Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Classiche di Europa League: Salzburg - Lazio 4-1

Riguarda questa rimonta incredibile ai quarti di finale come in diretta su UEFA.tv dalle 17:00.

Il Salisburgo elimina Real Sociedad e Dortmund e raggiunge i quarti di UEFA Europa League, dove trova la Lazio.

GUARDA LA PARTITA IN VERSIONE INTEGRALE

Contesto

Gli highlights dell'andata: Lazio - Salzburg 4-2
Gli highlights dell'andata: Lazio - Salzburg 4-2

Il primo quarto di finale di UEFA Europa League giocato in Austria non offre molte speranze ai padroni di casa, che arrivano da una sconfitta per 4-2 a Roma dopo 19 risultati utili consecutivi. I laziali, inoltre, non hanno mai perso una gara ufficiale contro una formazione austriaca (V4 P3) e hanno un Ciro Immobile al massimo della forma.

I protagonisti

Munas Dabbur: acquistato dal Grasshopper-Club, l'attaccante israeliano conclude la stagione 2017/18 con 29 gol fra tutte le competizioni. La stagione successiva ne segna 37 e viene acquistato dal Siviglia.

Ciro Immobile: attaccante potente e dagli ottimi movimenti, Immobile ha segnato con costanza in vari club ma ha raggiunto l'apice dopo il passaggio alla Lazio nel 2016. Nel 2016/17 aveva totalizzato 23 gol in Serie A, cifra già superata prima della gara contro il Salisburgo.

 Europa League 2017/18: i dieci gol più belli
Europa League 2017/18: i dieci gol più belli

Stefan Lainer: figlio di Leo Lainer (ex difensore di Austria Salzburg e della nazionale), il terzino destro serve ottimi cross e si assicura un posto da titolare nell'Austria; ma sa anche segnare, e la Lazio purtroppo se ne accorge.

La cronaca

Dopo un primo tempo sullo 0-0, il Salisburgo subisce il gol di Immobile al 10' della ripresa e sembra perdere definitivamente le speranze. Invece, torna subito in partita e pareggia con un tiro deviato di Dabbur.

Poi arrivano tre gol in 247 secondi, la tripletta più veloce nella storia dell'Europa League. Al 72', Amadou Haidara segna da 25 metri e tramortisce i laziali, mentre Hwang Hee-chan e Stefan Lainer portano il risultato sul 4-1 e sul 6-5 complessivo per i padroni di casa.

Reazioni a caldo

Sei delle sfide più belle a eliminazione diretta di Europa League
Sei delle sfide più belle a eliminazione diretta di Europa League

Stefan Lainer, difensore Salisburgo: "Non ho parole, è stato incredibile. Credo che questa partita sarà ricordata per decenni a Salisburgo. È stato fantastico per tutto il calcio austriaco".

Valon Berisha, centrocampista Salisburgo: "Straordinario. I tifosi ci hanno sostenuto fin dall'inizio e abbiamo sempre creduto di poter segnare: alla fine ci siamo riusciti".

Marco Rose, allenatore Salisburgo: "È stata una grande serata di calcio. Abbiamo regalato una bellissima partita ai tifosi, era questo il nostro obiettivo".

Simone Inzaghi, allenatore Lazio: "Il Salisburgo ha meritato la qualificazione. Dopo il pareggio abbiamo avuto un blackout e abbiamo perso convinzione. Avevamo la qualificazione in mano, è ovvio che ci siano rimpianti. È dura, ma per crescere servono queste sconfitte".

La stessa sera...

Gli highlights della finale 2018: Atlético 3-0 Marseille
Gli highlights della finale 2018: Atlético 3-0 Marseille

Il Salisburgo non è l'unica squadra a vivere una serata magica. Il Marsiglia, in svantaggio per 1-0 contro il Lipsia dopo la gara di andata, subisce un altro gol dopo appena 70 secondi al Vélodrome. Tuttavia, un'autorete di Stefan Ilsanker riapre la gara, mentre Bouna Sarr e Florian Thauvin portano il Marsiglia sul 3-1 complessivo. Il Lipsia risponde con Jean-Kévin Augustin, ma il gol su azione solitaria di Dimitri Payet e la rete nel finale di Hiroki Sakai chiudono il discorso.

E poi?

Il Salisburgo tenta un'altra rimonta in semifinale contro il Marsiglia dopo una sconfitta per 2-0 all'andata. Al ritorno si porta sul 2-0 nei 90 minuti, ma il gol di Rolando al 116' gli nega un posto in finale. Lainer si consola con un posto nella squadra ideale di UEFA Europa League 2017/18.

La straordinaria stagione di Immobile si conclude con 41 gol fra tutte le competizioni. L'attaccante e il tecnico Inzaghi sono tuttora alla Lazio.

In alto