocannoniere a Sinama-Pongolle (12 reti).

Mentre le furie rosse cadono nella fase a gironi dei mondiali insieme alla Croazia, la Francia supera Brasile e Argentina nella fase a eliminazione diretta e batte la Nigeria per 3-0 in finale, riportando il titolo in Europa dopo il 1987 (anno del trionfo dell'Unione Sovietica). Sinama-Pongolle apre le marcature in finale e raggiunge quota nove gol, diventando capocannoniere e miglior giocatore del torneo.

In alto