Diego Costa porta l'Atlético in finale

Dopo il pareggio di Londra, la squadra di Simeone supera di misura l'Arsenal e conquista il pass per Lione: è Diego Costa nel recupero del primo tempo a firmare l'1-0 dell'Estadio Metropolitano.

Guarda il meglio della sfida di ritorno della semifinale di UEFA Europa League.
Guarda il meglio della sfida di ritorno della semifinale di UEFA Europa League.

L’Atlético Madrid completa l’opera contro l’Arsenal e conquista la finale di UEFA Europa League. All’Estadio Metropolitano, la squadra di Diego Simeone supera di misura i Gunners dopo il pareggio di Londra e timbra il pass per Lione: è il redivivo Diego Costa a firmare l’1-0 finale. 

La prima chance è per Diego Costa, tornato titolare nella squadra di Simeone: l’ex attaccante del Chelsea supera di forza Laurent Koscielny e Nacho Monreal, ma non trova lo specchio della porta. Wenger perde subito per infortunio proprio Koscielny ed è costretto a sostituirlo con Calum Chambers.

David Ospina, confermato tra i pali dei Gunners, corre ancora un brivido sul sinistro al volo di Koke, che si spegne di poco a lato, ma è Antoine Griezmann a sciupare una grande occasione: l’attaccante francese, su uno schema da palla inattiva, calcia con il sinistro ma manda di pochissimo a lato.

Diego Costa dopo aver spezzato l'equilibrio
Diego Costa dopo aver spezzato l'equilibrio©AFP/Getty Images

Nel recupero del primo tempo, i Colchoneros passano. Griezmann inventa per Diego Costa, che entra in area e batte Ospina con il sinistro: 1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa l’Arsenal reagisce con un sinistro di Granit Xhaka, ma Jan Oblak si allunga e riesce a deviare.

L’Atlético Madrid va a un passo dal raddoppio. Diego Costa, con un gran lavoro, si libera in area e trova Griezmann, che calcia a colpo sicuro ma trova l’opposizione di un difensore dei Gunners.

Wenger decide di giocarsi anche la carta Henrikh Mkhitaryan: il talento armeno prende il posto di Jack Wilshere, l’Arsenal sposta il baricentro in avanti. L’ex Borussia Dortmund e Manchester United si fa subito notare con un gran tiro, che termina di poco alto sopra la traversa.

Arsène Wenger durante la sua ultima partita europea con l'Arsenal
Arsène Wenger durante la sua ultima partita europea con l'Arsenal©AFP/Getty Images

Cambia anche il “Cholo” Simeone, costretto per squalifica ad assistere alla partita dalla tribuna: fuori Vitolo, dentro l’argentino Ángel Correa. Poi Diego Costa, esausto, è rimpiazzato dall’idolo di casa, Fernando Torres. Ospina rimedia all’errore di Chambers e si oppone a due mani proprio a El Niño.

Il triplice fischio finale scatena la gioia del pubblico di casa, i Colchoneros ottengono un’altra finale, la quinta in nove anni considerando anche le due sconfitte contro i cugini del Real in UEFA Champions League [2014 e 2016]. Per l’Arsenal la delusione è grandissima. 

Giocatore chiave: Diego Costa (Atlético Madrid)

Roccioso e affidabile, Diego Costa ha segnato il gol-partita ed è stato il più veloce della serata nella FedEx Performance Zone.

Le statistiche chiave

  • L'Atlético Madrid non subisce gol in casa da gennaio: 12 partite complessive
  • Wenger lascia l'Arsenal senza aver mai vinto un trofeo in Europa
  • I Colchoneros possono vincere la UEFA Europa League per la terza volta nella finale di Lione