Chi fa parte della Squadra della Settimana di Europa League?

Utilizzando le statistiche della FedEx Performance Zone, UEFA.com seleziona la squadra della settimana dalla terza giornata, con Willian José, autore di una quaterna, in attacco.

Chi fa parte della Squadra della Settimana di Europa League?
Chi fa parte della Squadra della Settimana di Europa League? ©Getty Images

Note: While the FedEx Performance Zone is a form tracker taking into account domestic and European games, the Team of the Week is based purely on the UEFA Europa League matchday in question.

Portiere

Highlights: Milan 0-0 AEK
Highlights: Milan 0-0 AEK

Giannis Anestis (AEK Atene)
La prestazione ispirata di Anestis ha permesso all’AEK di fermare il Milan sullo 0-0 a San Siro. L’estremo difensore ha effettuato otto parate, tre prese alte e quattro disimpegni.
Classifica generale: 69 (+308)

Difensori

Alberto de la Bella (Real Sociedad)
Oltre a tenere la porta inviolata, il terzino ha contribuito con un gol nel 6-0 sul Vardar e con ben sei cross dalla sinistra.
Classifica generale: 22 (+154)

Highlights: Braga 0-2 Ludogorets
Highlights: Braga 0-2 Ludogorets

Cosmin Moți (Ludogorets)
Il difensore centrale è stato il migliore nel suo ruolo grazie a un gol e alla vittoria per 2-0 sul campo del Braga. Ha compiuto 16 interventi difensivi, di cui 10 disimpegni, e ha guidato magistralmente il reparto.
Classifica generale: 116 (+345)

Bajram Jashanica (Skënderbeu)
Il difensore kosovaro scala la classifica grazie al clean sheet contro il Partizan. Sette palloni intercettati, cinque duelli aerei vinti e quattro disimpegni sono solo alcune delle sue ottime statistiche.
Classifica generale: 191 (+341)

Dmitri Shomko (Astana)
Shomko è il quarto laterale di difesa in #UEL grazie ai due gol che ha ispirato nel 4-0 sul Maccabi Tel-Aviv. Il giocatore ha effettuato sei cross e creato tre occasioni, contribuendo anche con cinque interventi difensivi.
Classifica generale: 25 (+134)


Centrocampisti

Highlights: Zenit 3-1 Rosenborg
Highlights: Zenit 3-1 Rosenborg

Emiliano Rigoni (Zenit)
La tripletta contro il Rosenborg lo porta a cinque gol in questa edizione, capocannoniere dell'Europa League 2017/18, nonostante i soli 189 minuti giocati. 
Classifica generale: 20 (+349)

Sergej Milinković-Savić (Lazio)
Milinković-Savić ha contribuito alla rimonta laziale dopo l'iniziale vantaggio di Mario Balotelli confezionando l'assist per il pareggio e firmando la doppietta che ha sancito il 3-1 finale. Schierato sulla mediana a tre biancoceleste, era l'uomo con licenza di inserirsi.
Posizione in classifica: 8 (+111)

Xabi Prieto (Real Sociedad)
Il capitano della Real Sociedad balza nella top ten grazie alle sei occasioni create per i compagni (compreso una ssist) e con ben 56 passaggi dei 90 completati effettuati sulla tre quarti offensiva.
Posizione in classifica: 6 (+22)

Josip Iličić (Atalanta)
L'Atalanta è prima nel Gruppo E ed Iličić ha firmato un gol e due assist nel successo 3-1 contro l'Apollon. Dieci le occasioni create nel corso della sfida che ha visto la Dea fare bottino pieno contro i ciprioti.
Posizione in classifica: 14 (+223)

Forwards

Highlights: Vardar 0-6 Real Sociedad
Highlights: Vardar 0-6 Real Sociedad

Willian José (Real Sociedad)
Contro il Vardar, Willian José si è unito a Radamel Falcao (quattro, Porto - Villarreal, 2011), Edinson Cavani (quattro, Napoli - Dnipro, 2012) e Aritz Aduriz (cinque, Athletic - Genk, 2016) diventando il quarto giocatore capace di segnare quattro o più gol in una singola partita di #UEL.
Posizione in classifica: 9 (+306)

Junior Kabananga (Astana)
Il giocatore congolese ha segnato due gol con altrettanti tiri in porta, contribuendo al successo 4-0 dell'Astana sul Maccabi Tel-Aviv anche con tre occasioni create.
Posizione in classifica: 55 (+295)