UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Europa League: bilancio negli scontri diretti

Il bilancio negli scontri diretti tra le due finaliste di UEFA Europa League.

Il Siviglia ha battuto la Roma nel 2020 nell'unico scontro diretto disputato finora nelle competizioni UEFA
Il Siviglia ha battuto la Roma nel 2020 nell'unico scontro diretto disputato finora nelle competizioni UEFA

Il Siviglia affronta la Roma nella finale 2022/23 il 31 maggio e l'incontro rievoca ricordi felici per la squadra spagnola, che ha vinto l'unico precedente tra le due squadre tre anni fa, conquistando la sua sesta UEFA Europa League.

Sevilla - Roma 2-0

Highlights: Sevilla 2-0 Roma

Il Siviglia ha sconfitto i Giallorossi negli ottavi di finale del 2019/20: Sergio Reguilón (22) e Youssef En-Nesyri (44) hanno segnato i gol decisivi prima dell'intervallo. "È stata una partita completa sotto tutti i punti di vista, sia in attacco che in difesa", ha dichiarato il terzino sinistro Reguilón. "Con un grande gruppo di ragazzi e grandi persone come quelle che abbiamo qui, si può fare molta strada e spero di vincere l'Europa League con il Siviglia".

Tre partite e 15 giorni dopo, il Siviglia ha fatto proprio questo, sconfiggendo i rivali italiani della Roma, l'Inter, per 3-2 nella finale di Colonia, grazie a due gol di Luuk de Jong e a un'autorete di Romelu Lukaku. Vi chiedete perché le partite sono state così ravvicinate? Ovviamente si trattava di una fase a eliminazione diretta giocata durante la pandemia di COVID in un mini-torneo disputato ad agosto in Germania.

Cosa era andato storto alla Roma contro il Siviglia in quella calda giornata estiva a Duisburg? "Tutto", ha ammesso il capitano Edin Džeko. "Non siamo mai stati in partita, dall'inizio alla fine". I ragazzi di Paulo Fonseca hanno fatto un solo tiro in porta e sono rimasti in dieci uomini per l'espulsione di Gianluca Mancini

Formazioni

Sevilla: Bounou; Jesús Navas, Koundé, Diego Carlos, Reguilón; Banega, Fernando, Jordán; Ocampos (Vázquez 90'+6'), En-Nesyri (De Jong 90'+3'), Suso (Munir 67')

Roma: Pau López; Mancini, Ibañez, Kolarov (Villar 78'); Bruno Peres, Diawara (Pérez 57'), Cristante, Spinazzola; Zaniolo (Pellegrini 57'), Mkhitaryan; Džeko

Scelti per te