Salisburgo - Napoli: storia della partita

Dopo una sconfitta per 3-0, il Salisburgo deve ripetere l'impresa dei sedicesimi per rimanere in corsa contro il Napoli, che cerca di diventare la prima squadra italiana a vincere la UEFA Europa League.

Fabián Ruiz esulta dopo il secondo gol all'andata
Fabián Ruiz esulta dopo il secondo gol all'andata ©Getty Images

Dopo una sconfitta per 3-0, il Salisburgo deve ripetere l'impresa dei sedicesimi per rimanere in corsa contro il Napoli, che cerca di diventare la prima squadra italiana a vincere la UEFA Europa League.

• Il Salisburgo è arrivato primo nel Gruppo B di UEFA Europa League a punteggio pieno davanti a Celtic, Leipzig e Rosenborg. Ai sedicesimi ha perso 2-1 sul campo del Club Brugge ma ha vinto 4-0 in casa al ritorno.

• Il Napoli è stato la migliore terza classificata nella fase a gironi di UEFA Champions League con nove punti, ma avendo perso 0-1 in casa del Liverpool alla sesta giornata gli ha ceduto la qualificazione per numero di gol segnati. I Reds hanno quindi passato il turno insieme alla capolista Paris Saint-Germain, mentre i partenopei hanno iniziato la UEFA Europa League con un comodo 5-1 complessivo sull'FC Zürich. 

Highlights: Napoli - Salzburg 3-0
Highlights: Napoli - Salzburg 3-0

Precedenti
• La prima sfida assoluta tra il Napoli e una squadra austriaca, disputata allo allo Stadio San Paolo, si è conclusa con una vittoria schiacciante dei padroni di casa. Dopo i gol di Arkadiusz Milik e Fabián Ruiz nei primi 18 minuti, un'autorete del difensore Jérôme Onguéné ha fissato il punteggio sul 3-0.

• Il Salisburgo ha vinto solo quattro partite europee su 15 contro squadre italiane. Dopo aver perso le prime tre in casa, è rimasto imbattuto nelle ultime tre, vincendone due contro la Lazio. L'unica finale europea disputata, quella di Coppa UEFA 1993/94, si è conclusa con una sconfitta contro un'italiana: l'Inter, vincitrice per 1-0 in entrambe le gare. Al secondo turno di Coppa UEFA 2003/04, la formazione austriaca ha invece eguagliato la sua sconfitta casalinga più pesante in Europa, perdendo 4-0 contro il Parma.

I gol più belli dell'andata degli ottavi
I gol più belli dell'andata degli ottavi

Forma
Salisburgo
• Campione d'Austria per il quinto anno consecutivo nel 2017/18, il Salisburgo ha iniziato dal terzo turno di qualificazione di UEFA Champions League ma è uscito agli spareggi contro il Crvena zvezda (0-0 t, 2-2 c), sprecando un vantaggio di due gol. 

• La formazione austriaca ha concluso il girone di UEFA Europa League a punteggio pieno, diventando la prima squadra a riuscirci tre volte (dopo il 2009/10 e il 2013/14). Inoltre, ha superato il girone di UEFA Europa League imbattuta e si è classificata prima per la quinta volta, stabilendo due record nella competizione.

• La scorsa stagione, il Salisburgo ha compiuto il suo miglior cammino in UEFA Europa League eliminando il Borussia Dortmund agli ottavi (2-1 t, 0-0 c) e arrivando in semifinale. Ha superato questo turno per la prima volta dopo l'eliminazione del 2013/14 contro il Basilea (0-0 t, 1-2 c). 

• Il Salisburgo non ha mai perso in 17 gare europee interne, vincendone 13. Non ha subito più di un gol nelle ultime 16 gare casalinghe di UEFA Europa League, spareggi inclusi, mantenendo la rete inviolata 10 volte e vincendo le ultime sei.

• Dopo aver perso fuori casa all'andata, il Salisburgo ha passato il turno sette volte su 17 nelle gare europee a eliminazione diretta. L'occasione più recente è stata quella contro il Club Brugge ai sedicesimi. Nelle ultime fasi della scorsa UEFA Europa League, ha vinto in rimonta contro la Lazio ai quarti (2-4 t, 4-1 c) ma è uscito al turno successivo contro il Marsiglia (0-2 t, 2-1dts c). La squadra ha perso fuori casa all'andata per 3-0 solo una volta, contro l'AEK Athens al primo turno di Coppa UEFA 2007/08, ed è stata eliminata nonostante la vittoria interna per 1-0.

Ancelotti cauto nonostante la vittoria
Ancelotti cauto nonostante la vittoria

Napoli
• Secondo classificato in Serie A nel 2017/18, il Napoli si è qualificato per la fase a gironi di UEFA Champions League per la quinta volta, sempre nelle ultime otto stagioni.

