Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Un, due, tre...Siviglia!

Liverpool-Siviglia 1-3
Gli spagnoli battono in rimonta il Liverpool a Basilea e conquistano il trofeo per il terzo anno di fila: sblocca Sturridge, il guizzo di Gameiro e la doppietta di Coke suggellano il trionfo della squadra di Emery.

Il Siviglia festeggia
Il Siviglia festeggia ©UEFA.com
  • Il Siviglia supera in rimonta il Liverpool e vince la coppa per il terzo anno di fila
  • Una splendida conclusione di esterno di Daniel Sturridge porta i Reds in vantaggio
  • Kevin Gameiro pareggia per la squadra spagnola dopo appena 17 secondi della ripresa
  • La doppietta di Coke, il capitano, suggella il trionfo della squadra di Unai Emery
  • L'ultima squadra a vincere tre trofei consecutivi era stata il Bayern nel 1974-76
  • Il Siviglia si aggiudica la sua quinta Coppa UEFA/UEFA Europa League, consolidando il suo record

Il Siviglia entra nella storia. Al St. Jakob-Park di Basilea, gli andalusi di Unai Emery battono 3-1 in rimonta il Liverpool e vincono per la terza volta di fila la UEFA Europa League. Dopo la terza Coppa dei Campioni consecutiva del Bayern Monaco nel 1976, nessuna squadra aveva mai vinto una competizione europea per tre edizioni di seguito.

In difficoltà nel primo tempo, che i Reds di Jürgen Klopp hanno chiuso con merito in vantaggio grazie a un gol-capolavoro di Daniel Sturridge, la formazione spagnola è uscita di prepotenza nella ripresa. Kevin Gameiro ha riportato in equilibrio l’incontro dopo 17 secondi, mentre la doppietta di capitan Coke ha letteralmente tagliato le gambe agli inglesi. Grazie a questo trionfo, il Siviglia conquista inoltre la qualificazione alla fase a gironi della UEFA Champions League.

In Svizzera gli spagnoli sembrano avere un approccio migliore, ma le occasioni sono tutte del Liverpool. Emre Can con un tiro dalla distanza chiama all'intervento in tuffo David Soria, Sturridge di testa costringe al salvataggio Daniel Carriço. Il portiere del Siviglia dice di no ancora a Sturridge, imbeccato con una super verticalizzazione da Adam Lallana, poi un’acrobazia di Gameiro mette i brividi ai tanti tifosi del Liverpool accorsi al St. Jakob-Park.

Al 35’ la squadra di Klopp passa. Coutinho serve Sturridge, che con un meraviglioso tiro di esterno sinistro mette il pallone nell’angolo più lontano, dove il portiere avversario non può proprio arrivare. Un super gol. Lo stesso attaccante è in fuorigioco sul raddoppio del croato Dejan Lovren, annullato; si va al riposo con i Reds avanti 1-0.

Nella ripresa, però, esce di prepotenza il Siviglia e al Liverpool si spegne letteralmente la luce. Dopo appena diciassette secondi Gameiro capitalizza la travolgente azione sulla destra di Mariano e insacca sotto misura l’1-1. Lo stesso francese ha subito la chance del raddoppio, ma il recupero di Kolo Touré è prodigioso.

Simon Mignolet è provvidenziale ancora su Gameiro, ma dopo diciotto minuti il vantaggio del Siviglia è inevitabile: lo firma Coke con un bellissimo piatto a giro dopo un’azione travolgente della squadra di Emery. I Reds buttano dentro Divock Origi, ma arriva il tris degli andalusi. Lo firma ancora Coke, dopo che gli inglesi non riescono a liberare la loro area e servono un assist involontario al giocatore del Siviglia.

Per gli spagnoli è festa grande, arriva il quinto successo complessivo nella competizione, la loro “seconda casa”. Per Klopp la maledizione delle finali prosegue: è la quinta sconfitta a un solo passo da un titolo, la seconda in questa stagione.

Coke esulta dopo il secondo gol
Coke esulta dopo il secondo gol

Man of the match ufficiale: Coke (Sevilla)
Capitano delle meraviglie ed eroe della squadra andalusa, Coke non è propriamente un bomber, avendo segnato appena 13 volte in 169 presenze, ma quale momento migliore per tornare al gol! Terzino destro per vocazione, quest'anno è stato schierato a metà campo e stasera si è fatto trovare due volte al posto giusto al momento giusto. Dopo la partenza in panchina nella scorsa finale, oggi ha firmato una doppietta e ha alzato la coppa: una serata da sogno.

Jurgen Klopp
Jurgen Klopp

In alto