UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Barcellona primo qualificato

Il Barcellona è diventato il primo club a qualificarsi per gli ottavi di finale di UEFA Youth League, mentre Real Madrid e CSKA Mosca sono vicini a raggiungere i Blaugrana nella fase a eliminazione diretta.

Il CSKA è a un passo dalla qualificazione
Il CSKA è a un passo dalla qualificazione ©Getty Images

Gruppo A
FC Shakhtar Donetsk - Bayer 04 Leverkusen 2-2
Il Leverkusen conquista il suo primo punto con due gol nel recupero ma manca ugualmente la qualificazione agli ottavi. Gli ospiti dominano nel primo tempo e passano in svantaggio sfortunatamente per un'autorete di Leon Heine su cross di Ihor Kyryukhantsev. Viktor Kovalenko raddoppia prima del quarto d'ora della ripresa, poi il capitano della squadra tedesca Maximilian Wagener si fa parare un rigore da Bogdan Sarnavskiy ma si riscatta con un gol al 91'. Il subentrato Björn Rother porta termine l’improbabile recupero.

Real Sociedad de Fútbol - Manchester United FC 0-2
Lo United di Nicky Butt vendica la sconfitta per 1-0 contro La Real trionfando a San Sebastian grazie ai gol di James Wilson e Joe Rothwell. Gli ospiti inglesi ora sono sotto gli avversari, primi, di tre punti, e sotto lo Shakhtar, secondo, di uno, prima della sfida del 27 novembre contro il già eliminato Leverkusen.

Gruppo B
Juventus - Real Madrid CF 0-2
I Bianconeri pagano cari due grossi errori passando in svantaggio al 36'. Cristian Cedrés serve Javier Muñoz Jimenez, che conclude sotto la traversa. I padroni di casa cercano il pareggio ma vedono svanire ogni possibilità quando il difensore Felipe Sáez Carrillo trasforma un calcio di punizione nei minuti di recupero

FC København - Galatasaray AŞ 2-2
Entrambe le squadre riescono a portarsi in vantaggio in una gara divertente allo stadio Østerbro. Altuğ Taş dà al Galatasaray, ultimo, il vantaggio, che viene annullato dopo 29 minuti da Kristján Flóki Finnbogason, capace di finalizzare al meglio l'azione nata dai piedi di Yones Felfel. I ritmi alti continuano anche nella ripresa, e l'FCK ne approfitta quando Marcus Mathisen mette in mezzo e Mads Nordam devia in rete. İbrahim Coşkun pareggia però un quarto d'ora dopo, mettendo nell'angolino alto al volo su passaggio di Altuğ.

Gruppo D
FC Viktoria Plzeň - FC Bayern München 1-4
Il Bayern consolida le proprie opportunità di qualificazione con una comoda vittoria, portandosi in vantaggio con due gol di Simon Seferings e un rigore di Gianluca Gaudino in 18 minuti. Dopo la rete di Ondřej Ruml per il Plzeň, che dopo la quarta sconfitta è condannato all'eliminazione, Seferings mette a segno il terzo gol personale a 19' dalla fine. La squadra tedesca sale così a sei punti. "È un privilegio partecipare a questa competizione e spero che abbia un bellissimo futuro - commenta il tecnico del Bayern, Heiko Vogel -. Nella mia squadra ci sono 13 studenti: mi tolgo il cappello davanti a loro perché vanno bene sia in campo che a scuola”.

Manchester City FC - PFC CSKA Moskva 1-2
Gli ospiti giocano una gara intensa e si portano sopra i rivali in vetta al Gruppo D. Il City passa in vantaggio con Seko Fofana al 21' minuto e sembrano dominare fino a quando il CSKA, che aveva colpito il palo con Aleksandr Makarov prima dell'intervallo, decide di prendere le redini della sfida nella ripresa. Aleksandr Golovin pareggia a metà secondo tempo dopo il buon lavoro di Dmitri Efremov e al 78' Nikita Chernov segna di testa sugli sviluppi della punizione di Svyatoslav Georgievski e completa la rimonta. Il City torna a pressare, ma quando il colpo di testa di Jason Denayer colpisce la traversa nelle battute finali capisce che deve rassegnarsi alla sconfitta.

Gruppo H
AFC Ajax - Celtic FC 2-1
La doppietta nella ripresa di Anwar El Ghazi e due rigori parati dal migliore in campo Xavier Mous hanno regalato all'Ajax la prima vittoria in una serata umida a Duivendrecht. Joseph Thomson apre le marcature per il Celtic prima dell'intervallo, chiudendo un contropiede nel migliore dei modi. Paul McMullan subisce poi fallo in area da Leroy Owusu ma Mous indovina l'angolo giusto e nega la gioia della reta a Lewis Kidd, impedendo agli olandesi di subire di nuovo. El Ghazi ribalta il risultato con due reti al 60' e all'88' minuto, ma solo un'altra parata di Mous su rigore regala alla sua squadra i tre punti.

FC Barcelona - AC Milan 1-1
Battuto 6-2 dal Barcellona due settimane fa, il Milan manca di 11 minuti la vittoria contro la capolista, che si qualifica nonostante le sfugga il quarto successo consecutivo. Senza l'attaccante Toni Sanabria, a segno due volte alla terza giornata, i padroni di casa vanno sotto quando Bryan Cristante insacca con un tiro potente nell'angolino alto dai 25 metri dopo il passaggio di Luca Vido. Il Barça prova a giocare come sa, con i Rossoneri che rimangono solidi in difesa. Nelle battute finali il capitano Elohor Godswill devia in rete di testa la palla lunga di Jordi Ortega e qualifica i Blaugrana.

Corrispondenti: Claire Gray, Rico Candido, Viktor Sharafudinov, Ondřej Zlámal, Ben Gladwell, Pelle Rasmussen, Dmitri Mamykin