UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Edinson Cavani su Emery e gli esami che non finiscono mai

"Ho sempre detto che sono uno studente di calcio", commenta l'attaccante uruguaiano in vista della finale di UEFA Europa League.

Edinson Cavani non ha mai vinto una coppa europea
Edinson Cavani non ha mai vinto una coppa europea UEFA via Getty Images

Edinson Cavani non c'era quando il Paris Saint-Germain ha raggiunto la scorsa finale di UEFA Champions League, ma quest'anno può vincere il suo primo titolo internazionale: la UEFA Europa League con il Manchester United.

L'attaccante uruguaiano, 34 anni, ha segnato due gol in entrambe le semifinali contro la Roma, arrivando a 54 reti nelle competizioni UEFA per club, e spera di ripetersi a Danzica contro il Villarreal, guidato dal suo ex allenatore Unai Emery.

Guarda la doppietta di Cavani contro la Roma
Guarda la doppietta di Cavani contro la Roma

Crescita continua

Negli anni puoi sempre imparare, in base alla concentrazione e alla voglia che hai. Bisogna sempre crescere, no? Come persona, come calciatore o qualunque sia il tuo lavoro.

Gioco da tanti anni e ho conosciuto stili diversi: il calcio italiano, il calcio francese e anche la nazionale. Maturi un'esperienza che ti porta a divertirti di più negli anni successivi, quando vedi cose che prima non vedevi. La vita è bella perché migliori, cresci e impari volta dopo volta.

Edinson Cavani e Marcus Rashford
Edinson Cavani e Marcus RashfordGetty Images

Ispirare i più giovani

La competizione ce l'hai nel sangue, ma penso che si possa anche imparare; io ho sempre detto che sono uno studente di calcio. Per tutta la carriera ho cercato di assorbire elementi positivi che potevano rendermi un giocatore e un compagno migliore, e cerco di dimostrarlo in squadra.

Oggi sono il giocatore più anziano, un 'senatore', ed è una grande motivazione per me. Mi stimola durante gli allenamenti e quando scendo in campo per una partita. Cerco di divertirmi e mi impegno, senza stare sempre a pensare: "Devo dare l'esempio".

Unai Emery e Cavani a Parigi nel 2017
Unai Emery e Cavani a Parigi nel 2017AFP via Getty Images

Su Unai Emery

Quando Unai è arrivato a Parigi, mi è piaciuto molto il suo modo di lavorare. Credo che si preparerà molto bene per la finale di Europa League. So per esperienza che sono i piccoli dettagli a decidere queste partite e che devi essere molto concentrato. Unai è così: è un allenatore che lavora sodo ed è per questo che ha vinto trofei ovunque.

Verso la finale: tutti i gol del Man. United
Verso la finale: tutti i gol del Man. United

La finale davanti ai tifosi

Ho sempre detto che il calcio è incentrato sulle persone, che lo vivono con passione e la trasmettono allo stadio. È passione pura per 90 minuti, un legame tra il giocatore e il tifoso. Questi mesi senza tifosi sono stati difficili. È stata una grave perdita e il loro ritorno graduale aiuterà molto: vale ancora di più per una squadra come il Manchester United, che ha un pubblico numeroso e appassionato. Speriamo che tutto cominci a tornare alla normalità.