• È la seconda stagione consecutiva che il Napoli arriva terzo nel girone di UEFA Champions League e passa in UEFA Europa League. La scorsa edizione è stato eliminato ai sedicesimi dal Lipsia in virtù dei gol in trasferta (1-3 c, 2-0 t), mentre quest'anno li ha superati grazie a un 3-1 a Zurigo e un 2-0 al San Paolo.

• Il Napoli partecipa per la terza volta agli ottavi di UEFA Europa League. Dopo l'eliminazione con un 3-2 a favore del Porto nel 2013/14 (0-1 t, 2-2 c), la stagione seguente ha eliminato la Dinamo Moskva (3-1 c, 0-0 t) ed è approdato in semifinale.

• Vincitore della Coppa UEFA nel 1989, il Napoli ha vinto solo due delle ultime otto trasferte europee (P2 S4). Il suo bilancio esterno nella fase a eliminazione diretta di UEFA Europa League è V4 P2 S5, con due vittorie negli ultimi due incontri. 

• Dopo aver vinto in casa all'andata, il Napoli ha passato il turno 11 volte su 16, di cui due nelle occasioni più recenti: nel 2014/15 contro la Dinamo Moskva e agli spareggi di UEFA Champions League 2017/18 contro il Nizza (2-0, 2-0). Il 3-0 sul Salisburgo eguaglia la sua miglior vittoria casalinga all'andata in Europa, già ottenuta contro l'Újpest al primo turno di Coppa dei Campioni 1990/91. I partenopei hanno poi vinto 2-0 al ritorno in Ungheria.

[VIDEO src="2595007" size="mediumLandscape" align="Right" caption=" Le più belle parate dell'andata degli ottavi" ]Curiosità e incroci
• Con lo Zambia, Enock Mwepu e Patson Daka del Salisburgo hanno segnato nelle gare di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2018 vinte contro l'Algeria, che schierava Faouzi Ghoulam e Adam Ounas (solo una volta).

• Il Napoli ha vinto la Coppa UEFA nel 1988/89 ed è una delle sette ex vincitrici del torneo che partecipano agli ottavi insieme a Sevilla, Internazionale, Chelsea, Zenit, Valencia ed Eintracht Frankfurt.

• Dopo 160 partite di UEFA Champions League da allenatore, Carlo Ancelotti ha esordito in UEFA Europa League all'andata dei sedicesimi contro lo Zurigo.

• La vittoria contro il Bruges al ritorno dei sedicesimi è stata la 38esima nella competizione per il Salisburgo, che ha stabilito il suo record e ha una lunghezza di vantaggio sul Villarreal.

• Munas Dabbur del Salisburgo è il capocannoniere della UEFA Europa League 2018/19 con sette gol a pari merito con Wissam Ben Yedder (Sevilla). 

• All'andata, André Ramalho ha collezionato la 50esima presenza nelle competizioni UEFA per club. Il compagno Alexander Walke raggiungerà questo traguardo con la prossima presenza.

• Il Salisburgo è una delle due vincitrici del campionato che partecipano agli ottavi; l'altra è la Dinamo Zagabria, mentre altre sei sono state eliminate ai sedicesimi.

• Il Salisburgo è uno dei quattro club agli ottavi per la seconda stagione consecutiva, insieme a Dynamo Kyiv, Zenit e gli ex semifinalisti 2017/18 dell'Arsenal. 

Calci di rigore
• Il bilancio del Salisburgo ai rigori nelle competizioni UEFA è V1 S1:
5-4 contro Eintracht Frankfurt, quarti di Coppa UEFA 1993/94
2-3 contro Dinamo Minsk, spareggi di UEFA Europa League 2015/16

• Il bilancio del Napoli ai rigori nelle competizioni UEFA è V1 S2:
3-4 contro Toulouse, primo turno di Coppa UEFA 1986/87
4-3 contro Sporting CP, primo turno di Coppa UEFA 1989/90
3-5 contro Spartak Moskva, secondo turno di Coppa dei Campioni 1990/91

Allenatori
• Ex allenatore delle giovanili del Salisburgo, Marco Rose ha sostituito Óscar García a giugno 2017 dopo aver vinto la UEFA Youth League. Ex difensore di VfB Leipzig, Hannover e Mainz, fa parte dello staff tecnico dal 2013 e, al primo incarico in prima squadra, ha vinto il quinto campionato ed è approdato in semifinale di UEFA Europa League. Con lui, il Salisburgo ha continuato a prosperare anche nel 2018/19.

• Tra gli allenatori di maggior successo del calcio europeo contemporaneo, Carlo Ancelotti ha un curriculum invidiabile, avendo vinto tre UEFA Champions League e diversi campionati in Italia, Inghilterra, Francia e Germania. A maggio 2018 è stato ingaggiato dal Napoli, ottava squadra allenata in UEFA Champions League (record) dopo Parma, Juventus, Milan, Chelsea, Paris Saint-Germain, Real Madrid e Bayern München.

In alto