L'Atalanta non passa contro il Copenaghen

A Reggio Emilia la squadra di Gasperini crea tantissime occasioni ma non riesce a segnare: finisce 0-0, tra una settimana la decisiva sfida di ritorno in Danimarca.

©Getty Images

L'Atalanta dovrà conquistare in Danimarca la qualificazione alla fase a gironi di UEFA Europa League. A Reggio Emilia, nell'andata degli spareggi, la squadra di Gian Piero Gasperini crea tante occasioni, ma non riesce a segnare: la sfida contro il Copenaghen finisce 0-0.

In avvio c'è subito lavoro per Jesse Joronen, portiere finlandese degli ospiti attento prima su Alejandro Gómez e poi su Mario Pašalić. I bergamaschi insistono, Musa Barrow e Remo Freuler saggiano i riflessi dell'estremo difensore avversario che però è sempre pronto.

Il "Papu" Gómez ci prova ancora ma sfiora la traversa, i danesi tirano per la prima volta al 19' ma il senegalese Dame N'Doye non impensierisce Pierluigi Gollini. Al 31' la Dea passa, ma il gol di Barrow - che aveva deviato il destro dal limite del suo capitano - è annullato per fuorigioco. Prima dell'intervallo la squadra di Gasperini si rende insidiosa con Hans Hateboer e ancora Barrow, ma Joronen fa ancora buona guardia.

Nella ripresa il tecnico decide subito un cambio, con l'attaccante colombiano Duván Zapata che prende il posto del croato Pašalić. Gómez non trova la porta con il destro, poi il portiere del Copenaghen è ancora molto bravo sull'olandese Hateboer, che con il sinistro riesce a impattare il cross di Zapata.

I bergamaschi ci provano in tutti i modi, ancora il Papu sfiora l'1-0 con una conclusione a giro mentre il portiere dei danesi si salva su Zapata, con Robin Gosens che dopo sbaglia tutto da due passi. Gasperini si affida all'ex, Andreas Cornelius, che a sette minuti dalla fine prende il posto di Barrow. Qualche minuto prima il giovane attaccante aveva nuovamente impegnato l'insuperabile portiere del Copenaghen.

Non c'è niente da fare, Joronen riesce a salvarsi in angolo sul tentativo al volo di Gosens dopo la rovesciata mancata da Gómez. Nel recupero entra Timothy Castagne per Hateboer, ma dopo quattro minuti arriva il triplice fischio: finisce 0-0, la Dea dovrà prendersi la qualificazione tra una settimana a Copenaghen.

In alto