UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La Luparense ci prova in Georgia

Da giovedì, la squadra veneta è impegnata nel Gruppo D della fase elite della Coppa UEFA di futsal a Tbilisi contro gli ex campioni del Benfica, Iberia Star e gli ungheresi del Győr.

L'Iberia ospiterà a Tbilisi la fase elite
L'Iberia ospiterà a Tbilisi la fase elite ©Miguel Albuquerque

SL Benfica (POR)
Il Benfica, vincitore della Coppa UEFA di futsal nel 2010, ha strappato il titolo nazionale allo Sporting Clube de Portugal la scorsa stagione, vincendo anche la Coppa del Portogallo contro l’AD Modicus Sandim e la Supercoppa contro lo Sporting.

Con un nutrito contingente di nazionali portoghesi e brasiliani, e guidata dall’esperto Paulo Fernandes, la squadra vuole assolutamente arrivare alle final four, anche se Ricardinho è tornato al Nagoya Oceans. "Pensiamo soprattutto alle competizioni nazionali, ma dopo il titolo europeo del 2010 sogniamo un’altra Coppa UEFA – ha commentato Fernandes –. Vogliamo vivere le partite più importanti da protagonisti".

Fase principale: di diritto
Giocatori chiave: Joel Queirós, César Paulo, Gonçalo Alves, Davi

Luparense C/5 (ITA)
La Luparense, quarta a Lisbona nel 2010, torna in Europa dopo aver vinto il quarto titolo nazionale a giugno. Quest’anno, in panchina c’è Fulvio Colini, un italiano dopo gli spagnoli Jesús Velasco, Fede Vidal, Sito Rivera e Julio Fernandez. Gli obiettivi di Humberto Honorio, una delle pedine principali della squadra, sono chiari: "Dobbiamo essere molto concentrati nella fase elite. Credo che in Georgia l’aspetto psicologico sarà più importante del sistema di gioco".

Fase principale: FC Grand Pro Varna 2-0, Slov Matic Bratislava 0-0, AC Omonia 5-1 (vincitrice Gruppo 1)
Giocatori chiave:
Humberto Honorio, Fabiano Assad, Alex Merlim

ETO FC Győr (HUN)
Il Győr arriva alla fase elite dopo un 10-1 contro il Rubeola FC Csömör con triplette di Ákos Harnisch e Ion Al-Ioani. L’unico dubbio per Marco Angulo in vista della trasferta a Tbilisi riguarda il nazionale spagnolo Juanra, che ha saltato la gara di Csömör per infortunio.

Se non dovesse farcela, la squadra può comunque contare su grandi giocatori come il rumeno Ion Al-Ioani, i portoghesi Hugo Martins e Fábio Aguiar, il capitano e capocannoniere della fase principale Tamás Lódi e gli ungheresi Zoltán Droth e Ákos Harnisch, sempre pericolosi davanti alla porta.

Fase principale: Futsal Club Eindhoven 3-0, EID Futsal 6-2, Araz Naxçivan 5-5 (vincitrice Gruppo 6)
Giocatori chiave: Juanra, Ion Al-Ioani, Hugo Martins, Fábio Aguiar, Tamás Lódi

Iberia Star Tbilisi (GEO, squadra ospitante)
Unica squadra ad aver partecipato a tutte le 12 edizioni della Coppa UEFA di futsal, l’Iberia arriva alla fase elite per la quarta volta consecutiva (la prima da organizzatrice) ma non l’ha mai superata. Con il nuovo tecnico Sergio Benatti, vincitore della Coppa UEFA 2005 con l’Action 21 Charleroi, l’Iberia Star ha vinto l’Open di Lviv di quest’estate, anche se nella prima gara contro la Luparense sentirà la mancanza di Roninho e Betinho per squalifica.

Fase principale: Paris Sporting Club 3-2, Athina '90 Athens 3-1, FC Litija 1-2 (seconda classificata Gruppo 4)
Giocatori chiave: Celio, Giorgi Altunashvili, Roninho

Inviati: Hugo Pietra, Francesco Corda, Matthew Watson-Broughton. Vakhtang Bzikadze