Le reazioni della stampa al trionfo Atlético

Dai canti del quotidiano sportivo AS alle lacrime del Correo, la Spagna e il mondo intero commentano il trionfo dell'Atlético Madrid in finale di UEFA Europa League.

Le reazioni della stampa al trionfo Atlético
Le reazioni della stampa al trionfo Atlético ©Getty Images

Il quotidiano sportivo madrileno AS declama il tradizionale canto dei tifosi dei colchoneros, "Atleeeeti", e aggiunge: "Falcao è l'Europa League. L'Atlético vince ancora una volta, conquistando il terzo titolo in 24 mesi". Anche se la squadra è completamente diversa da quella trionfante ad Amburgo nel 2010, AS conclude: "A rigor di logica poteva andare diversamente, ma chi pretende logica guardi altrove: questo è l'Atlético".

El Correo di Bilbao si consola pensando alla finale di Coppa del Re tra Athletic Club ed FC Barcelona. "Non è successo niente, c'è ancora la Coppa del Re - scrive il quotidiano, ma poi aggiunge -. Piangi Bilbao. Versa le tue lacrime a Vizcaya, a Bucarest, nell'Argentina 'Bielsista' e in Inghilterra, che tifava per te dopo la vittoria all'Old Trafford... Iker Muniain, Íñigo Pérez, Gaizka Toquero, Fernando Llorente: sono questi i volti della sconfitta. L'Athletic si è arreso all'Atlético alla National Arena. Addio al primo trofeo della stagione".

Il quotidiano argentino Olé festeggia il connazionale Diego Simeone: "El Cholo vince la UEFA Europa League, imponendosi con autorità sull'Athletic di Marcelo Bielsa. I ragazzi di Simeone hanno giocato con più intensità".

Un anno fa, Falcao è stato l'eroe dell'FC Porto nella finale di Europa League. Dalla città portoghese, O Jogo intitola: "Fenomenale!" e aggiunge: "La finale di UEFA Europa League 2011/12 può essere raccontata in tre parole: Radamel García Falcao. Il colombiano ha dominato la gara dal primo minuto, segnando il gol di apertura che consentito all'Atlético de Madrid di giocare come sa e di conquistare facilmente il quinto trofeo internazionale".

Il quotidiano Diário de Notícias osserva che Falcao non è l'unico collegamento con il Porto, ma anche che l'Atlético conta altri tre portoghesi. "Falcao ha segnato due gol ed è stato l'eroe di una finale contro l'Athletic in cui un altro ex Porto, Diego, ha suggellato il 3-0. Festeggiano anche Tiago, Pizzi e Sílvio..."

Grande eccitazione anche a Bucarest, che ha ospitato la sua prima finale di una competizione UEFA per club. La Gazeta Sporturilor scrive: "Il genio Falcao ha deciso la partita con due gol, e il trofeo spetta meritatamente all'Atlético. Il cuore del calcio batte forte a Bucarest, che ricorderà per sempre la serata del 9 maggio 2012".

Pro Sport aggiunge: "Il suo trofeo, la nostra finale! Falcao è stato fantastico e con due gol ha regalato l'Europa League all'Atlético Madrid. Bucarest è stata la capitale europea del calcio. La Romania è in Europa, il trofeo è a Madrid".