Classiche di Europa League: Fiorentina - Gladbach 2-4

Guarda questa straordinaria vittoria in UEFA Europa League 2016/17 come in diretta su UEFA.tv, ma prima un breve riepilogo.

Lars Stindl (al centro) a Firenze
Lars Stindl (al centro) a Firenze

Dopo la vittoria in casa del Borussia Mönchengladbach all'andata dei sedicesimi di UEFA Europa League 2016/17, la Fiorentina sembra avere già un piede al prossimo turno, ma non è così scontato.

RIGUARDA LA PARTITA IN VERSIONE INTEGRALE DALLE 17:00 CET

Contesto

Highlights andata: guarda la splendida punizione di Bernardeschi
Highlights andata: guarda la splendida punizione di Bernardeschi

Quarto in Bundesliga nel 2015/16, il Gladbach supera le qualificazioni e arriva alla fase a gironi di UEFA Champions League. Dopo il terzo posto nel Gruppo C dietro Barcellona e Manchester City, passa in UEFA Europa League e sostituisce il tecnico André Schubert con Dieter Hecking. La Fiorentina di Paulo Sousa, per contro, supera agevolmente il girone di Europa League e, nonostante i risultati altalenanti in Serie A, vince 1-0 sul campo del Gladbach.

I protagonisti

Lars Stindl: acquistato dall'Hannover nel 2015, l'attaccante viene nominato capitano per la stagione 2016/17 dopo il ritiro di Martin Stranzl. La sua capacità di guidare la squadra dalla prima linea è più che mai evidente a Firenze.

I 10 gol più belli della UEFA Europa League 2016/17
I 10 gol più belli della UEFA Europa League 2016/17

Jonas Hofmann: il centrocampista non era mai riuscito a trovare un posto da titolare al Dortmund, ma la sua presenza e le sue doti sui calci piazzati sono molti apprezzati al Gladbach.

Nikola Kalinić: l'attaccante croato, che con il Dnipro Dnipropetrovsk aveva raggiunto la finale di UEFA Europa League 2015, mette a segno 15 gol con i viola fa tutte le competizioni prima della doppia sfida contro il Gladbach.

Cronaca

Nikola Kalinić
Nikola Kalinić Getty Images

In vantaggio per 1-0 dopo l'andata, i viola passano in vantaggio con Kalinić, che aggira il portiere Yann Sommer e deposita in rete, mentre Borja Valero firma il 2-0. Si mette sempre peggio per gli ospiti, che però riescono ad accorciare prima dell'intervallo con un rigore di Stindl.

Stindl firma il pareggio in mischia al 2' della ripresa, mentre al 55' sigla il terzo gol con uno splendido calcio di punizione. Qualche minuto dopo arriva il definitivo 4-2 con Andreas Christensen. La Fiorentina cerca di riaprire la partita e colpisce un legno, ma finisce per arrendersi ed esce a testa bassa.

Reazioni a caldo

Lars Stindl, Mönchengladbach: "È stato fantastico. Dopo il 2-0, il mister ci ha ricordato che eravamo già riusciti a ribaltare altre partite. Per me è stata una serata indimenticabile. Quel pallone ha un posto d'onore a casa mia".

Dieter Hecking, allenatore Mönchengladbach: "Posso solo togliermi il cappello davanti alla squadra. È stato utile cambiare qualcosa sui calci piazzati. Lars è un capitano dalla grande personalità".

Yann Sommer, portiere Mönchengladbach: "Alla fine del primo tempo eravamo devastati, ma quando siamo tornati in campo abbiamo ribaltato tutto. Ora dobbiamo smaltire l'adrenalina, magari dopo andiamo a bere qualcosa".

Paulo Sousa, allenatore Fiorentina: "Oggi abbiamo perso contro una grande squadra, a cui faccio i migliori auguri. Mi spiace per i miei ragazzi, soprattutto per i più giovani. Chiedo scusa a tutta la città, che è sempre stata con noi".

Sempre quella sera…

Sfide classiche tra Italia e Germania in Europa League
Sfide classiche tra Italia e Germania in Europa League

Un'autorete di Harry Kane contribuisce all'eliminazione del Tottenham contro il Gent dopo un 2-2 a White Hart Lane, mentre un gol dell'Anderlecht impedisce allo Zenit di passare il turno dopo una sconfitta per 2-0 in Belgio e un momentaneo vantaggio per 3-0 al ritorno. L'APOEL vive un'altra serata memorabile in Europa, vincendo 2-0 in casa contro l'Athletic Club dopo una sconfitta per 3-2 all'andata.

E poi?

La squadra di Hecking vive altre emozioni agli ottavi, ma la sfida tutta tedesca contro lo Schalke ha un epilogo ben diverso. Dopo un 1-1 a Gelsenkirchen, il Gladbach va sul 2-0 in casa al ritorno, ma viene raggiunto sul 2-2 ed esce per i gol in trasferta. A fine stagione, Stindl sarà inserito nella squadra ideale di UEFA Europa League.

L'uscita contro il Gladbach rappresenta il punto più basso in stagione per i viola, che a fine stagione non rinnovano il contratto a Sousa. Da allora non si qualificheranno più in Europa.

REGISTRATI SU UEFA.TV