UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Nomi nuovi sfidano l’Interviú

I detentori della Coppa Futsal UEFA se la vedranno ad aprile contro Araz Naxçivan, SL Benfica e Luparense Calcio A5, i veneti sono la prima formazione italiana a raggiungere la final four.

Nomi nuovi sfidano l’Interviú
Nomi nuovi sfidano l’Interviú ©www.fotobolgan.it

A disputare la final four della Coppa Futsal UEFA ad aprile saranno  Interviú Madrid (campione in carica), Araz Naxçivan, SL Benfica e Luparense Calcio A5. Queste quattro squadre si sono piazzate al primo posto dei rispettivi gironi della fase d’élite al termine di una giornata di grandi emozioni. La fase finale, la cui sede sarà definita più avanti, è in programma l’ultimo fine settimana di aprile. Il calendario prevede semifinali – data del sorteggio ancora da definire – e finali per il primo e per il terzo posto due giorni dopo.

Gruppo A
La Luparense, formazione campione d’Italia e padrona di casa del girone, deve battere gli spagnoli de El Pozo Murcia FS per raggiungere per la prima volta la final four, e al 26’ passa in vantaggio con Poncio Danieli. Gli ospiti pareggiano alla mezz’ora con Kike, ma Muñoz Calvo ristabilisce il vantaggio per la Luparense, che si fa però raggiungere ancora da Wilde dopo appena 62 secondi. Jorge Barroso realizza il 3-2 con un tiro libero, ma il solito Wilde firma il 3-3. Barroso si ripete a tre minuti dalla fine e Dos Santos realizza il 5-3. Il gol di Vinicius nelle battute finali tiene vive le emozioni fino alla fine ma non basta a evitare l’eliminazione dei vice campioni d’Europa 2007/08. L’Iberia 2003 Tbilisi, unico club a partecipare a tutte le edizioni del torneo, ha chiuso al terzo posto la prima partecipazione alla fase d’élite dopo l’emozionante vittoria per 4-3 contro gli ex campioni d’Europa dell’Action 21 Charleroi. Doppietta di Roni negli ultimi sei minuti.

Gruppo B
In attesa dello scontro diretto, il Benfica (vice campione nel 2003/04) può contare sul fatto di avere segnato un gol in più rispetto all’MFK Viz-Sinara Ekaterinburg, campione e vice campione nelle ultime due edizioni. Joel Queirós porta in vantaggio il Benfica con un calcio di punizione verso la fine del primo tempo. César Paulo raddoppia al 25’, Konstantin Timoschenkov  accorcia le distanze poco dopo la mezz’ora e due minuti più tardi Damir Khamadiev pareggia. L’Ekaterinburg non riesce tuttavia a segnare il gol-partita di cui avrebbe bisogno per mantenere intatto il record di tre final four in altrettante partecipazioni europee. I croati del MNK Potpićan 98 hanno sconfitto 2-1 gli olandesi del FC Marlène per il terzo posto.

Gruppo C
L’Interviú, unica formazione ad avere conquistato il titolo continentale tre volte, non fa calcoli (le basterebbe una sconfitta di misura per andare avanti) e batte 5-1 i cechi (padroni di casa) dell’FK Era-Pack Chrudim. Gabriel segna dopo 92 secondi e un autogol al 7’ di Tomáš Šluka vale il 2-0. Schumacher, Neto e Jordi Torrás arrotondano il risultato, prima del gol della bandiera di Radek Mikan. L’FC Time Lviv aveva battuto in precedenza 5-0 il KMN Puntar, piazzandosi al secondo posto davanti al Chrudim.

Gruppo D
Il Kairat Almaty ha partecipato alle ultime due edizioni della final four, ma i padroni di casa dell’Araz certificano il migliore andamento di un club azero in tutte le competizioni UEFA. Thiago Rodrigues e Vitaliy Borisov vanno a segno nei primi nove minuti per l’Araz, a cui basterebbe un pareggio in virtù della migliore differenza reti. Tigrinho accorcia le distanze, Rodrigues le ristabilisce, ma Katata e Guga riequilibrano la gara nell’ultimo minuto del primo tempo per il Kairat. L’Araz passa ancora in vantaggio poco dopo la mezz’ora grazie al tiro libero di Santos, con il Kairat che perde per espulsione Anderson a sette minuti dal termine. I padroni di casa bissano così la qualificazione dell’Azerbaigian per il Campinato Europeo di Futsal UEFA a gennaio. L’Athina '90 Athens ha chiuso al terzo posto grazie al 3-0 contro l’FK Nikars Riga, unica formazione superstite dei turni preliminari.