Europa League: le partite più belle della stagione

Grandi e gol ed emozioni a non finire: qual è stata la partita più bella in UEFA Europa League?

Lo Slavia festeggia la vittoria contro il Siviglia
Lo Slavia festeggia la vittoria contro il Siviglia ©AFP/Getty Images

La UEFA Europa League potrebbe anche non avere l'attrattiva mondiale della UEFA Champions League, ma per emozioni e spettacolo non teme rivali.

In vista della finale a Baku, UEFA.com ha selezionato le migliori partite tra le 255 disputate dalla fase a gironi: qual è stata la più bella?

Leipzig - Salzburg 2-3
20/09/18, prima giornata della fase a gironi 

Highlights: Leipzig - Salzburg 2-3
Highlights: Leipzig - Salzburg 2-3

"È il mio lavoro!" commenta l'attaccante Fredrik Gulbrandsen, che entra dalla panchina e segna il gol della vittoria del Salisburgo all'89. La squadra austriaca si porta sul 2-0 nel primo tempo ma viene raggiunta sul pareggio a 8' dal termine, strappando i tre punti solo in extremis.

Momento imperdibile: i due colpi di tacco che portano al gol di Gulbrandsen.

Spartak Moskva - Rangers 4-3
08/11/18, terza giornata della fase a gironi

Highlights: Spartak Moskva - Rangers 4-3
Highlights: Spartak Moskva - Rangers 4-3

Il tecnico Raúl Riancho ringrazia il pubblico di casa per aver interrotto l'imbattibilità della squadra di Steven Gerrard che durava da 11 partite. Lo Spartak passa in svantaggio tre volte nel primo tempo ma cambia marcia nella ripresa, vincendo con due gol di Luiz Adriano e Sofiane Hanni in altrettanti minuti.

Momento imperdibile: il controllo di palla e la girata di Daniel Candeias sul secondo gol dei Rangers.

Olympiacos - Milan 3-1
13/12/18, sesta giornata della fase a gironi

Highlights: Olympiacos - Milan 3-1
Highlights: Olympiacos - Milan 3-1

La squadra greca sa che l'unico modo per andare ai sedicesimi è battere l'AC Milan 2-0, 3-1 o con tre gol di scarto. Dopo 60 minuti, la gara è ancora sullo 0-0 e l'eliminazione sembra ormai certa, ma un gol di Pape Abou Cissé riaccende le speranze dei padroni di casa, che suggellano la vittoria con un rigore di Kostas Fortounis. "È sicuramente un gol che vale una carriera, me lo ricorderò per sempre", commenta il giocatore.

Momento imperdibile: l'autogol di Cristián Zapata, seconda marcatura dell'Olympiacos.

Lazio - Frankfurt 1-2
14/12/18, sesta giornata della fase a gironi

Highlights: Lazio - Frankfurt 1-2
Highlights: Lazio - Frankfurt 1-2

Tornato in Europa dopo cinque anni di assenza, l'Eintracht offre l'ennesima prova di forza vincendo la sesta gara consecutiva nel girone, pur andando in svantaggio. Alla fine, i tanti tifosi in trasferta cantano l'inno "In the Heart of Europe": non sarà l'unica volta, perché torneranno per assistere all'1-0 sull'Inter agli ottavi.

Momento imperdibile: il gol dalla distanza di Mijat Gaćinović per il pareggio degli ospiti.

Slavia Praha - Sevilla 4-3
14/03/19, ritorno degli ottavi

Highlights: Slavia Praha - Sevilla 4-3
Highlights: Slavia Praha - Sevilla 4-3

Dopo un 2-2 in Spagna, lo Slavia pareggia 2-2 e appare sfinito in vista dei supplementari. Ma non è così, perché un autogol dell'agonizzante Simon Kjær ribalta l'incontro. "Vincere contro una squadra così forte allo scadere dei supplementari: cos'altro potremmo desiderare? - commenta il tecnico Jindřich Trpišovský -. Potrebbe non capitarmi più nella vita".

Momento imperdibile: il potente gol al volo di Munir per il 2-2 del Siviglia.

Chelsea - Slavia Praha 4-3
18/04/19, ritorno dei quarti

Highlights: Chelsea - Slavia 4-3
Highlights: Chelsea - Slavia 4-3

"Dobbiamo esserne fieri", commenta il capitano Tomáš Souček dopo una gara da brividi contro i vincitori del 2013. Dopo il successo per 1-0 a Praga e il 4-1 all'intervallo della gara di ritorno grazie a una doppietta di Pedro, il Chelsea sembra veleggiare tranquillo in semifinale. Gli ospiti, in gol nella prima frazione di gioco con Souček, segnano altre due volte dalla distanza con Petr Ševčík a inizio ripresa e cominciano a sognare un'altra storica rimonta. Miroslav Stoch, ex di turno, sfiora la rete decisiva nelle battute finali, ma i Blues resistono e passano il turno.

Momento imperdibile: il gol dalla distanza di Ševčík (terzo dello Slavia) che riaccende le speranze degli ospiti.

In alto