Semifinali: i numeri delle gare d'andata

Il Benfica resta imbattuto ma il 2-1 lascia speranze alla Juventus, mentre nell'altra semifinale il Valencia rischia di inciampare nella sua tradizione negativa in derby spagnoli.

Semifinali: i numeri delle gare d'andata
Semifinali: i numeri delle gare d'andata ©AFP/Getty Images

Con la vittoria per 2-1 ai danni della Juventus, l'SL Benfica ha migliorato il proprio bilancio in UEFA Europa League che ora annovera 25 vittorie (in appena 36 partite) e 68 gol. Il club portoghese ha giocato 30 partite nella fase a eliminazione diretta della UEFA Europa League e cinque semifinali: entrambi numeri record del torneo.

• Il Benfica è imbattuto nelle sette gare di UEFA Europa League giocate questa stagione, in cui ha ottenuto sei vittorie. La Juventus dovrà interrompere questa serie positiva per raggiungere la finale in programma nel proprio stadio.

• La sconfitta di Lisbona è stata la prima della Juventus in questa stagione e la seconda in 17 gare di  UEFA Europa League, che ha messo fine a un'imbattibilità di 12 gare che durava dagli ottavi dell'edizione 2009/10, quando i bianconeri persero 4-1 fuori casa contro il Fulham FC. L'imbattibilità più lunga nel torneo resta dunque nelle mani del Club Atlético de Madrid, che ha vinto 15 partite consecutive da novembre 2011 a ottobre 2012.

• Con il successo contro la Juventus il Benfica conferma l'imbattibilità casalinga in gare di UEFA Europa League. Le Aquile hanno vinto 16 delle 18 gare a Lisbona e sono a una partita dal record di 19 partite interne senza sconfitta che appartiene ai rivali cittadini dello Sporting Clube de Portugal.

• La sfida Sevilla FC-Valencia CF è l'ottava in UEFA Europa League tra due squadre dello stesso paese e la quinta tra club spagnoli. Il Valencia ha perso i due precedenti derby spagnoli, entrambi contro l'Atlético, mentre il Siviglia ha vinto il suoo, contro i rivali cittadini del Real Betis Balompié ai calci di rigore agli ottavi di questa edizione.

• Il Benfica aveva vinto 2-1 anche la semifinale d'andata in casa dell'edizione 2010/11 contro l'SC Braga, salvo poi essere eliminato perdendo 1-0 al ritorno. La vittoria in casa per 2-1 non è bastata neppure allo Sporting la stagione successiva avendo perso 3-1 la semifinale di ritorno contro l'Athletic Club. Quelli citati sopra sono gli unici casi di vittoria casalinga per 2-1 nella semifinale d'andata di UEFA Europa League.

• Non si era mai registrata una vittoria in casa per 2-0 in una semifinale d'andata di UEFA Europa League. Tuttavia, l'unica volta che una squadra si era imposta all'andata con due gol di scarto, nel 2011/12, l'Atlético è riuscito a difendere il 4-2 vincendo anche al ritorno, 1-0 contro il Valencia.